Notizie

Elon Musk e Steve Wozniak chiedono l’interruzione di esperimenti sull’intelligenza artificiale

Il CEO di Twitter e Tesla Elon Musk e il co-fondatore di Apple Steve Wozniak sono tra gli oltre 1.100 firmatari di una lettera aperta che chiede una moratoria di sei mesi sullo sviluppo di sistemi avanzati di intelligenza artificiale (AI).

La lettera esorta le aziende tecnologiche a interrompere l’addestramento di sistemi di intelligenza artificiale che sarebbero più potenti dell’ultimo grande sistema di elaborazione del linguaggio noto come GPT-4.

Secondo la rivista Fortune, la potenza dell’intelligenza artificiale tende a essere correlata alle dimensioni del modello e al numero di chip di computer specializzati necessari per addestrarlo.

Musk ha parlato della minaccia sfrenata dell’IA per l’umanità, ed è stato un co-fondatore originale del laboratorio di ricerca senza scopo di lucro OpenAI nel 2015. Ha rotto con la società nel 2018 e da allora ha criticato l’accettazione da parte della società di miliardi di dollari in investimenti Microsoft.

Altri firmatari della lettera aperta includono Emad Mostaque, fondatore e CEO di Stability AI, Connor Leahy, CEO di Conjecture, Evan Sharp, co-fondatore di Pinterest , e Chris Larson, co-fondatore della società di criptovalute Ripple.

I modelli di base di grandi dimensioni vengono solitamente addestrati su grandi quantità di testo, immagini e video selezionati da Internet e possono eseguire molte attività senza una formazione specifica. ChatGPT, Bing di Microsoft e Bard di Google sono alimentati dai modelli.

Il potenziale di questi sistemi ha causato paura in molti, riguardo la perdita di posti di lavoro ed è oggetto delle trattative contrattuali in corso della Writers Guild of America con l’  Alliance of Motion Picture and Television Producers  (AMPTP). 

All’inizio di questo mese, la WGA ha affermato che la sua proposta di regolamentare l’uso di materiale prodotto con intelligenza artificiale o tecnologie simili mira a garantire che le aziende ,non possano utilizzare l’IA per minare gli standard di lavoro degli scrittori, inclusi compensi, sprechi, diritti e crediti separati.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

ChatGPT-4: Una nuova era nell’Intelligenza Artificiale Conversazionale
Condividi
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x