Nel 1978, vari testimoni hanno visto un UFO atterrare a Villaviciosa in Spagna. Ecco i dettagli.

Nelle prime ore del 25 agosto 1978, si verificò un interessante caso di avvistamento e atterraggio di un UFO, nella regione di Puente de Arroes, comune di Villavicosa, in Spagna

Alcuni testimoni hanno osservato una forte luce proveniente da fuori casa, che illuminava tutto come se fosse giorno. 

Questo lampo è durato alcuni secondi e ha perso intensità fino a scomparire completamente. Secondo uno dei testimoni, Cristina Ordieres Paraja, ha affermato che la luce e il forte suono, sarebbero andati nella direzione della casa di un altro residente della zona, il sig. Cañal. 

Dopo che l’oggetto volante è passato, il testimone ha notato che il cane abbaiava spaventato, mostrando agonia e paura. 

A 800 metri dall’abitazione della famiglia Pareja, si trovava la casa di campagna dei Canãl e quel giorno erano presente sei persone: José Maria Cañal e sua moglie Maria Tereza Rodriguez, i loro figli Angel e Maria, i suoceri José Rodriguez Suarez e Olivia Menendez Gonzalez. 

Tutti hanno sentito lo strano rumore e lo hanno definito come motociclette che sfrecciano davanti alla loro casa. Il signor José Cañal ha pensato alla possibilità che la sua auto fosse stata rubata e si è alzato per controllare. 

Proprio in quel momento il suono cessò nello stesso modo descritto dalla famiglia Paraja. Secondo i Cañal, lo strano fenomeno è proseguito verso il fiume España, verso Gijón (nordovest).

La mattina dopo, le famiglie scoprirono uno strano segno nel campo vicino alle case: una specie di stella a 6 punte e in ciascuna di queste c’era un cerchio.

In questi cerchi l’erba era appiattita in una distribuzione radiale, simile a quella che osserviamo in quelli inglesi. 

Nella parte centrale della stella c’era un altro cerchio simile a quelli che si trovavano sulle punte. All’interno dei cerchi, l’erba era bruciata all’estremità superiore (circa 1 cm).  

Con il passare dei giorni l’erba presente nei cerchi esterni, divenne giallastra e morì dopo circa 20 giorni. Per due mesi nulla è cresciuto sul sito.

Le analisi

Diversi campioni sono stati raccolti e successivamente analizzati da Carlos Toca, uno scienziato dello Stendek Council of Consultants. Ha controllato il pH, la percentuale di carbonati, gli ossidi di ferro liberi (totali e amorfi) e la radioattività. 

Non ha rilevato alcuna anomalia nei campioni all’interno del cerchio e nessuna differenza sostanziale tra i campioni interessati e i campioni di controllo raccolti in un luogo lontano dal cerchio. 

Le analisi chimiche e ottiche hanno mostrato che il sito non è stato interessato da un’intensa emissione di calore e che la morte delle piante è stata probabilmente dovuta alla mineralizzazione della materia organica.

Qua sotto vi lascio alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Seguiteci su Facebook.

Condividi

About Marco Buoso

Marco ama i film d'azione, i grandi classici intramontabili ma anche le nuove serie come Casa di Carta e Narcos. Non solo si interessa al film o serie, ma ricerca curiosità su attori e notizie in anteprima.

View all posts by Marco Buoso
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti