Cose da Nerd Mistero Notizie

L’incredibile tempio dei monaci volanti, conosciamolo!

Ideato dal team dello studio di architettura Mailītis Architect , il Tempio dei Monaci Volanti è attualmente un anfiteatro con 230 posti, dove i monaci Shaolin si esibiscono settimanalmente.

Secondo gli architetti, la galleria del vento è stata costruita lì per aiutare a raccontare la storia dello Zen e del Kung-Fu attraverso performance artistiche.

Il Monte Songshan, una delle cinque montagne più importanti del paese, è conosciuto come il “Centro Spirituale del Cielo e della Terra” ed è considerato sacro dalla popolazione locale.

Tempio dei Monaci Volanti

La regione ospita il Monastero Shaolin, fondato nel 527 da Damo, un monaco indiano Bodhidharma. Il monastero si trova nelle foreste ai piedi del Monte Shaoshi, da qui il nome Shaolin, dove “Shao” significa Monte Shaoshi e “lin” significa foresta.

Tradizionalmente è considerato il luogo di nascita del buddismo zen e delle arti marziali del Kung Fu. Nel corso di più di mille anni di storia, i monaci Shaolin hanno assimilato i punti di forza di altre scuole di arti marziali cinesi e hanno reso il luogo uno dei luoghi sacri del Kung Fu cinese. Il monastero di Shaolin è un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO .

La leggenda narra che Damo, il monaco indiano arrivò in Cina e scoprì che i monaci cinesi erano deboli e incapaci di apprendere le sue tecniche. Un monaco di nome Hui Ke, desiderava moltissimo imparare e insistette con il maestro indiano.

Damo disse che gli avrebbe insegnato solo se la neve che cadeva fosse rossa, cioè mai. E così, entrò in casa sua e lasciò Hui Ke fuori nella neve.

Tempio dei Monaci Volanti

Questo monaco allora prese un coltello e si tagliò il braccio e iniziò a camminare per la casa, spargendo il suo sangue.

Quando il monaco indiano guardò fuori dalla finestra, vide la neve rossa del sangue di Hui Ke, lo ritenne degno di apprendere le sue tecniche e accettò di insegnargli le mosse classiche di Shaolin Kung Fu.

Ancora oggi, in molte presentazioni, i monaci Shaolin fanno il famoso saluto usando solo una delle loro braccia in onore di Hui Ke.

Quando si pensa a un tempio con i monaci, si immaginano già persone vestite con abiti arancioni, sedute nella posizione del loto, concentrate su meditazioni e mantra, ma sulle pendici del monte Songshan, vicino alla città di Dengfeng, area rurale dell’Henan provincia, al centro della Cina , i monaci dello Shaolin Flying Monks Theatre, oltre alle meditazioni, ai mantra e alle arti marziali, si divertono anche a volare.

Per noi occidentali è difficile capire dove si inserisca una galleria del vento in un tempio buddista, ma presumibilmente, nelle parole degli architetti,

l’idea è quella di raccontare la storia del Buddismo Zen e del Kung Fu, attraverso performance artistiche e l’immagine architettonica dell’edificio”.

La struttura è stata progettata a forma di due simboli importanti per i monaci Shaolin, la montagna e l’albero, e la sua costruzione ha combinato tecnologie moderne e antiche.La sovrastruttura in acciaio tagliato al laser sostiene una scala fatta di pietre, prelevate da una vicina cava.

Tempio dei Monaci Volanti

In cima al monte Songshan, nell’Henan rurale, in Cina, è stata creata una struttura futuristica in cui è possibile vedere un monaco in volo.

E chiunque pensi che ciò avvenga attraverso il potere della meditazione si sbaglia. C’è un gigantesco ventilatore sotto il monaco, nascosto all’interno della struttura.

Si tratta di una galleria del vento verticale, del tipo in cui si pratica il paracadutismo e che viene utilizzata anche per il paracadutismo.

Il Tempio dei Monaci Volanti è attualmente un anfiteatro da 230 posti dove i monaci Shaolin si esibiscono settimanalmente. Secondo gli architetti, la galleria del vento è stata costruita lì per aiutare a raccontare la storia dello Zen e del Kung-Fu attraverso performance artistiche.

Tempio dei Monaci Volanti

Il Tempio può essere utilizzato anche dal pubblico, non solo dai monaci.

Lascia la tua opinione nei commenti…
Condividi con i tuoi amici…

Condividi questo post…

Condividi
1 Commento
Nuovi commenti
Commenti meno recenti Il più votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti