FILM Cose da Nerd SERIE TV

Perché Venom ha bisogno di un ospite per sopravviere?

Nei Marvel Comics, Venom e altri simbionti hanno bisogno di un ospite per sopravvivere.

I Klyntar, alias la razza simbionte di Venom, hanno bisogno di una miriade di persone di un altra specie per sopravvivere e il motivo riguarda la scienza della vita reale.

Il bisogno di Venom di nutrirsi di un ospite aiuta a mostrare il meglio e il peggio del personaggio e mostra perché è un antieroe così avvincente.

Un simbionte sopravvive senza un ospite?

Venom ha bisogno di un ospite per sopravvivere a causa del bisogno del simbionte di consumare fenetilamina, una sostanza chimica presente nel cervello umano

Il modo più conveniente per Venom di farlo è esistere in una relazione simbiotica con il suo ospite umano, dove può nutrirsi passivamente mentre migliora il proprio corpo, ma altre opzioni sono disponibili e talvolta necessarie. 

Mentre una relazione simbiotica può dare al simbionte abbastanza fenetilamina per sopravvivere, non ferma le sue voglie di più. 

Come chiarito in Venom: The Hunger di Len Kaminski e Ted Halsted, il cioccolato può essere un sostituto a causa delle sue elevate quantità di fenetilamina, portando Venom ad avere voglie per esso, ma c’è un altro percorso più diretto che è ancora più famigerato.

Venom: Complete Marvel Easter Eggs and References Guide | Den of Geek

Venom e altri simbionti possono anche eliminare l’intermediario, mangiando direttamente i cervelli per consumare la loro fenetilamina. 

Tuttavia, nonostante le loro frequenti minacce di farlo, mangiare cervelli non è spesso la prima scelta d’azione di Venom, soprattutto perché il suo ospite generalmente resiste. 

Il desiderio di farlo è spesso presente e il tentativo di resistere a questo impulso è un aspetto che rende Venom avvincente. 

Abilità di un simbionte:

I simbionti “ricompensano” i loro ospiti dando loro nuove abilità e migliorando i loro corpi.

Ciò aumenta naturalmente la loro produzione di adrenalina, insieme ad altri ormoni secondari che fanno parte della dieta ideale di un simbionte.

I simbionti tendono anche a rendere i loro ospiti più sconsiderati, e ci sono prove che, dopo un tempo sufficiente, consumeranno completamente i loro ospiti, assorbendo le loro personalità (Marvel ha suggerito che questo fosse il piano originale di Venom per Spider-Man.)

Naturalmente, c’è un altro elemento al possesso simbionte, il coinvolgimento di Knull, creatore e Dio dei simbionti.

Did you know that Venom loves chocolates? Know the reason behind it

Knull ha creato simbionti dall’oscurità primordiale dell’universo, forse suggerendo che a livello metafisico sono intesi come le “ombre” di altri esseri, qualcosa espresso dalla realtà biologica dei loro corpi.

Knull originariamente creò i simbionti per corrompere i loro ospiti, e fu solo con l’intervento di Thor che i simbionti ottennero l’autonomia e il potenziale per fare del bene.

Comunque sia il conflitto interiore di Venom nasce dalla lotta tra i suoi desideri di base e l’impulso a essere migliore, solo uno dei motivi per cui è sempre stato l’antieroe più avvincente della Marvel.

Articoli su Venom:

Spider-Man No Way Home – Perché Venom è nella Post-Credit?
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x