Cose da Nerd Tutorial e Guide

Come proteggere i tuoi figli dai social

L’intera esperienza dei social mira a rendere le persone più connesse, ma potresti sentirti totalmente fuori dal giro quando si tratta dell’attività online dei tuoi figli. 

La protezione dei tuoi figli sui social media spesso inizia con una semplice conversazione e ci sono altre misure che puoi mettere in atto per una maggiore tranquillità. 

I tuoi figli potrebbero vedere i social media in modo diverso da te, forse in modo molto diverso.

Più impari sulle piattaforme di social media su cui si trovano i tuoi figli, meglio riconoscerai i rischi unici e come tenerli al sicuro lì. 

The Benefits of Parent's giving their Children a Smartphone | TODAY.com

A esempio, puoi imparare molto su ciò che i tuoi figli vedono ogni giorno se passi un po’ di tempo a scorrere la pagina “scopri” su Instagram o la pagina “per te” di TikTok. 

Una volta che avrai compreso meglio il loro mondo online, potrai proteggere i tuoi figli sui social media, proprio come fai offline.

1. Mantieni un dialogo aperto con i tuoi figli

Un’enorme fetta della vita sociale dei giovani ora si svolge online e puoi lavorare con questo fatto o contro di esso. 

Comunica con i tuoi figli sul loro uso dei social media e discuti apertamente delle tue aspettative e limiti per il loro comportamento online.

Queste discussioni sono un’opportunità per te di imparare da loro e di impartire le cose importanti per i genitori: sicurezza, guida e supervisione. 

Puoi insegnare loro a usare password sicure e a non pubblicare informazioni personali e contemporaneamente convincerli a spiegarti l’ultima moda di TikTok. 

Childhood smartphone usage rates continue to rise | Mashable

Potresti non essere mai in grado di proteggerli da tutto o conoscere ogni dettaglio della loro vita online, ma mantenere viva la conversazione significa che non perderai i discorsi essenziali sulla sicurezza. 

Rendere chiare le regole e rafforzarle frequentemente significa anche che non potranno dire di non conoscerle meglio.

2. Educare i bambini sui rischi dei social

Oltre a esaminare le regole di base, è importante discutere con i tuoi figli dei rischi che Internet comporta. 

Questo li aiuterà a capire perché le tue regole sono importanti e potrebbe rendere più facile per loro individuare i segnali di pericolo. 

Potrebbero sapere più di te sulle ultime tendenze e meme online, ma i bambini non sono sempre consapevoli delle minacce che ci sono là fuori.

Collegamenti e download possono portarli a tentativi di phishing , virus o malware. 

Ricorda loro che non tutti sono quelli che dicono di essere online e di non incontrare mai un amico su Internet nella vita reale senza estrema cautela e supervisione dei genitori. 

Half of UK 10-year-olds own a smartphone - BBC News

Spiega loro anche i rischi di frode e furto di identità e come evitarli e che potrebbero essere ancora più suscettibili a causa della loro età.

Assicurati che capiscano che una volta che qualcosa viene scritto o pubblicato online, è fuori nel mondo, nel bene e nel male. 

Incoraggialo a parlarti immediatamente di eventuali estranei che li contattano online, in particolare di persone più grandi o che fanno sentire tuo figlio a disagio. 

Fai sapere loro che sei una cassa di risonanza e una guida per loro, e che non si metteranno nei guai se si rivolgeranno a te con domande o preoccupazioni.

3. Segui le linee guida sui requisiti di età

Anche se probabilmente vorrai tenere i tuoi figli lontani dai social media il più a lungo possibile, probabilmente non sarà facile. 

I siti che raccolgono dati dai propri utenti devono seguire la legge federale degli Stati Uniti che richiede loro di informare i genitori e ottenere il consenso prima di consentire a chiunque abbia meno di 13 anni di registrarsi; fa parte di uno sforzo del governo per mantenere i bambini più al sicuro online. 

A esempio, TikTok è una delle tante piattaforme con questo requisito di età e dicono che prenderanno provvedimenti se scoprono persone che violano la regola.

Tuttavia, è facile per i bambini mentire sulla loro età quando si registrano per gli account. 

How to know if your child is ready for a cell phone - Reviewed

Come genitore, spetta a te supervisionare ciò che i tuoi figli stanno facendo online e far rispettare le tue regole con la tua famiglia. 

Se tuo figlio è maggiorenne e vuole entrare a far parte di una piattaforma prima che ritieni di essere abbastanza grande per farlo (a esempio, se tutti i suoi amici hanno già un account), considera altri modi per limitare e monitorare la sua attività online come il controllo genitori .

4. Stabilire le regole di base per l’uso dei social

Discuti con i tuoi figli su ciò che possono pubblicare, sugli account che seguono e sulla frequenza con cui potranno utilizzare i social media. 

Stabilisci le regole di base come squadra e comunica chiaramente le sanzioni che decidi. 

Dovrebbero sapere che ci sono conseguenze per il loro comportamento online , proprio come nel mondo reale; se sbagliano, dovranno assumersi la responsabilità e accettare quelle conseguenze.

Cerca di essere premuroso e un po’ flessibile qui. 

Smartphone addiction symptoms found in a quarter of children - Verdict

Una semplice regola che ti sembra ragionevole potrebbe sembrare la fine del mondo per un bambino. 

A esempio, il tuo desiderio di interrompere l’uso dei social media dopo cena potrebbe escluderli dalle chat con i loro migliori amici che si collegano online ogni sera a quell’ora.

5. Rimani aggiornato sulle impostazioni sulla privacy di tuo figlio

Questa è una di quelle volte in cui sarà utile avere familiarità con le piattaforme di social media utilizzate dai tuoi figli. 

Alcune piattaforme rendono pubblici i profili per impostazione predefinita, quindi è meglio controllare le loro opzioni di personalizzazione della privacy. 

In generale, ti consigliamo di controllare regolarmente le impostazioni sulla privacy di ciascuna piattaforma, poiché le impostazioni possono essere modificate in qualsiasi momento. 

At What Age Is It Smart to Give Your Child a Smartphone? | ParentMap

Ogni piattaforma avrà impostazioni uniche che puoi approfondire, ma i punti principali da coprire sono relativamente semplici.

  • Privacy della posizione : le app possono condividere la posizione geografica di tuo figlio e probabilmente vorrai mantenere quella funzione disabilitata.
  • Profilo privato : se una piattaforma di social media ha questa opzione, incoraggia i tuoi figli a usarla. Meno informazioni uno sconosciuto può visualizzare pubblicamente sui tuoi figli, meglio è. Inoltre, parla con loro di non accettare richieste di amicizia da persone che non conoscono. Una volta che un utente è “amico” di tuo figlio sui social media, può vedere tutto ciò che ha mai pubblicato.
  • Informazioni personali : utilizza le impostazioni sulla privacy per assicurarti che le piattaforme non mostrino il vero nome, l’età, il compleanno, il numero di telefono di tuo figlio o altre informazioni che possono essere utilizzate per bersagliarlo. Tieni d’occhio anche ciò che stanno pubblicando, ad esempio, fai sapere loro che non è consentito pubblicare pubblicamente il tuo indirizzo di casa per invitare persone a una festa di compleanno.
  • Filtri dei contenuti : è fin troppo facile per i bambini imbattersi in contenuti sessualmente espliciti o comunque inappropriati online. Imposta i loro profili in modo da bloccare almeno una parte dei social media inadeguati all’età là fuori. Anche i blocchi parentali che implementi sul loro dispositivo o sulla tua rete Internet domestica possono aiutare in questo.

6. Considera i prodotti che ti aiutano a monitorare l’attività online

Questo potrebbe farti sentire come se stessi guardando alle spalle di tuo figlio, ma la chiave è mantenere quel dialogo aperto che abbiamo menzionato: comunica ai tuoi figli che il tuo monitoraggio è incentrato sulla sicurezza e vai oltre il “come” e il “perché” delle tue azioni. 

In questo modo, puoi stare al passo con le cose senza che i tuoi figli si sentano come se stessi leggendo il loro diario o invadendo ogni comunicazione che hanno con i loro amici.

Prodotti come Bark e Securly possono costituire una buona via di mezzo per il monitoraggio. 

Kids first phone | Hot Topics | Inspiration | O2

Questi strumenti possono supervisionare l’attività online dei tuoi figli, filtrare i contenuti e avvisarti se qualcosa sembra sospetto, come un estraneo che invia un messaggio inappropriato che richiede la tua attenzione o un post che mostra informazioni personali troppo sensibili.

7. Utilizzare le risorse di cyberbullismo

Uno studio del Pew Research del 2018 ha rilevato che il 59% degli adolescenti in America ha affrontato una qualche forma di cyberbullismo. 

Per la maggior parte, gli adolescenti intervistati ritenevano che i loro genitori fossero la migliore difesa contro di essa, piuttosto che gli sforzi delle scuole o dei legislatori. 

Quindi, come genitore, il tuo ruolo è duplice: primo, tienilo al sicuro dai troll online e dai colleghi scortesi; secondo, impedisci loro di essere essi stessi il bullo.

Smartphone For Children - Yes Or No? • FamilyApp

Parla con tuo figlio del fatto che le sue parole virtuali e quelle degli altri possono essere crudeli e distruttive quanto il bullismo nella vita reale. 

Insegna loro a trattare le interazioni online di conseguenza e a parlarti di eventuali casi di cyberbullismo che incontrano. 

Tieni d’occhio i social media e l’utilizzo del cellulare da parte di tuo figlio per individuare presto le bandiere rosse del cyberbullismo e mantieniti aggiornato sulle risorse che possono aiutarti ad affrontarlo. 

La linea di fondo

I tuoi figli fanno parte di una generazione che non ha mai saputo com’era la vita prima di Internet. 

Dal momento che saranno online da un’età molto più giovane di quanto probabilmente eri tu, è importante insegnargli i rischi sin dalla giovane età, inclusi predatori, truffe e cyberbullismo. 

Teaching Children Smartphone Sense | Help for the Family

Come genitore, puoi guidare e supervisionare i tuoi figli mentre navigano nel panorama online in continua evoluzione, assicurandoti che siano sicuri e al sicuro come cittadini digitali.

Facci sapere se siamo stati utili!

Ecco altri articoli selezionati per te:

Trappole del social media Marketing e come evitarle
Condividi
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x