Ann Hodges: la donna colpita da un meteorite

Oggi vi parlo di Ann Hodges, l’unica persona a essere sopravvissuta dopo essere stata colpita da un frammento di meteorite.

È quasi impossibile, secondo le statistiche, venire colpiti da un meteorite, ma purtroppo c’è stato un unico caso al mondo ed è successo a Ann Hodges, dell’Alabama, il 30 novembre 1954.

Ann, che all’epoca aveva 33 anni, era sdraiata sul divano e a un tratto ha sentito un grande frastuono sul tetto di casa sua. Il rumore era provocato da un frammento di meteorite, caduto dal cielo, che pesava circa 4 chilogrammi.

La roccia ha aperto un buco nel soffitto, ed è atterrata sopra il fianco sinistro della donna, rompendole l’anca e provocandole una ferita molto grande; immediatamente sua madre andò ad aiutarla.

Eugene suo marito, tornato a casa dal lavoro pochi minuti dopo, si è imbattuto in un buco gigantesco nel suo tetto e poi sua moglie e sua suocera, confuse e spaventate, all’interno della casa.

L’uomo subito chiamato la polizia e il Dott. Moody Jacobs, un medico locale il quale ha visitato Ann e ha assicurato che, nonostante la situazione drastica, la donna non era stata ferita gravemente. Nonostante ciò, Ann è stata ricoverata in ospedale per controlli ed esami medici.

A chi apparteneva la pietra?

Tempo dopo, la coppia chiamò un geologo dell’aeronautica americana il quale identificò che la roccia era un pezzo di meteorite. Ann e suo marito erano sicuri che sarebbero diventati ricchi grazie a questo, ma non è quello che è successo.

La donna era convinta che la pietra le apparteneva, poiché, secondo lei, le era stata inviata, presumibilmente da Dio. Tuttavia la casa dove viveva con il marito, non era sua, ma di una vedova di nome Birdie Guy che gliela aveva affittata.

Iniziò così una battaglia legale per stabilire chi avrebbe avuto il diritto di tenere la pietra e il tribunale stabilì che apparteneva al proprietario della casa.

Ann ed Eugene però, successivamente comprarono il meteorite dalla signora Birdie Guy, pagandolo 500 dollari. In seguito hanno ricevuto alcune offerte in denaro dai musei, ma la coppia ha sempre rifiutato perché volevano venderlo ad un prezzo più alto. 

Alla fine, nessuno mostrò interesse ad acquistare il meteorite e gli Hodges finirono per donare l’oggetto all’Alabama Museum of Natural History nel 1956, dove si trova tutt’ora.

Anni dopo, Ann ebbe un esaurimento nervoso e nel 1964 si separò dal marito. Morì all’età di 52 anni per insufficienza renale e secondo Eugene, la donna non si è mai ripresa di tutti i problemi avvenuti, a causa del meteorite.

Qua sotto vi lascio alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Anna Monaro: la donna luminosa

Seguiteci su Facebook.

Marco Buoso è un esperto del mistero a livello internazionale, con grande esperienza nelle indagini. Il suo contributo è molto importante per il team, considerato uno dei più saggi e dotato di grande saggezza. Buoso ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla comprensione dei fenomeni paranormali e misteriosi, accumulando una vasta conoscenza e competenza in questo campo. Attualmente si trova in Brasile dove sta investigando su alcuni fenomeni paranormali, mettendo a disposizione la sua esperienza e la sua competenza per portare alla luce la verità su questi misteri.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x