L’Africa si sta dividendo in due?

Secondo alcuni scienziati, il continente africano si starebbe lentamente dividendo in due. Ecco i dettagli.

Il movimento delle placche tettoniche che formano l’Africa, indica che il continente si sta lentamente dividendo in due. Secondo le stime, il processo dovrebbe durare tra i cinque e i dieci milioni di anni.

Cosa sono le placche tettoniche?

Le placche tettoniche sono grandi blocchi rocciosi semirigidi, che costituiscono la crosta terrestre. La Terra è divisa in quattordici placche tettoniche principali, che si muovono lentamente e continuamente sul mantello, potendo avvicinarsi o allontanarsi l’una dall’altra.

Il movimento delle placche provoca la formazione di montagne, fosse oceaniche, attività vulcanica, terremoti e tsunami.

L’attività tettonica del continente africano ha guadagnato nuove scoperte grazie ai dati satellitari. Queste informazioni sono state utilizzate dagli scienziati per valutare l’emergere di nuovi oceani nel futuro geologico del pianeta.

Nel caso dell’Africa, il processo sta avvenendo alla tripla giunzione Afar, l’intersezione delle placche nubiana, somala e araba, situata nella parte orientale del continente. La teoria più accreditata che spiega il fenomeno, è che le rocce surriscaldate si stanno sollevando nel mantello terrestre, allontanando le placche l’una dall’altra.

La velocità con cui ciò avviene, tuttavia, è molto lenta. La placca araba si è allontanata dalle altre due a una velocità di circa 2,5 centimetri all’anno. Le altre due, che insieme formano la placca africana, si separano a circa 0,5 cm all’anno.

Ecco dove arrivano i nuovi dati. L’avvento del GPS ha permesso agli scienziati di misurare il processo in modo molto preciso, supportando la teoria.

Quando una qualsiasi parte della crosta terrestre è soggetta a forze orizzontali, spingendo ciascuna parte verso lati opposti, si allunga e si assottiglia. Ad un certo punto, la crosta si rompe, dando origine a quella che viene chiamata trincea tettonica o spaccatura.

La formazione della porzione meridionale dell’Oceano Atlantico, così come la separazione tra Africa e Sud America , è una conseguenza di questo processo. Su scala minore, anche il Recôncavo Baiano, in Brasile, è stato originato dallo spostamento delle placche.

Anche se questi cambiamenti sono appena visibili nel tempo della vita umana, stanno accadendo e dimostrano che la Terra è in continua evoluzione.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Cimitero dell’età del bronzo scoperto vicino a Stonehenge
Marco Buoso è un esperto del mistero a livello internazionale, con grande esperienza nelle indagini. Il suo contributo è molto importante per il team, considerato uno dei più saggi e dotato di grande saggezza. Buoso ha dedicato la sua vita alla ricerca e alla comprensione dei fenomeni paranormali e misteriosi, accumulando una vasta conoscenza e competenza in questo campo. Attualmente si trova in Brasile dove sta investigando su alcuni fenomeni paranormali, mettendo a disposizione la sua esperienza e la sua competenza per portare alla luce la verità su questi misteri.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x