Ecco tutto quello che è accaduto:

James Stewart Di recente si è rifiutato di lavorare di nuovo con la co-protagonista di “It’s A Wonderful Life“, Donna Reed, dopo il classico di Natale, perché l’ha incolpata per i sabotamenti nei cinema, secondo la figlia dell’attrice.

Oggi ricorre il 75° anniversario dell’uscita del classico di Natale “It’s A Wonderful Life”.

È basato sul racconto e sull’opuscolo The Greatest Gift, ed è a sua volta vagamente basato su “A Christmas Carol” di Charles Dickens.

La leggenda di Hollywood James Stewart interpreta George Bailey, un uomo d’affari suicida.

Un angelo, di nome Clarence, viene inviato per aiutare George e gli mostra come sarebbe stata la vita se non fosse nato.

È ampiamente considerato uno dei più grandi film di tutti i tempi, nominato per cinque Oscar, ed è stato riconosciuto dall’American Film Institute come uno dei 100 migliori film americani mai realizzati.

Eppure inizialmente è fallito, scatenando disaccordi tra i membri del cast.

Il film ha registrato una perdita di $525.000 (£ 397.359) al botteghino, ed è stato in gran parte dimenticato, almeno fino al 1974.

Un errore che ha segnato la Storia:

Un errore amministrativo ha significato la scadenza del copyright e il film di Frank Capra è diventato di pubblico dominio.

Ogni stazione televisiva in tutta l’America poteva mandarlo in onda gratuitamente, così lohanno fatto, senza sosta, aiutando a trasformare il film in un classico di Natale.

Ora ha un indice di approvazione del 94% su Rotten Tomatoes e continua ad andare in onda ogni anno durante le vacanze sulla NBC, che ha acquistato i diritti televisivi esclusivi nel 1994.

Ma il fallimento iniziale ha fatto sì che James Stewart non volesse più lavorare con la co-protagonista Donna Reed.

Donna ha interpretato Mary Hatch, la fidanzata d’infanzia e poi moglie di George Bailey.

Dopo l’uscita del film, il signor Stewart ha incolpato la signora Reed del fallimento del film.

La figlia della signora Reed, Mary Anne, una volta ha detto: “Non mi piace menzionare questo, ma Capra e Jimmy Stewart hanno avuto tutto questo successo insieme prima della guerra con ‘Mr Smith Goes to Washington’ e tutto il resto.

“Tutti hanno partecipato allo sforzo bellico, ma soprattutto quei due e sono stati via da Hollywood per quattro o cinque anni.

Le struggenti parole:

“C’era molta insicurezza sul set, perché Jimmy Stewart non era sicuro di voler recitare ancora.

Pensava che fosse troppo frivolo, ma Lionel Barrymore e altri lo hanno convinto”.

Il signor Stewart è diventato la prima star del cinema americano ad arruolarsi nell’esercito degli Stati Uniti per combattere nella seconda guerra mondiale.

Dopo le sue esperienze di guerra, pensò di tornare in Pennsylvania per supervisionare la gestione del negozio di famiglia, ma fu convinto a tornare.

Mary Anne ha continuato: “Quindi, c’era questa insicurezza sul set e la mamma non era molto conosciuta.
Voglio dire, aveva solo 25 anni e credo che abbia firmato il suo contratto con la MGM a 21.

Nonostante i fallimenti iniziali del film, il suo successo a lungo termine sopravvive.

Sono state prodotte tre versioni colorate. È stato adattato per la radio, per il musical e per uno spettacolo teatrale.

Anche un presunto sequel era in fase di sviluppo e previsto per il rilascio nel 2015, ma la Paramount non ha concesso il permesso per la realizzazione del film e da allora non sono stati fatti ulteriori piani di sviluppo.

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

Condividi

About Vincenzo Ruggiero

Vincenzo Ruggiero, esperto MEME Italia, doppiatore di anime e spot pubblicitari. Fu il primo a portare il Flame nel mondo di Youtube!

View all posts by Vincenzo Ruggiero
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti