La misteriosa Notte degli Ufo in Brasile

Oggi vi parlo della Notte degli UFO, un caso di avvistamenti in Brasile, considerato fra i più attendibili di tutti. Ecco i dettagli.

La notte del 19 maggio 1986, divenne nota come la Notte degli UFO, quando furono avvistati oggetti luminosi che volavano nei cieli del Brasile, su diverse rotte aeree.

Le registrazioni effettuate dall’Aeronautica all’epoca, rivelano che questo fenomeno si è verificato a San Paolo, Goiás, Rio de Janeiro e Paraná.

Poiché non si sa fino a oggi cosa fossero questi oggetti, sono stati classificati come UFO, (oggetti volanti non identificati).

Una delle cose più sorprendenti, secondo i rapporti, era che ogni volta che un aereo dell’aeronautica brasiliana si avvicinava, gli UFO si allontanavano. Questi oggetti raggiungevano velocità superiori a quella del suono e volavano a zig-zag.

Oltre alla solida documentazione e al gran numero di testimonianze, anche i radar hanno confermato lo strano fenomeno.

Bisogna tener conto che solo gli oggetti solidi di una certa dimensione, vengono rilevati da questi sistemi.

Le indagini

Il ricercatore ufologo Jackson Luiz Camargo, si è dedicato alla ricerca sull’argomento negli ultimi anni e ha svolto un’indagine con informazioni, oltre a quelle dei rapporti ufficiali.

Quel giorno ci sono sette ore di registrazione tra i piloti dell’aeronautica, che inseguivano gli UFO, e le torri di controllo.

Con le informazioni contenute nei dialoghi, Camargo ha realizzato una mappa del posizionamento degli oggetti volanti, indicandone anche velocità e lo spostamento.

Un pilota che volava sopra la regione di MINAS Gerais, ha riferito che uno degli UFO è volato verso il suo aereo, cosa che gli ha causato un grande spavento.

Camargo ha anche scoperto che, nello stesso periodo, aerei da caccia dell’Uruguay, avevano inseguito questi oggetti luminosi nei cieli del loro paese.

Le dimensioni degli UFO, che volavano sopra i cieli del Brasile, raggiungevano i cento metri di diametro, secondo il ricercatore. Le informazioni si basavano sui dati radar forniti dai piloti dei caccia F-5 della FAB, (Forza Aerea Brasiliana).

Questa dimensione è più grande di quella del Boeing 747 e dell’Airbus A380, alcuni dei più grandi aerei passeggeri del mondo.

Camargo ha anche affermato:

Ancora oggi, 35 anni dopo, non c’è nessun aereo in grado di riprodurre le manovre che furono documentate quella notte. Quello che possiamo dire è che questi oggetti, non hanno una tecnologia terrestre.

Cosa ne pensate di questo caso? Scrivetelo nei commenti in basso.

Qua sotto vi lascio un articolo che parla delle misteriose luci di Hessdalen.

Seguiteci su Facebook.

Marco Buoso è un esperto del mistero a livello internazionale, con grande esperienza nelle indagini. Il suo contributo è molto importante per il team, considerato uno dei più saggi e dotato di grande saggezza. Buoso ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla comprensione dei fenomeni paranormali e misteriosi, accumulando una vasta conoscenza e competenza in questo campo. Attualmente si trova in Brasile dove sta investigando su alcuni fenomeni paranormali, mettendo a disposizione la sua esperienza e la sua competenza per portare alla luce la verità su questi misteri.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x