Mistero

Alieni grigi avvistati durante la guerra del Vietnam

L’esercito degli Stati Uniti ha visto alcuni alieni grigi, mettere parti di corpi umani in recipienti durante la guerra del Vietnam; Una di queste creature è stata uccisa.

Durante la guerra del Vietnam, una truppa di militari statunitensi fu inviata in un’area vicino al confine tra Cambogia e Vietnam del Nord, dove ingaggiò un combattimento con gli alieni grigi.

Nel 1972, quando infuriava ancora la guerra del Vietnam, una squadra speciale di soldati statunitensi fu inviata a Tong Li Sap, in Cambogia, che si trova nel sud-est asiatico.

L’operazione era essenziale: distruggere una struttura nel Vietnam del Nord che, come è stato possibile stabilire dall’intelligence statunitense, stava segretamente ascoltando conversazioni top secret dell’esercito americano, nel Vietnam del Sud.

Una squadra si è accampata durante la notte, preparandosi ad attaccare la quella del Vietnam del Nord, all’alba. La mattina presto, le forze speciali si sono avvicinate di soppiatto alla base vietnamita, ma ciò che hanno visto li ha scioccati e spaventati.

Quando il team si è avvicinato alla posizione dell’unità Vietnamita, hanno scoperto che c’era un grande veicolo spaziale sferico, che poggiava su tre robusti supporti metallici.

Il velivolo iniziò improvvisamente a ronzare, provocando istantanei mal di mare, vertigini e disorientamento all’esercito americano. Il leader del gruppo stava per dare l’ordine di ritirata, quando apparve un gruppo di strane creature umanoidi.

Le truppe americane erano spaventate dopo aver visto quelle creature e secondo la descrizione data dai soldati, si può presumere che fossero Alieni Grigi.

corpi umani in contenitori

Gli alieni maneggiavano un grosso mucchio di varie parti del corpo umano e le mettevano in grossi contenitori: braccia, gambe, torso, teste e questa orribile lista continuava all’infinito..

Ciò che stavano facendo, ha fatto arrabbiare le forze speciali, quindi il comandante ha dato l’ordine di aprire il fuoco. I proiettili hanno colpito le creature, ma non hanno fatto danni tranne a uno, che è stato ucciso da un colpo alla testa.

Diversi soldati furono uccisi, mentre altri furono gravemente colpiti dagli effetti delle armi sconosciute, possedute dai Grigi. Quindi gli alieni si sono rapidamente ritirati sul velivolo e scomparvero nel cielo.

Poco dopo, un’altra squadra si presentò sulla scena e un sopravvissuto disse che a tutti i soldati era stata alterata la memoria, in modo da dimenticare tutto quello che era successo.

Tuttavia, alla fine degli anni ’80, due membri della squadra delle forze speciali che presero parte a quella battaglia, iniziarono ad avere ricordi di quegli eventi dell’aprile 1972. Questo portò uno di loro a entrare in contatto con i soldati che erano presenti quel giorno.

Purtroppo due erano già deceduti, tre non sono stati trovati, ma gli altri hanno potuto incontrarsi nell’agosto 1988 e hanno deciso che questa storia doveva essere raccontata.

Così si sono rivolti al ricercatore e ufologo Leonard Stringfield, che ha pubblicato la loro storia nel suo libro del 1991: “UFO Crash Retrievals: the Inner Sanctum”.

Leonard Stringfield era un ufologo e scrittore statunitense, attivo principalmente negli anni ’70 e ’80 del XX secolo. Ha lavorato come investigatore indipendente sui presunti incidenti di dischi volanti, recuperi crash e ha scritto diverse pubblicazioni sull’argomento.

Stringfield ha anche tenuto conferenze e presentazioni sui suoi studi e teorie sugli UFO e sui recuperi di crash, e ha fondato un’organizzazione chiamata “UFO Crash Retrieval Conference”, per condividere le sue ricerche con altri appassionati di UFO.

Qua sotto vi lascio alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Il caso del bambino ricoverato dopo il contatto con un UFO

Seguiteci su Facebook

Condividi
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x