Una coppia americana è stata nel mirino dei media, in quello che è stato considerato il primo caso di rapimento alieno.

Nel 1961, ci fu il primo caso di rapimento alieno che coinvolse la coppia Barney e Betty Hill, ma ci sono molte persone che pensano sia stata una farsa.

La storia

La notte del 19 settembre 1961, intorno alle 22:30, Barney e Betty Hill stavano tornando a casa dalle vacanze nel New Hampshire, Stati Uniti.

Passando attraverso un’area più isolata hanno notato delle luci misteriose nel cielo.  Inizialmente, Betty pensava che fosse una stella cadente, mentre Barney credeva che fosse solo un aeroplano.

Le luci si muovevano in modo strano e improvvisamente incominciarono a scendere in direzione dell’auto della coppia.

Barney, che era al volante, iniziò a essere preoccupato e accelerò, ma le luci seguivano la vettura, in modo costante.

Betty ha chiesto a suo marito di fermare la macchina, in modo da poter vedere cosa stava succedendo.

Guardando attraverso un binocolo, la donna non aveva dubbi che fosse un disco volante e aveva luci colorate intorno, Barney chiese a sua moglie di rientrare in macchina e continuò il viaggio. Ma lo strano oggetto continuava a seguirli.

Dopo un po’ la coppia fermò di nuovo la macchina, ma questa volta chi uscì per controllare la situazione, fu Barney. Questi prese la sua pistola e mirò al disco, che era più vicino che mai e poteva essere perfettamente osservato.

Aveva la forma di un cerchio e si librava nell’aria, Hill era in grado di vedere le creature all’interno della navicella e secondo lui, non erano umane.

Barney tornò di corsa alla macchina, provando una paura estrema, perché credeva che gli alieni volessero rapirli. La coppia ha iniziato a sentire un suono molto forte provenire dal veivolo, che li stava inseguendo lungo l’autostrada del New Hampshire.

Barney e Betty ricordano di essere arrivati a casa e telefonato alla Forza Aerea, ma c’è un vuoto di memoria di 2 ore dove la coppia non ha la minima idea di cosa fosse accaduto in questo tempo.

Le sessioni di ipnosi

Giorni dopo gli Hills si sono rivolti allo psichiatra e neurologo Dr. Benjamin Simon per sessioni di ipnosi. Volevano capire cosa fosse successo durante quelle due ore perse nella notte tra il 19 e il 20 settembre.

Durante l’ipnosi, entrambi descrivevano le creature come piccole e grigie e affermavano che queste, li mettevano in uno stato di trance, in cui potevano capire cosa stava succedendo intorno a loro, ma non riuscivano a fare nessun movimento con il corpo.

Sempre secondo la descrizione ottenuta in ipnosi, le creature hanno tolto i vestiti alla coppia e preso dei campioni di capelli, pelle e unghie.

Molti aghi sono stati inseriti nel corpo, cioè nella testa, braccia, gambe e schiena; a Betty, è stato infilato un ago di circa 15 cm nella sua pancia.

Il caso ha guadagnato l’attenzione della stampa, che non era abituata a storie simili e ha scritto e pubblicato l’intera storia della coppia Hills.

Mentre alcuni credevano a ciò che era successo a Barney e Betty, altri sostenevano che non fosse altro che una farsa, per guadagnare popolarità nei media.

Ma gli Hills hanno sempre evitato i riflettori. Barney morì all’età di 46 anni, nel 1969, mentre Betty, morì all’età di 85 anni, nel 2004 e ha spesso affermato che continuava a essere visitata dagli extraterrestri.

Qua sotto vi lascio un articolo che parla del fantasma di una donna, fotografato in una festa tra amici.

Seguiteci su Facebook.

Condividi

About Marco Buoso

Marco ama i film d'azione, i grandi classici intramontabili ma anche le nuove serie come Casa di Carta e Narcos. Non solo si interessa al film o serie, ma ricerca curiosità su attori e notizie in anteprima.

View all posts by Marco Buoso
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti