Dente di megalodonte scoperto da una bambina di 9 anni

Una bambina statunitense di nove anni, ha trovato lungo una spiaggia un dente di megalodonte che misurava tredici centimetri.

Una cacciatrice di fossili di nove anni, che ha raccolto più di 400 denti di squalo lungo la costa del Maryland, negli Stati Uniti, ha trovato un enorme dente di megalodonte, il più grande predatore che abbia mai abitato gli oceani della Terra.

Secondo il sito web Newsweek , Molly Sampson ha trovato il dente lungo 13 cm, lo scorso Natale (25 dicembre 2022), nelle acque poco profonde di una spiaggia del Calvert Cliffs State Park, nella regione di Chesapeake Bay.

La famiglia della minipaleontologa ha portato il dente a Stephen Godfrey, un curatore di paleontologia presso il Calvert Marine Museum sull’isola di Solomons, il quale ha confermato che il fossile apparteneva a un megalodonte (Otodus megalodon). 

Godfrey ha spiegato a Molly che lo squalo avrebbe avuto le dimensioni di un autobus“, ha detto Alicia Sampson, la madre della bambina.

Il megalodonte

Il Megalodonte era un grande squalo preistorico vissuto tra i 23 e i 3,6 milioni di anni fa. Era uno dei più grandi predatori marini della storia, con una lunghezza stimata tra i 15 e i 20 metri.

Il suo nome significa “grande dente” in greco, un riferimento ai suoi enormi denti che potevano raggiungere i 18 cm di lunghezza. Queste “zanne” erano simili a quelle degli squali moderni, ma erano molto più grandi e potevano essere utilizzate per catturare grandi prede come mammut marini e balene.

Il Megalodonte era uno squalo bilaterale, il che significa che aveva una simmetria frontale-posteriore e una testa più grande rispetto agli squali odierni. Era anche dotato di una lunga coda, che gli permetteva di muoversi in modo rapido e agile nell’acqua.

Era un animale cosmopolita, presente in tutti gli oceani del mondo, tuttavia, la maggior parte dei suoi resti fossili sono stati rinvenuti in Nord America, Europa e Africa.

Non è stato ancora possibile determinare l’esatta alimentazione del megalodonte, ma si pensa che questo animale si nutrisse di grandi animali marini come balene, mammut marini e altri squali. Alcuni studiosi suggeriscono che potrebbe anche aver catturato prede sulla terraferma, come elefanti e rinoceronti.

Foto: Alicia Sampson

Questo grande squalo è stato estinto circa 2,6 milioni di anni fa, insieme ad altre grandi specie marine dell’epoca. Gli scienziati non hanno ancora stabilito con certezza la causa della sua estinzione, ma si pensa che sia stata causata da cambiamenti climatici, la competizione con altre specie o la diminuzione della quantità di prede disponibili.

I megalodonti avevano scheletri cartilaginei, che non si fossilizzano bene. Di conseguenza, la maggior parte di ciò che gli scienziati sanno sugli enormi predatori, proviene dai loro denti, come quello trovato da Molly, che hanno una composizione più dura e sono stati conservati in antichi sedimenti del fondo marino.

Altri ritrovamenti

Molly non è l’unica bambina a scoprire un dente da megalodonte. Nel maggio dello scorso anno, un bambino di sei anni ne trovò uno lungo dieci centimetri, su una spiaggia nel Sussex, in Inghilterra.

La differenza tra Molly e gli altri prodigi della paleontologia, è che la ragazza americana ha già scoperto diversi denti da megalodonte. “Ha trovato sei denti megalodon negli ultimi anni, ma nessuno grande come questo”, ha dichiarato la madre. 

I genitori sono molto orgogliosi dell’ultima scoperta della figlia e della sua passione per la caccia ai fossili e sperano che questo, ispiri altri bambini a esplorare la natura.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Creatura misteriosa in Carolina: ecco il video

Seguiteci su Facebook

Marco Buoso è un esperto del mistero a livello internazionale, con grande esperienza nelle indagini. Il suo contributo è molto importante per il team, considerato uno dei più saggi e dotato di grande saggezza. Buoso ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla comprensione dei fenomeni paranormali e misteriosi, accumulando una vasta conoscenza e competenza in questo campo. Attualmente si trova in Brasile dove sta investigando su alcuni fenomeni paranormali, mettendo a disposizione la sua esperienza e la sua competenza per portare alla luce la verità su questi misteri.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x