Kao the Kangaroo: la recensione del Cartel

Vola come una farfalla, colpisci come un canguro!

Kao the Kangaroo è un platformer 3D sviluppato dalla Tate Multimedia.

Disponibile per le seguenti piattaforme: Nintendo Switch, PlayStation, Microsoft e Xbox.

Prima di parlarvi della nostra esperienza con il titolo, ecco a voi trama e trailer.

Trama:

Ispirato ai platformer 3D degli anni d’oro, Kao il Canguro si lancia nuovamente all’avventura! Intraprendi un viaggio epico, padroneggia i guanti e il loro potere, esplora ambientazioni rigogliose e accompagna Kao nella sua avventura più eroica!

Trailer:

Il Gameplay di Kao the Kangaroo:

Kao non è molto felice a inizio gioco, con suo padre e sua sorella scomparsi dalla loro casa paradisiaca tropicale. 

Non è uno che si siede senza fare nulla, il nostro coraggioso giovane eroe parte per un’avventura per trovarli con l’aiuto dei guanti da boxe magici di suo padre. 

La storia non è particolarmente cruciale per il gioco, il che è una fortuna perché la maggior parte dei personaggi è piuttosto irritante.

Se hai già giocato a un platform 3D, ti sentirai subito a casa con Kao the Kangaroo. 

Kao the Kangaroo review - Root Nation

Ha tutte le mosse che ti aspetteresti, può saltare, fare un doppio salto e un classico attacco rotante. 

Se ti piace saltare da una piattaforma all’altra in mondi colorati e collezionare oggetti luccicanti, allora ti troverai a tuo agio.

La ricerca di Kao dei membri della sua famiglia scomparsi lo conduce attraverso giungle colorate, caverne piene di lava e gelidi templi di montagna.

Mentre corri e salti attraverso ogni livello, sei alla ricerca di lettere che compongono “KAO”, gemme, pezzi di cuore e tutte le monete che puoi afferrare.

I livelli lineari si diramano da aree hub relativamente grandi, sbloccate raccogliendo rune.

Kao the Kangaroo Recensione: un tuffo nel passato dei platform 3D |  GamesVillage.it

I combattimenti in Kao the Kangaroo

Forse le parti più interessanti di Kao the Kangaroo riguardano i poteri elementali che ottieni per i tuoi guanti. 

I guanti antincendio sono i primi e possono essere usati per bruciare ragnatele o sciogliere il ghiaccio. 

I guanti di ghiaccio possono congelare l’acqua su cui camminare o far scorrere le scatole. 

Ci sono alcuni enigmi che sfruttano questi diversi poteri e, sebbene non particolarmente faticosi per il cervello, sono un bel passatempo.

Kao the Kangaroo: ecco il confronto tra Nintendo Switch e PlayStation 5 -  NintendOn

I Boss:

Anche i combattimenti contro i boss in Kao the Kangaroo sono brillanti e dannatamente impegnativi. 

Ogni grande cattivo ha una varietà di attacchi che dovrai schivare, prima di rivelare un punto debole da colpire. 

È il tipico loop di schivare attacchi sempre più potenti, ma ogni boss è davvero ben progettato ed è una gioia da battere.

Molti incorporano enigmi intelligenti, mentre altri ti lanciano semplicemente folle di nemici nel tentativo di mascherare ciò che equivale a eseguire i movimenti per eliminare una versione più grande di un nemico normale

Kao the Kangaroo review - Root Nation

È normale per il genere, ma per la maggior parte, i combattimenti del fulcro sembrano meccanici nel loro punto più basso e raramente affondano fino al punto di frustrazione. 

È qualcosa che mi piacerebbe vedere ampliato in un sequel.

Oggetti collezionabili:

Al di fuori del ciclo standard di finire i livelli e sbloccarne altri, puoi tentare di afferrare ogni collezionabile in vista. 

Per fortuna,  Kao non ha ingegnerizzato eccessivamente nulla in questo reparto, e la maggior parte di questi oggetti da collezione si presenta sotto forma di lettere K A O in ogni fase (avrebbe potuto essere una parola più lunga!).

Così come monete (per acquistare potenziamenti alla vita, o nuovi abiti che includono modelli di personaggi in franchising della vecchia scuola) e pezzi di cuore (raccogline quattro e ottieni un segnalino vita extra).

Kao the Kangaroo Recensione, non chiamatelo Crash o vi prende a pugni! |  Eurogamer.it

Quindi come in ogni Platform 3D che si rispetti, il nostro scopo sarà quello di proseguire nei livelli sconfiggendo nemici, boss e cosi facendo proseguire nella trama del gioco.

Reparto audio e grafica:

Grafica:

A riscattare in qualche modo Kao the Kangaroo sono le immagini e la musica.

Lo stile artistico è brillante, pulito e da cartone animato.
A parte alcune animazioni incerte, il gioco sembra adorabile e funziona a una velocità quasi costante di 60 fotogrammi al secondo.

Kao the Kangaroo, la recensione - Multiplayer.it

Audio:

In combinazione con una piacevole colonna sonora che dà il tono in modo piacevole, hai un gioco che sembra e suona abbastanza bene.

È un peccato che la presentazione complessiva sia scadente, tuttavia: cose come transizioni di scene imbarazzanti, movimenti della telecamera occasionalmente a scatti e un’interfaccia utente blanda fanno sembrare il gioco un po ‘crudo.

La nostra recensione:

Mi sono davvero divertito con Kao e compagnia, ma il gioco non è privo di difetti significativi.

Ci sono un sacco di pareti invisibili e finte piattaforme che ti impediscono di uscire dai limiti.

Ho perso molta salute saltando sulle rocce che pensavo avrebbero portato a più bottino solo per scivolare via da esse in fosse o lava, ed è stato costantemente frustrante.

Un altro problema che ho avuto riguarda gli oggetti da collezione.
Alcuni collezionabili lasceranno il tuo inventario quando subisci danni cadendo nell’acqua o nella lava, ed è esasperante dover tornare indietro per raccoglierli di nuovo dopo aver commesso un piccolo errore.

Me lo aspetterei forse dopo aver perso una vita, ma dopo aver preso un colpo da una fonte specifica è ridicolo e semplicemente un design del gioco scadente.

Kao the Kangaroo is back, and he's bringing the whole family – Destructoid

Kao the Kangaroo fa il suo grande ritorno nel 2022, ma il gioco sembra essere uscito direttamente dal catalogo precedente di PS2.

Nonostante molti spigoli e principi di progettazione antiquati, alla fine riesce a offrire un platform 3D divertente e armonioso per i fan della serie.

Riesce a evocare sentimenti di nostalgia nonostante sia un titolo nuovo di zecca con il suo gameplay semplice e mondi colorati.

Prima di concludere, volevamo ringraziare per la key di gioco ricevuta e ricordare che non influenza mai sul nostro voto finale.

Articoli selezionati per te:

El Paso Nightmare: la nostra recensione
Vincenzo Ruggiero è un personaggio pubblico italiano noto per essere un meme, doppiatore, presentatore TV e videogiocatore professionista. Con una grande passione per i videogiochi, Ruggiero ha saputo diventare una vera e propria icona del settore in Italia, grazie alla sua capacità di portare il divertimento e il "flame" su YouTube, dove ha una fanbase molto ampia. Inoltre, Ruggiero ha saputo unire la sua passione per i videogiochi con la sua carriera di doppiatore e presentatore televisivo, diventando un volto noto e amato dal pubblico italiano.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x