Cosa potrebbero significare le due scene post-credit per il futuro del MCU?

A questo punto, sappiamo tutti che una delle parti più importanti di qualsiasi film del Marvel Cinematic Universe sono i titoli di coda, che spesso lasciano al pubblico un assaggio di cosa aspettarsi da film e programmi TV futuri, o uno scherzo divertente per finire l’opera. 

Il 28° film del MCU, Doctor Strange in the Multiverse of Madness, non è diverso, presentando sia una scena dei titoli di coda che una scena dei titoli di coda. 

Quindi cosa può aspettarsi di vedere il pubblico una volta conclusa la follia?

La scena dei titoli di coda mostra il dottor Strange, che cammina per una strada a New York City, quando si apre un portale che sembra condurre alla dimensione oscura che conteneva Dormammu nel Doctor Strange del 2016.

Una donna vestita di viola ( Charlize Theron ) dice a Strange che ha bisogno del suo aiuto per salvare di nuovo l’universo. 

Doctor Strange apre il suo terzo occhio e la coppia salta in questa nuova dimensione e probabilmente in una nuova avventura che vedremo in futuro.

Cosa accadrà dopo?

Nella scena, Theron fa la sua prima apparizione nel Marvel Cinematic Universe come Clea, un personaggio che è la nipote di Dormammu, ed è anche un interesse amoroso per Strange.

Nei fumetti, Clea e Strange sconfiggono Dormammu e alla fine Clea e Strange si sposano.

Abbiamo visto Dormammu l’ultima volta in Doctor Strange 1, quando Strange ha confuso l’essere alla sottomissione alla fine di quel film.

Nel frattempo, è abbastanza conveniente che Clea si presenti dopo che l’amore per la vita di Strange in tutti gli universi, Christine Palmer ( Rachel McAdams ), si sposa all’inizio di Multiverse of Madness.

Alla fine dei titoli di coda, il film afferma che “Doctor Strange tornerà”, e dopo questa scena a metà titoli di coda, sembra probabile che quando tornerà, Clea sarà al suo fianco.

Dall’uscita di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, Theron ha presentato Clea al mondo tramite il suo Instagram.

Scena finale spiegata:

La scena alla fine dei titoli di coda è una sciocca battuta per la fine di Doctor Strange in the Multiverse of Madness.

All’inizio del film, Strange ha un alterco con un uomo in una dimensione alternativa che si chiama Pizza Poppa (interpretato dal coerente cameo maker di Sam Raimi, Bruce Campbell ), che affronta America Chavez ( Xochitl Gomez ) dopo che lei ha rubato una ciotola delle sue palline di pizza da venditore ambulante).

Per fermare Pizza Poppa, Strange lancia un incantesimo sull’uomo.

Lasciando che si colpisca ripetutamente.
Mentre Strange e America se ne vanno, Strange afferma che l’incantesimo durerà tre settimane.

Nella scena finale del film, vediamo un esausto Pizza Poppa che continua a picchiarsi, finché alla fine l’incantesimo svanisce.

Eccitato, Pizza Poppa guarda la telecamera e proclama: “È finita!” Ehi, che modo appropriato per concludere un film!

E almeno Multiverse of Madness si conclude con il vero eroe del film, Pizza Poppa, e la sua personale vittoria di non doversi più colpire in faccia. Incrociamo le dita perché Raimi dirige un altro film di Doctor Strange, se non altro per lasciare che Pizza Poppa si vendichi chiaramente contro il dottor Stephen Strange.

Condividi

About Vincenzo Ruggiero

Vincenzo Ruggiero, esperto MEME Italia, doppiatore di anime e spot pubblicitari. Fu il primo a portare il Flame nel mondo di Youtube!

View all posts by Vincenzo Ruggiero
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti