Call of Duty potrebbe non diventare un’esclusiva Xbox

L’industria dei giochi è sconvolta dalle potenziali ramificazioni dell’enorme accordo di Microsoft per acquisire Activision e alcune delle domande più grandi riguardano il futuro del franchise di Call of Duty, che è un grande successo sia su PlayStation che su Xbox. 

Anche se non sappiamo ancora con certezza dove potrai giocare ai nuovi giochi Call of Duty se l’acquisizione andrà a buon fine, il CEO di Microsoft Gaming Phil Spencer suggerisce che la serie avrà un futuro sulle piattaforme Sony.

“Ho avuto buone telefonate questa settimana con i leader della Sony”, ha detto Spencer giovedì sera. 

“Ho confermato la nostra intenzione di onorare tutti gli accordi esistenti dopo l’acquisizione di Activision Blizzard e il nostro desiderio di mantenere Call of Duty su PlayStation. 

Sony è una parte importante del nostro settore e apprezziamo il nostro rapporto”.

Questa affermazione lascia un po’ di spazio di manovra sul fatto che Call of Duty potrebbe ancora diventare un franchise esclusivo per Xbox. 

Microsoft ha mostrato la volontà di trasformare le sue acquisizioni in esclusive: ha in programma di rilasciare Starfield , il prossimo gioco di Bethesda Softworks, solo su Xbox e PC, e Spencer ha lasciato intendere che sarà così anche per The Elder Scrolls VI

Questo approccio avrebbe senso, soprattutto come un modo per rafforzare il suo servizio di abbonamento Game Pass.

Ma sembra che potrebbe non essere ciò che Spencer vuole fare con Call of Duty . Non sarebbe la prima volta che è disposto a mantenere multipiattaforma i franchise di proprietà di Microsoft; Minecraft , ad esempio, rimane disponibile su molte piattaforme diverse anni dopo l’ acquisizione di Mojang. 

E Microsoft ha persino rilasciato un nuovo gioco MinecraftMinecraft Dungeons, su PlayStation, Xbox, Nintendo Switch e PC.

La dichiarazione di Spencer è in linea con una Sony condivisa con il Wall Street Journal.

“Ci aspettiamo che Microsoft rispetti gli accordi contrattuali e continui a garantire che i giochi Activision siano multipiattaforma”, ha detto alla pubblicazione un portavoce di Sony.

Le dichiarazioni di Spencer e Sony sono anche in linea con le informazioni di una FAQ che Activision ha inviato ai dipendenti questa settimana.

“Rispetteremo tutti gli impegni esistenti dopo la chiusura”, secondo le FAQ, apparse in un deposito SEC.

“Come per l’acquisizione di Minecraft da parte di Microsoft, non abbiamo intenzione di rimuovere alcun contenuto dalle piattaforme in cui esiste oggi”.

Tuttavia, l’acquisizione è ancora molto lontana dall’essere un affare fatto; non dovrebbe chiudersi fino alla fine dell’anno fiscale 2023 di Microsoft, che terminerà a giugno 2023.

Ma supponendo che Activision alla fine si unirà a Microsoft, se sei un giocatore PlayStation, ora sembra un po’ più probabile che i nuovi giochi Call of Duty continueranno vieni sulla tua console Sony.

Ecco altri articoli scelti:

Condividi

About Logan Rossetto

Logan è un Pro player di Fortnite, su tutte le console, combattente valoroso anche in Valorant e CS:GO, in attesa di vincere ai tornei!

View all posts by Logan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti