Mistero Notizie

10 ricercatori UFO che sono morti in circostanze sospette

Dall’inizio dello studio del fenomeno UFO, molti ricercatori e appassionati di UFO sono morti in circostanze misteriose.

Alcuni di questi decessi sono stati giudicati suicidi o incidenti e altri rimangono inspiegabili. Mentre ci sono controversie su queste morti, molti credono che possano essere correlate alla ricerca di questi individui sul fenomeno UFO e alla loro esposizione a informazioni sensibili o pericolose. Qua sotto metteremo 10 ricercatori UFO, che sono morti misteriosamente.

1.Ron Rummel

Ron Rummel ha lavorato come agente dell’intelligence per la US Air Force. Negli anni che hanno preceduto la sua morte, è stato editore della rivista UFO Alien Digest . Alcuni degli argomenti discussi in questa rivista ruotavano attorno all’idea che gli alieni fossero davvero presenti sulla Terra da molto tempo.

2.Ron Johnson

Ron Johnson era uno degli ufologi che lavoravano per l’organizzazione MUFON, la principale comunità UFO negli Stati Uniti. Nel giugno 1994, era a una riunione del MUFON in Texas quando improvvisamente cadde a terra, morto.

3. Giovanni Murphy

Murphy non era un ricercatore UFO diretto, ma un giornalista radiofonico che si trovava a Kecksburg nel momento giusto nel dicembre 1965, quando si verificò il famoso incidente con un probabile incidente UFO in questi luoghi.

4.Tony Dodd

Negli anni ’90 e nei primi anni 2000, Tony Dodd è stato uno dei principali ricercatori britannici sugli UFO. Il fatto che abbia avuto una lunga carriera come detective della polizia lo ha solo reso molto più affidabile per quanto riguarda gli incidenti UFO su cui ha indagato.

5. Giovanni Mack

John Mack è stato ucciso da un guidatore ubriaco a Londra nel 2004 e la sua morte è ancora considerata altamente sospetta. Mack era un professore all’Università di Harvard che una volta era affascinato dagli UFO e iniziò a studiare casi di rapimento alieno. Nel Regno Unito, molti lo considerano uno dei primi seri “studiosi” di ufologia.

6. Anna Livingstone

La ricercatrice UFO e membro del MUFON Ann Livingston è morta nel 1994 per una forma di cancro alle ovaie ad azione rapida e molto aggressiva. Tuttavia, molti dei suoi colleghi e amici intimi del MUFON iniziarono a chiedersi se i suoi molteplici avvistamenti UFO e i successivi incontri con gli Uomini in Nero potessero essere collegati alla sua tragica morte.

7. Jim Keith

La morte dell’esploratore e scrittore Jim Keith avrebbe potuto benissimo essere il risultato di una serie di coincidenze, ma sembravano piuttosto strane. La prima attività di Keith è stata studiare il lavoro di Danny Casolaro (un giornalista investigativo la cui morte era sospetta). Nel suo libro The Octopus ha affermato che le affermazioni di Casolaro sull’esistenza del gruppo Octopus erano reali. Questo gruppo ombra presumibilmente controlla molti eventi mondiali.

8. James Forrest

La notte del 22 maggio 1949, James Forrestal, il primo segretario alla Difesa americano a ritirarsi pochi mesi prima di quella data, si lanciò dal 13° piano del Naval Hospital di Bethesda, nel Maryland.

9. Morris K. Jessup

Uno dei primi ricercatori americani sugli UFO fu Morris K. Jessup, autore del libro del 1955 The Case for UFOs. Jessup non sapeva che l’uscita di questo libro avrebbe innescato una serie di eventi che avrebbero portato alla sua tragica morte.

Fu assassinato da Otto Skorzeny, guardia del corpo e spia di Hitler che disse: “Quando ho chiesto a Skorzeny di questi sei uomini, ha riso e mi ha detto che Al Bielek è presumibilmente un ex nazista e ‘burattino del governo’ che lavora per il Pentagono. Valle, Allende, Bielek, Nichols, Shelton e Lazar sono presumibilmente disinformazione della CIA che diffonde bugie. Skorzeny affermò enfaticamente “se sapessero davvero qualcosa sull’Operazione Arcobaleno o sui dischi volanti, mi sarebbe stato ordinato di ucciderli come ho fatto con il Dr. Morris K. Jessup“.

10. Phil Schneider

L’ultima e più controversa persona nella nostra lista di investigatori UFO che è morta misteriosamente è Phil Schneider. All’inizio degli anni ’90, Phil Schneider iniziò una serie di discorsi in pubblico in cui affermava di aver lavorato per il governo degli Stati Uniti in varie strutture clandestine. Ed è stato durante questo lavoro che ha assistito a una vera battaglia tra alieni sotterranei e dipendenti di una base militare sotterranea vicino a Dulce, nel New Mexico.

FONTE

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Condividi
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x