In prima persona è tutto più credibile in questo tipo di gioco, dove la realtà si confonde con qualcosa di surreale, anche per il nostro protagonista…

La storia di Those Who Remain si svolge a Dormont, in Pennsylvania. Giochiamo nei panni di Edward, un uomo con una vita perfetta ma non senza peccato, infatti cominceremo la nostra storia proprio in un momento per lui difficile.

Pur avendo una bellissima moglie e una altrettanto bellissima figlia, Edward ha una relazione extraconiugale, in guerra con se stesso guida ubriaco per le strade di Dormont, cercando il coraggio di concludere questa relazione.

All’appuntamento con la ragazza trova un invito in un motel, al motel lo aspetta la follia, la tenebra e qualcosa a cui non si riesce a dare un nome!

Parliamo del gameplay di Those Who Remain!

I comandi sono i soliti, quindi WASD e il mouse per il resto,non abbiamo armi o altro quindi non aspettativi un protagonista forte e senza paura, di questa infatti è composto il gioco, molto stealth e tattico nei vari livelli!

Per la maggior parte del tempo bisogna ragionare sul come proseguire stando attenti ai vari nemici al buio, il resto poi è scappare ed evitare, quello che rende il tutto speciale sono le decisioni e la dinamica in se.

La grafica è strana e diversa dalla routine, gli scenari sono molto tetri e attenti ai particolari, attenzione alla regolazione iniziale della luminosità perché non sarà possibile sistemarla durante il gioco. A differenza di altri titoli della stessa categoria è meglio un po’ più buio che troppa luce, la luce nasconde i dettagli.

In conclusione su Those Who Remain

Un gioco indiscutibilmente bello, con molti scenari e storie diverse, legate ai personaggi che incontreremo.

Gameplay a cura di Pietro Brandimarte

Forse la trama è un po’ scontata e facile da intuire fin dall’inizio, ma non mancano colpi di scena e creature sempre più mostruose da affrontare, o evitare di solito.

Le case, i negozio e le strade che percorriamo sono perfette e ad ogni spazio di buio nella mappa molti occhi ci guardano, questo forse è il secondo punto forte del titolo di  Camel 101!

Condividi

Commenti Facebook

About Donovan Rossetto

Esperto retrogame, possiede tutte le console dagli anni 90 ad oggi, collezionista di action-figure e storico campione di Tekken 3! Ultimamente ha grandi punteggi in CS:GO! Inviato alle fiere del nord-est italia per interviste e video!

View all posts by Donovan Rossetto