Crytek mostra Crysis Remastered su Switch in un lungo livestream per sviluppatori che rivela anche la risoluzione del gioco in modalità dock e portatile.

Poco prima dell’uscita di Crysis Remastered su Switch, Crytek ha mostrato la risoluzione del gioco come il miglior aspetto del suo gameplay. Lo sviluppatore ha recentemente mostrato alcuni degli impressionanti elementi visivi del gioco in arrivo in un breve video di funzionalità tecnologiche.

Dopo che Crytek ha promesso un trailer di gioco, il filmato è trapelato presto e i fan si sono lamentati della sua grafica poco interessante. Crytek ha risposto ritardando il gioco, poi a lavorare per soddisfare le aspettative dei fan, quindi ha posticipato tutto di una settimana, annunciando che Crysis Remastered sarebbe uscito in tempo per Nintendo Switch ma che era ancora posticipato su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Dopo la data di uscita falsa, Crysis Remastered è programmato per uscire su Switch questa settimana, giovedì 23 luglio. Crytek ha rilasciato alcuni trailer di gameplay che hanno portato alla sua uscita, ma ha fornito un aspetto molto più sostanziale oggi in uno streaming live degli sviluppatori. Il flusso archiviato mostra quasi 30 minuti di gioco dalla versione Switch di Crysis Remastered insieme ai commenti degli sviluppatori. 

Durante lo streaming, gli sviluppatori hanno affrontato diversi problemi relativi al gioco, tra cui le diverse risoluzioni che verranno visualizzate in modalità ancorata e portatile. Secondo gli sviluppatori, Crysis Remastered funzionerà da 720p a 900p mentre è ancorato e da 540p a 720p in modalità palmare. Hanno anche confermato che con il rilascio su Switch mancherà del ray tracing promesso per le versioni PS4 e Xbox One e utilizzerà FXAA per l’antialiasing.

La versione per Nintendo Switch di Crysis Remastered non sarebbe mai stata la versione più bella del gioco…

…ma la reputazione dell’originale Crysis potrebbe anche funzionare contro la sua percezione. Crysis è ricordato come una vetrina tecnica con una grafica straordinaria che i PC hanno lottato per funzionare con impostazioni elevate per gli anni passati. I giocatori che si aspettano che il gioco sia impressionante oggi come lo era più di 10 anni fa, saranno sicuramente delusi, ma quelli che ci arrivano con aspettative più ragionevoli potrebbero trovare di più.

Mentre l’originale Crysis è meglio ricordato per la sua qualità visiva, Crysis Remastered dovrà appoggiarsi maggiormente al suo gameplay per avere successo. L’uscita su Switch di questa settimana sarà la prima occasione per dimostrare che c’è ancora un gioco avvincente sotto gli impressionanti effetti visivi, ma rilasciandolo prima che le versioni presumibilmente più belle di PS4 e Xbox One potrebbero ritorcersi contro se non si avvicinano a come ricordano i fan l’originale.

Condividi

Commenti Facebook

About Donovan Rossetto

Esperto retrogame, possiede tutte le console dagli anni 90 ad oggi, collezionista di action-figure e storico campione di Tekken 3! Ultimamente ha grandi punteggi in CS:GO! Inviato alle fiere del nord-est italia per interviste e video!

View all posts by Donovan Rossetto