Gli angeli caduti e la connessione con gli Anunnaki

Storie come la creazione, il Giardino dell’Eden, il diluvio, gli angeli della Bibbia e di altre religioni correlate, possono provenire dalla letteratura più antica dell’umanità.

Queste storie furono scritte per la prima volta dalla prima civiltà alfabetizzata dell’uomo, la civiltà sumera, più di 5.500 anni fa.

La loro nazione era situata nella Mesopotamia meridionale, ma la loro influenza si estendeva dall’Europa orientale all’India e all’Egitto. La maggior parte delle lingue odierne hanno tracce sumeriche, anche se non sono imparentate con esse.

La loro lingua apparteneva alla famiglia linguistica “uralo-altaica” dell’Eurasia, che differisce nella grammatica dal semitico, dall’indoeuropeo o dall’indocinese ed è più simile all’ungherese, al turco, al finlandese e al dravidico (dall’India).

Queste lingue condividono la maggior quantità di vocabolario e, cosa ancora più importante, una struttura grammaticale agglutinante simile.

A causa del posto speciale dei Sumeri nella storia umana, gli studiosi indoeuropei e semitici hanno tentato invano di isolarli in una categoria speciale, dopo aver fallito nel inserirli nelle rispettive famiglie linguistiche. Tuttavia, alcuni studiosi illuminati dell’Europa occidentale hanno affermato che, tra tutte le lingue vive del mondo, l’ungherese è quella che ha più cose in comune con questa antica lingua morta.

I figli del cielo

Nella mitologia sumera, i “figli” del cielo erano classificati in tre gruppi principali.

Il gruppo principale era capace di creare la vita e di avere la propria sorgente. Erano chiamati DINGIR.
Il secondo gruppo, simile agli eunuchi, era originariamente servitore del gruppo principale ed era chiamato ANU-NAKI.
Il terzo gruppo era conosciuto come EGIGI o IGIGI, che spesso aveva qualche compito specifico e un avamposto sul pianeta.
Tutti loro potrebbero essere venuti da oltre questo pianeta e aver vissuto, come sembrava alla gente del posto, per tutta l’eternità.

Il libro ENOCH parla anche di un gruppo che venne successivamente come rinforzo ed era razzialmente diverso dagli altri, e questi dovevano svolgere alcuni lavori basilari per gli “angeli” tra la popolazione umana. Il suo governatore secondo ENOCH, si chiamava SATANAIL. Sono loro che hanno infranto le leggi del cielo e hanno preso in moglie le figlie degli uomini, e da loro hanno avuto figli.

La punizione per questo era il diluvio, che avrebbe dovuto permettere un nuovo inizio e distruggere gli errori di questi angeli caduti.

Dalla letteratura limitata che abbiamo, come l’antica letteratura sumera e babilonese, la Bibbia e il Libro di Enoch, alcune persone hanno generalizzato le caratteristiche di base dei 7 principali, gli arcangeli e i loro nomi.

Christian O’Brien nel suo libro “The Genius of the Few“, ha utilizzato questo metodo e ha centrato l’obiettivo.

I sette arcangeli

Nella nostra letteratura relativa ai sette arcangeli compaiono spesso i seguenti nomi:

Miguel -Un angelo custode militarista (NIN-URTA)
Gabriel -Il governatore dell’Eden (NIN-LIL)
Uriel -Sovrano di tutto ciò che circonda l’Eden (EN-LIL)
Rafael – Arti curative. (EN-KI)
Raguel – giudice e monitore
Sariel -Punizione dei crimini (Ner-gal/Ninurta)
Remiel -Responsabile della diffusione della parola e delle notizie

Come è evidente, tutti questi nomi terminano in EL, che era il titolo degli “angeli”, proprio come gli “dei” degli ebrei, gli Elohim.

Il resoconto più dettagliato delle attività degli angeli è quello di Enoch, che presumibilmente visse prima del diluvio. Fu reclutato dagli angeli per svolgere compiti come essere un intermediario, o messaggero, tra gli angeli e gli uomini, e per essere uno scriba o custode dei registri.

A questo punto lasciamo da parte la visione religiosa di cosa sia un angelo e cerchiamo semplicemente di capire cosa ci ha trasmesso la civiltà più primitiva dell’uomo, senza alcun pregiudizio preconcetto. Nelle parole dei Sumeri, quelli che chiamiamo angeli, li chiamavano ANU_NAKI, che significa “dal cielo”.

AN significava “paradiso, paradiso, dio supremo e supremo” e NAK era il suffisso genitivo e locativo che scriviamo separatamente come “OF”.

Allo stesso modo, in ungherese la parola sumera AN si trova come MANY, mentre il suffisso NAK è anche il genitivo/locativo e significa OF, o relazione. Variazioni di questo suffisso si trovano nella maggior parte delle lingue uralo-altaiche a cui appartiene l’ungherese. Tuttavia, esiste un altro uso insolito del suffisso ungherese NAK, riservato alle più alte cariche amministrative, che originariamente servivano il re.

Solo dopo che gli ANUNNAKI finalmente se ne andarono, il governo passò al primo re umano, che fu registrato come ETANA della città di KISH. Questo stesso ETANA appare nella mitologia ungherese, come il padre del primo costruttore dell’impero, il grande cacciatore NIMROD, e non il biblico Kush.

È interessante notare che alcune tradizioni scitiche orientali chiamano l’antenato del loro popolo Kush-Tana, una combinazione dei due.

Nella mitologia sumera, a differenza della versione biblica, era ETANA e non Nimrod, a voler visitare il paradiso, la dimora degli “dei”, e ci riuscì con l’aiuto di un’“aquila” (un’astronave, secondo la nostra interpretazione ).

Ritornando al significato dei titoli dei sette arcangeli, che erano il consiglio reggente che dirigeva le attività degli “angeli”. Se eliminiamo il suffisso EL, rimane il suo titolo funzionale, se usiamo come guida la lingua sumera.

MICHA, MISH o MASH (Miguel), si riferisce a eroi/principi nell’antico sumero, così come nelle antiche lingue dravidiche, ugaritiche e scitiche.

GABR, GAVR (Gabriel), era la governatrice dell’Eden. Se notiamo che la parola latina originale per governatore era “GUBERnator”, allora viene riconosciuto nuovamente l’antico titolo di GABR.

RAPH o RAB o RAV (Raffaello), è conosciuto come l’arcangelo responsabile delle arti curative. Nei tempi antichi, lo sciamano era responsabile delle arti curative. In sumero si chiamava TAL-TAL, che in ungherese è TAL-TOS. Il suo metodo spesso richiedeva la comunicazione con gli spiriti, che potevano curare i malati e rimuovere gli spiriti maligni dal corpo. Lo sciamano sumero non era un primitivo, come lo sono molti sciamani delle società primitive.

RAG (da RAGUEL), aveva il compito di condannare o assicurare alla giustizia coloro che infrangevano le leggi. Nell’antica Babilonia “RAGUMU” era la querela intentata contro l’imputato. Allo stesso modo, in ungherese “RAGA-lom” è la causa contro l’imputato.

SAR (da SARIEL), è responsabile della punizione dei colpevoli, custode della loro reclusione che isola i criminali e li “rinchiude” in una struttura penale.

REM, REV (da REMIEL), è la funzione più difficile da caratterizzare realmente. Dovrebbe essere il messaggero e portatore di notizie e informazioni. Tuttavia, la radice della parola REM è solitamente associata a benvenuto, gioia, felicità, che in sumero sono RU e DUG. Tuttavia, RA-GABA significa messaggero. In inglese esiste una meravigliosa parola parallela a questa associazione, poiché REVEL è godere di qualcosa ma REVEAL è rivelare informazioni nascoste.

In sumerico ASH=uno, primo e TEN=creatore. Il principale creatore degli dei era chiamato il signore della Terra “en-ki”, chiamato anche Daramah, che è stato anche tradotto come grande stagg, ma che significa anche creatore in ungherese come “terem-tö”.

Il suo nome spiega forse l’origine del mito delle origini ungheresi, chiamato la leggenda dello stagg, che spesso viene chiamato mito delle origini totemiche, ma che in realtà potrebbe essere solo una leggenda simbolica, la cui storia viene ricreata ogni anno come i movimenti dei costellazione dell’Orsa Maggiore e la nascita e la morte delle stagioni.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Perchè l’oro era importante per gli Anunnaki?
Marco Buoso è un esperto del mistero a livello internazionale, con grande esperienza nelle indagini. Il suo contributo è molto importante per il team, considerato uno dei più saggi e dotato di grande saggezza. Buoso ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla comprensione dei fenomeni paranormali e misteriosi, accumulando una vasta conoscenza e competenza in questo campo. Attualmente si trova in Brasile dove sta investigando su alcuni fenomeni paranormali, mettendo a disposizione la sua esperienza e la sua competenza per portare alla luce la verità su questi misteri.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x