Un titolo per computer del 2018, riportato alla luce nella versione console oggi, Mercoledì 9 Giugno 2021…

Green Hell è un titolo basato sul motore grafico Unity, sviluppato da: Creepy JarForever EntertainmentIncuvo SA, io ho giocato alla nuova versione per Xbox, su Series X.

Prima di parlarvi di questo incredibile quanto spietato inferno verde, ecco a voi il trailer:

La trama di Green Hell

Tutto inizia con una spedizione di una coppia. Mia e Jake (personaggio di cui prenderemo i panni) approdano nel cuore della foresta amazzonica alla ricerca di alcune tribù che vorrebbero studiare a fini antropologici.

Di colpo, dopo aver svolto un breve tutorial sulle meccaniche di base, ci troviamo nel buio notturno in fuga, correndo cercando di raggiungere la compagna che in piena notte chiedeva aiuto tramite trasmittente.

La corsa frenetica ci porta giù da un dirupo e non ci rendiamo conto di quanto tempo passa, prima di riprendere completamente i sensi.

Green Hell on Steam

Soli e confusi comincia l’avventura.

Tra esplorazioni al limite della sopravvivenza, lotte contro grandi predatori, malattie, stress psicologico, caccia, pesca e tutta l’infinita varietà che il gioco offre per un’esperienza veramente ricca.

Ebbene, procedendo nel racconto scopriamo che nella foresta ci sono laboratori, cave e insediamenti umani.

In questo preciso momento, quando Jake comincia a temere che la distruzione di quel paradiso verde sia colpa loro, che hanno portato alla luce una realtà che forse andava protetta, inizia quel progressivo quanto repentino processo in cui la realtà va a mischiarsi e a confondersi con il mondo interiore del protagonista.

Infatti, proseguendo nella storia siamo sempre più soli in mezzo alle minacce della natura.

Gameplay

Green Hell è molto complicato per un Joypad, è molto più adatto a una tastiera accompagnata dal mouse, quindi anche se giocate su Xbox, collegate il tutto e vi renderà tutto più semplice.

Comunque essendo stato riprogettato per console, dovrebbero aver semplificato il tutto per il joypad.

Tutto il Gameplay è concentrato nella sopravvivenza, infatti il titolo entra nella categoria survival al 100%, secondo la mia opinione è uno dei più ben costruiti e complessi di sempre.

Se lo guardiamo al di fuori della trama e la grafica ottima per l’anno di uscita, è molto simile ad altri del suo genere, quindi raccogliere e farmare oggetti sarà sempre in primo piano.

Green Hell Beginner Tips and Tricks | Green Hell

Si aggiunge poi al tutto i molti pericoli della jungla, la stanchezza, la fame e un orologio che ci dice come stiamo fisicamente indicando addirittura la carenza dietetica con precisione.

La difficoltà è assurda e vi faccio un esempio sulla mia esperienza.

Completato il tutorial, mi avvio nella vasta jungla inesplorata, almeno da me, trovandomi di fronte un serpente a sonagli, guardando spesso programmi come Bear Grylls, sapevo che dovevo mangiarlo o che sarebbe stato utile.

Così con due bastoni grandi e una pietra creo un accetta e lo uccido prima che mi morda.

Poi per tagliarlo e metterlo nello zaino mi serve una lama, così apro il blocchetto degli appunti e osservo che mi occorrono due rocce.

Green Hell Beginner's Tips: Crafting, Weapons, Water & More

Cercandole mi trovo davanti molte rane e decido di catturarne una con le mani, grave errore, perché sono velenose e così ho una ferita nel braccio e il veleno che mi prosciuga le forze, causandomi vari svenimenti e problemi la vista.

Come è finita?

Morale della storia, il serpente mi è stato rubato dalla fauna locale, ho avuto cinque svenimenti per accendere il fuoco, anzi per provare ad accenderlo.

Sopravvivenza in Green Hell significa attento a tutto sempre e micro-gestione.

Monitorerai i tuoi parametri vitali con l’aiuto di due elementi dell’interfaccia utente piacevolmente dietetici.

In primo luogo, c’è un orologio che si triplica come una bussola e un rilevatore di macronutrienti. Il tracker ha quadranti codificati a colori per proteine, carboidrati, grassi e idratazione, che vengono tutti ottenuti in quantità diverse dallo sfregamento di vari alimenti.

Green Hell 20-Minute Gameplay Reveal - YouTube

Lascia che qualsiasi macro scenda troppo in basso e soffrirai di penalità per la salute.

L’idratazione, naturalmente, tende a esaurirsi più rapidamente delle altre tre.

E come ho scoperto io, non tutto è commestibile nella Jungla, ad esempio attenzione alle rane!

Reparto audio e grafica

L’audio in Green Hell è talmente perfetto che quando si sentono i versi degli animali mi stavo chiedendo se erano realmente suoni del gioco o se in casa ci fosse qualche animaletto che dalla paura mettesse quei suoni.

Non sto scherzando, più volte ho messo in pausa il gioco per capirlo.

Per quanto riguarda la grafica invece, abbiamo una notevolissima grafica ma con un troppo ampio spazio visivo che per esempio a me da fastidio.

Sembra di giocare guardando il mondo da una sport cam tipo go-pro per farvi capire il concetto.

Green Hell on Twitter: "A big thank you to our community members Eggy,  Helena dewy and Hovac for sharing these screenshots in our Steam community!  Have your own images to share? Make

Effetti visivi ottimi e precisi, infatti possiamo scrutare una mini rana tra le grandi foglie della jungla.

La nostra recensione di Green Hell per Xbox

Oltre alla modalità storia esistono varie possibilità di gioco, anche multiplayer, ma le basi ovviamente sono tutte nella storia, quindi non ci serve recensire ogni particolare scorciatoia del menù. Con queste premessa…

Green Hell è uno dei titoli più complessi e tecnici con una trama avvincente dei titoli survival che io abbia mai provato, vi garantisco che ne ho recensiti a palate e seppur questo mi sia piaciuto leggermente di meno, mi ricorda il titolo Last Oasis a livello di difficoltà e innovazione.

Infatti quello che stupisce in questo titolo e quanto sia attento al dettaglio del gameplay e allo stesso tempo fornisce una trama incredibile, tutto il tempo si è avvolti nel mistero e nella ricerca di qualcosa.

Green Hell VR Teaser Trailer Is As Gory As It Is Gorgeous

Una esperienza che di certo arricchisce una console, specialmente con tutti quei giochi semplici che escono ogni giorno, senza una minima profondità o spessore.

Prima di dare il nostro voto conclusivo, volevamo ringraziare di cuore per averci dato la key gioco e la possibilità di testare in anteprima questo capolavoro della sopravvivenza videoludica.

Ecco il voto per Green Hell da parte del El Cartel Del Gaming

Ora vi lasciamo a un’altra recente recensione!

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti