Mistero Notizie

L’incontro ravvicinato di Joe Simonton

Il 18 aprile 1961, Joe Simonton, un contadino del Wisconsin, riferì di aver avuto un incontro con un oggetto volante non identificato (UFO) e i suoi occupanti.

Joe Simonton, stava facendo la sua routine mattutina di dare da mangiare ai polli, quando ha visto un oggetto metallico argentato, di circa 3 metri di diametro, appoggiato nel suo cortile. Si avvicinò all’oggetto e vide al suo interno tre esseri umanoidi, che sembravano cucinare qualcosa su una specie di fornello.

Gli esseri fecero cenno a Simonton di avvicinarsi, offrendogli tre spesse frittelle rotonde. Inizialmente riluttante, Simonton accettò i pancake e li mangiò, affermando che avevano un sapore insolito ma gradevole.

Sorprendentemente, i pancake sono stati sottoposti ad analisi dal Project Blue Book, lo studio ufficiale dell’aeronautica americana sugli UFO negli anni ’50 e ’60.

Ha affermato di essere stato avvicinato da un alieno che ha indicato l’acqua. Joe riempì un bicchiere d’acqua e lo porse all’alieno. Secondo lui, l’entità gli ha toccato la fronte in segno di ringraziamento.

Joe ha anche riferito della presenza di altri due “alieni” all’interno della nave, vestiti con felpe con cappuccio. Ha descritto l’abbigliamento degli esseri come “una tunica di un pezzo, senza bottoni o cerniere visibili, ma con un cappuccio sopra la testa”.

Ha detto che questi esseri sembravano umani ma erano di statura più piccola.

Le indagini

Dopo l’incontro, Simonton ha riferito la storia alle autorità locali e nazionali, tra cui lo sceriffo, il dipartimento di polizia, l’ufficio dello sceriffo della contea di Dane, l’ufficio dello sceriffo della contea di Jefferson e l’aeronautica degli Stati Uniti.

Quest’ultima ha inviato una squadra per indagare sull’incidente, che ha concluso che non c’erano prove fisiche dell’incidente, ma che Simonton sembrava essere sinceramente convinto di quanto era accaduto.

Nonostante il rapporto ufficiale, la veridicità dell’incidente è ancora oggetto di polemiche e dibattiti.

L’indagine condotta dal Progetto Blue Book consisteva nell’intervistare Joe Simonton e testimoni oculari dell’evento, nonché nell’esaminare i pancake che sarebbero stati lasciati cadere dai presunti alieni.

Il team del Progetto Blue Book ha concluso che l’incidente era molto probabilmente una bufala,  È stato ipotizzato che i pancake fossero in realtà latkes (frittelle di patate) e che la storia potesse essere stata esagerata o inventata.

Tuttavia, il caso non è mai stato completamente risolto e rimane un mistero per molti appassionati e ricercatori di UFO.

Mentre molti credono che Simonton possa aver avuto un legittimo incontro con esseri extraterrestri, altri mettono in dubbio la veridicità della storia. Alcuni sostengono che Simonton potrebbe aver inventato la storia per ottenere pubblicità o fare soldi.

Indipendentemente da ciò che è realmente accaduto quel giorno, l’incidente di Joe Simonton è diventato una storia leggendaria nel mondo degli ufologi e degli appassionati di UFO. La storia continua a ispirare dibattiti sull’esistenza di vita extraterrestre e sulla possibilità di incontri con esseri di altri pianeti.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Il rapimento alieno di Betty e Barney Hill
Condividi
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x