Una donna inglese di nome Paula Smith, sostiene di essere stata rapita dagli alieni, almeno una cinquantina di volte. Ecco i dettagli.

Paula Smith, la cinquantenne originaria di Bradford, in Inghilterra, afferma di aver avuto la sua prima esperienza di rapimento quando era ancora una bambina e da allora è stata rapita dagli alieni più di 50 volte.

Paula ha condiviso immagini di lividi che, secondo lei, sono stati lasciati sul suo corpo dagli alieni, dopo un rapimento.

La donna, durante un’intervista ha affermato:

Non c’è alcun preavviso e non riesco a percepire quando sta per succedere qualcosa. Succede e basta.

Tutto quello che posso fare è lasciare che accada normalmente, altrimenti impazzirei.

Le sue esperienze sono tipiche di coloro che affermano di essere stati rapiti dagli alieni e portati a bordo di una astronave tecnologicamente avanzata, con all’interno delle entità grigie dai grandi occhi.

Le foto

Oltre ad aver fatto alcune foto dei lividi lasciati dagli alieni, Paula ha anche disegnato l’aspetto di uno di loro.

Paula afferma che mentre era su un’astronave, gli alieni le hanno mostrato tecnologie che noi non abbiamo ancora.

Mi hanno mostrato una serie di immagini di uno sfondo immacolato che aveva un bellissimo fiume, che poi è diventato nero.

Il cielo azzurro è diventato rosso sangue e presto ho capito che era una previsione della Terra distrutta, forse dall’avidità dell’uomo.

Il primo rapimento alieno

La donna ha raccontato la prima volta che è stata rapita, con dettagli molto particolari:

La prima volta che ho visto un’astronave è stato nel 1982 e avevo 12 anni. Ero nella foresta e c’era un gran silenzio. 

Il sentiero si fece più stretto e potevo sentire il battito del mio cuore. Ricordo di aver guardato nell’oscurità e di aver visto quello che sembrava un’astronave a forma di boomerang con un “braccio” in più.

Paula continua:

Ogni “braccio” aveva una luce alla fine, una era blu, l’altra verde, ma non ricordo il colore dell’altra. Potrei descriverlo meglio come un’elica di aeroplano. 

Era alto circa 10 metri e largo 10 ed era nero. Stava girando lentamente in senso orario in completo silenzio.

Ricordo di aver provato a correre, ma sembrava che il terreno fosse di sabbie mobili, e pareva che stessi affondando nel terreno. Poi tutto si è oscurato.

La donna ha dichiarato che, secondo la sua famiglia, lei è rimasta assente per 4 ore, ma Paula non ricorda esattamente cosa sia successo.

ACQUISTA SU AMAZON, CLICCANDO QUI, IL SIMPATICO COSTUME DA ALIENO GONFIABILE, A UN PREZZO SCONTATO.

Poi ha aggiunto: “Non l’ho detto a nessuno perché so che la gente penserebbe che sono pazza, ma ci sono migliaia, se non milioni di persone come me, che hanno esperienze simili”

Cosa ne pensate di questa testimonianza? Scrivetelo nei commenti in basso.

Qua sotto vi lascio un articolo che parla di un UFO filmato da un elicottero della polizia, in Galles.

Seguiteci su Facebook.

Condividi

About Marco Buoso

Marco ama i film d'azione, i grandi classici intramontabili ma anche le nuove serie come Casa di Carta e Narcos. Non solo si interessa al film o serie, ma ricerca curiosità su attori e notizie in anteprima.

View all posts by Marco Buoso
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti