Apple Vision Pro vs Meta Quest Pro

Diamo un’occhiata all’Apple Vision Pro vs Meta Quest Pro per vedere come il nuovo elegante dispositivo di Apple si forma rispetto all’altro gigante nel mondo della realtà aumentata.

Apple ha presentato il suo primo nuovo prodotto da anni al loro evento WWDC, Vision Pro. Questa è la tanto attesa incursione di Apple nel mondo dei visori VR ed è sicuro di dire che ha fatto colpo. Anche se c’è ancora molto da sapere su Vision Pro, non abbiamo ancora una data di rilascio confermata , ma si preannuncia già come una delle opzioni più avanzate e rivoluzionarie sul mercato. Per avere un’idea migliore di questo, lo stiamo confrontando con quello che probabilmente sarà il suo principale concorrente.

Meta Quest Pro è uscito da un po’ e per molti è stata la prima introduzione all’idea di utilizzare la realtà virtuale al di fuori di un contesto di gioco. Anch’esso si concentra sull’essere un dispositivo autonomo. Puoi usarlo per portare un enorme monitor a tre schermi ovunque tu vada. Porta semplicemente le cuffie e Quest Pro le posizionerà sulla tua scrivania all’interno del suo ambiente di realtà aumentata.

Apple Vision Pro vs. Meta Quest 3: The next generation of VR - Dexerto

Quindi, come si confrontano questi due dispositivi tra loro? Per mantenere le cose il più semplici possibile, abbiamo suddiviso il nostro confronto in diverse sezioni.

Apple Vision Pro vs Meta Quest Pro – Specifiche

Apple VisionProMeta Quest Pro
chipsetM2 e R1Qualcomm Snapdragon XR2+
SchermoOLEDLCD
Risoluzione4K per occhio1800×1920 per occhio
MagazzinaggioTBC256GB
RAMTBC12GB
PesoTBC1,6 libbre
Durata della batteria2 ore2-3 ore
PassanteColore pienoColore pieno

Ci sono alcune specifiche prestazionali chiave che non abbiamo per Apple Vision Pro, il che rende il confronto di questi due auricolari più difficile, ma non impossibile.

Entrambi questi dispositivi sono progettati per funzionare come computer indipendenti e non si basano sull’aggancio a una fonte esterna per elaborare le informazioni, come fa PSVR 2 . Ciò significa che hanno bisogno di CPU interne. Sia Vision Pro che Quest Pro ne hanno di straordinariamente potenti che li collocano facilmente tra i migliori visori VR in circolazione. Il Quest Pro ha il chip Qualcomm Snapdragon di ultima generazione progettato specificamente per l’utilizzo della realtà virtuale, mentre il Vision Pro utilizza una combinazione del chip M2 visto in molti dispositivi Apple e un nuovissimo chip R1. L’R1 si concentra sull’interpolazione dei dati sensoriali raccolti da più sensori attorno all’auricolare, consentendo agli aspetti aumentati della realtà aumentata di interagire con essi in modo continuo.

Apple Vision Pro vs Meta Quest Pro: Which one should you buy? - Dexerto

Come puoi vedere, la durata della batteria su entrambi questi dispositivi è piuttosto scarsa, anche se sembra che quella di Meta Quest Pro sia leggermente più lunga. A seconda di come le persone intendono utilizzare le proprie cuffie, questa potrebbe rivelarsi una specifica fondamentale. Ad esempio, coloro che hanno bisogno delle cuffie per lunghe riunioni potrebbero essere costretti a dare la priorità alla durata della batteria. Detto questo, nel grande schema della realtà virtuale questi sono entrambi i primi dispositivi e ci aspettiamo che la durata della batteria migliori in modo significativo nel tempo.

I Display

Entrambi i visori sono dotati di passthrough a colori, fondamentale per qualsiasi esperienza di realtà aumentata. A giudicare da ciò che dicono le persone che hanno effettuato un test pratico, sembra che il passthrough di Vision Pro sia uno dei migliori disponibili. Questo è probabilmente il risultato degli schermi ad alta risoluzione.

Parlando di risoluzione, Vision Pro non scherza neanche qui. Siamo rimasti colpiti quando PSVR 2 aveva un display 4K cumulativo, ma Vision Pro ha un monitor 4K per occhio. Apple ha raggiunto questo obiettivo con un sistema di display micro OLED che si adatta a 64 pixel nella stessa quantità di spazio di un singolo pixel di iPhone.

Apple Vision Pro vs. Meta Quest 3: The next generation of VR - Dexerto

Meta Quest Pro ha un impressionante display da 1800 x 1920 pixel per occhio, che renderà comunque immagini nitide ma a volte può impedirti di acquistare completamente l’esperienza della realtà aumentata. Utilizza anche pannelli LCD. Mentre questa tecnologia di visualizzazione rende i colori brillanti e aiuta a mantenere bassi i costi, la tecnologia OLED nel dispositivo Apple è superiore in termini di oscuramento locale e livelli di contrasto.

Parliamo di Design

Apple è famosa per le sue capacità di design e Vision Pro le ha portate nel mondo della realtà virtuale. Le loro cuffie sembrano eleganti e comode. L’azienda ha optato per un design modulare che consente anche una maggiore personalizzazione.

Meta’s Quest Pro nel frattempo non è affatto goffo. Le loro cuffie sono snelle, sottili e controbilanciate. Ciò si ottiene suddividendo i componenti tra le sezioni anteriore e posteriore dell’auricolare. Questo atto di bilanciamento non influisce sulle prestazioni ma consente un’esperienza più confortevole.

Il peso è ovviamente un fattore importante per le cuffie VR: non vuoi allenarti al collo mentre cerchi di goderti un film coinvolgente. Apple ha evitato alcuni di questi problemi collegando la batteria tramite cavo a un pacchetto che riponi in tasca. Tuttavia, gran parte di questo peso risparmiato viene poi aggiunto nuovamente grazie alla sua struttura in metallo. Sebbene ciò dia una sensazione più robusta, pesa anche più della plastica utilizzata per costruire gran parte del Meta Quest Pro.

Una cosa fondamentale da notare è che Vision Pro non ha controller. Invece, si basa interamente sul tracciamento di occhi e dita per consentirti di interfacciarti con l’interfaccia utente. Il Meta Quest Pro nel frattempo viene fornito con un set di controller, uno per ogni mano.

Apple Vision Pro vs Meta Quest Pro – Prezzo

Entrambi questi dispositivi terminano con la parola “Pro” e questo dovrebbe dirti che non si stanno orientando verso il consumatore generico. Questo si riflette molto nel prezzo. Il Meta Quest Pro è stato rilasciato con un prezzo di $ 1.499. Anche se questo è sceso a circa $ 999 per ora, questo è ancora un pezzo in più rispetto a qualsiasi delle cuffie più focalizzate sul gioco nella gamma Meta come il loro Meta Quest 3 appena annunciato .

Tuttavia, non regge molto all’Apple Vision Pro che costerà ben $ 3.499 quando verrà rilasciato all’inizio del prossimo anno. Sebbene nessuno sia stato annunciato finora, è anche probabile che ci sarà una prevendita di Vision Pro prima di qualsiasi rilascio.

È difficile negare che questo sia un prezzo elevato e tolga immediatamente l’auricolare dal regno delle possibilità per la maggior parte dei consumatori là fuori. Tuttavia, sembra anche che l’auricolare e gran parte della tecnologia in esso contenuta saranno i migliori della categoria. Abbiamo già visto persone che hanno avuto modo di provare l’auricolare affermando che il suo tracciamento oculare è molto più avanti rispetto alla concorrenza. Inoltre, non dimenticare che sarà completamente integrato nell’ecosistema Apple, il che significa che puoi FaceTime, iMessage e persino proiettare lo schermo del tuo Mac nel tuo mondo AR.

Apple Vision Pro vs. Meta Quest 3: What's the Difference?

Se stai seriamente prendendo in considerazione un visore VR ma ti stai tirando indietro davanti a questi numeri. Ci sono opzioni più convenienti là fuori, soprattutto dopo il recente calo dei prezzi di Meta Quest 2 .

Alla fine della giornata, nessuno di questi prodotti è destinato al mercato di massa. Queste sono entrambe società che scommettono che la realtà virtuale sarà la prossima grande tecnologia e stanno cercando di rivendicare la loro quota di mercato. Prevediamo che in futuro questi stessi tipi di dispositivi di realtà aumentata diminuiranno di prezzo e dimensioni tra gli altri miglioramenti, man mano che diventeranno più diffusi.

Dobbiamo anche aspettare fino a quando non avremo informazioni più concrete su Vision Pro prima di poter dire qualcosa con certezza. Detto questo, sembra probabile che Apple offrirà il sistema di realtà aumentata più premium, avanzato e integrato e addebiterà una tonnellata di denaro per questo.

Meta nel frattempo ha ancora un dispositivo tecnologicamente impressionante, molto capace sia di realtà aumentata che virtuale. Il loro prodotto è anche leggermente più orientato al business e ha senso per le aziende più grandi al suo prezzo più conveniente.

Per noi vince MetaQuest, più economico, versatile e poi AR e VR, insomma c’è tutto da guadagnare!

Donovan Rossetto ama l'informazione, ma è anche un videogiocatore e scrittore. Con una vasta conoscenza dell'industria videoludica, Rossetto offre una prospettiva unica e interessante su entrambi i temi. Inoltre, come scrittore, Rossetto ha saputo combinare la sua passione per gli UFO e i videogiochi in una serie di articoli e libri che hanno appassionato i lettori di tutto il mondo.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x