Notizie

Elon Musk vuole integrare la propria intelligenza artificiale su Twitter

Il CEO di Twitter Elon Musk ha espresso il desiderio di creare il proprio modello di intelligenza artificiale (AI) da integrare sul suo social network, Twitter.

Secondo le informazioni fornite da due fonti Twitter a Insider, Musk avrebbe recentemente acquisito 10.000 unità di GPU ad alte prestazioni, essenziali per l’elaborazione di modelli linguistici complessi.

Secondo fonti vicine alla situazione su Twitter, il progetto di intelligenza artificiale di Elon Musk, ancora nella sua fase iniziale, sarà incentrato su modelli di linguaggio di grandi dimensioni, noti come LLM. Twitter ha una grande quantità di dati che possono essere utilizzati per addestrare tali modelli.

In precedenza, OpenAI, responsabile della creazione di ChatGPT, aveva accesso ai dati di Twitter per scopi educativi, ma nel dicembre 2022 Musk ha annunciato di aver chiuso tale accesso.

Oltre ai suoi piani per sviluppare la propria intelligenza artificiale, due rinomati sviluppatori di intelligenza artificiale, Igor Babushkin e Manuel Kreis, di DeepMind, una sussidiaria di Alphabet, si sono uniti al team di Twitter all’inizio di marzo di quest’anno.

Non si sa ancora esattamente quale sarà lo scopo dell’IA che verrà sviluppata da Twitter. Una possibilità sarebbe il suo utilizzo per migliorare la funzionalità delle ricerche sul social network, in quanto Musk aveva precedentemente espresso la sua insoddisfazione per questo aspetto. 

Elon ha persino assunto l’esperto di sicurezza George Hotz per tre mesi per migliorare la ricerca su Twitter, ma Hotz ha lasciato l’azienda dopo un mese. Un’altra area che potrebbe trarre vantaggio dall’implementazione dei sistemi di intelligenza artificiale è la pubblicità.

È interessante notare, che il CEO di Twitter ha una sua storia in relazione all’IA, avendo fondato la società OpenAI insieme a Sam Altman, responsabile dello sviluppo di ChatGPT. Musk ha lasciato l’azienda nel 2018 e nel corso di quest’anno ha espresso critiche nei confronti di OpenAI e del suo progetto, ChatGPT. A marzo, ha persino inviato una lettera al Future of Life Institute chiedendo che l’azienda smetta di insegnare sistemi di intelligenza artificiale più potenti di GPT-4.

L’11 aprile Alibaba ha introdotto il suo modello linguistico equivalente a ChatGPT, che sarà integrato in tutte le sue piattaforme. Questo è un ottimo modello linguistico chiamato Tongyi Qianwen, che sarà inizialmente integrato negli altoparlanti intelligenti Tmall Genie e nella piattaforma di messaggistica sul posto di lavoro DingTalk. Questa rete neurale AI è stata addestrata su enormi quantità di dati, consentendole di fornire risposte impressionanti alle richieste degli utenti.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

ChatGPT-4: Una nuova era nell’Intelligenza Artificiale Conversazionale
Condividi
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x