Non importa se sei un buffo coniglio o uno strano squalo, tu spara e schiva!

The Crackpet Show è un titolo Vixa Games e Ravenage Games, lo abbiamo giocato su computer ed è di categoria Indie, Avventura e Platform.

Prima di raccontarvi il gameplay e altri dettagli, oltre al nostro parere, ecco a voi trailer e trama ufficiale.

Ecco la trama presa da Steam:

Vorresti diventare famoso? Prendi una pistola e partecipa al programma televisivo più violento nella storia dei programmi televisivi violenti!

I partecipanti spareranno, spaccheranno e schiacceranno centinaia di nemici sulla strada verso la vittoria!

Non lasciarti scoraggiare dai GIGANTESCHI DANNATISSIMI BOSS che possono sbudellarti senza farsi troppi problemi.

Acchiappa i vantaggi e le armi migliori lungo il percorso. Spruzza lava fusa sul pavimento, esci di senno e fai rimbalzare i proiettili tra i nemici!

Tutte queste cose si sommano, quindi hai ottime possibilità di trasformare il tuo guerriero peloso in una furiosa macchina di morte.

E tuttavia, alla fine morirai. Così va la vita, anche per chi sventola un cannone. Ma chi se ne frega della morte, se il pubblico ti adora?

Qui non è come nella vita reale: qui puoi fare buon uso dei like che ricevi.

Il GamePlay di The Crackpet Show

Come detto prima parliamo di un gioco indie a livelli o schemi ben caratterizzati, dove con il nostro personaggio selezionabile, dobbiamo uccidere ogni cosa che ci sta minacciando.

Nei livelli sono presenti trappole e coperture, ma i colpi che ci arriveranno incontro sono molti e in aumento livello dopo livello.

A inizio gioco scegliamo una strada da percorrere per arrivare al boss finale, nella strada anche la possibilità di uno shop, dove possiamo comprare armi e potenziamenti.

Mentre all’inizio del gioco ci possiamo far iniettare dei veri e propri poteri che recano un danno continuo ma lieve, dentro una area ristretta intorno a noi.

Se moriamo in una di queste stanze e game over, e torniamo all’inizio.

Questo non fa odiare il gioco ma lo allunga e lo rende più interessante, altrimenti il gameplay diventa noioso e giocheremo con meno concentrazione se ci fosse un qualche tipo di check point.

La difficoltà è perfetta, nulla di troppo impegnativo, ma i boss aumentano notevolmente di difficoltà, ma con le armi giuste e la tecnica adatta, sarà un gioco da ragazzi.

Il tutto giocabile in singolo o in co-op, segno di una buona realizzazione e un grande futuro per i creator.

Reparto audio e grafica di The Crackpet Show

La grafica e ben costruita e colorata, non mancano quei dettagli che fanno amare il gioco.

Le stanze che affrontiamo di volta in volta sono sempre più colme di trappole e nemici, anche questi ben costruiti e orribili quanto basta.

L’audio del gioco è perfetto per un indie stile platform, perché dà proprio l’impressione di dover concentrarsi e non è invasivo soprattutto.

La nostra recensione di The Crackpet Show

Un titolo che sicuramente arricchisce la nostra libreria, pieno di divertimento per tutte le età.

I tasti sono semplici anche da computer e piccoli accorgimenti come gli scatti durante il gameplay che permettono di schivare gli attacchi rendono il tutto molto divertente.

Il gioco è d’azione e i personaggi sono tipici di un gioco non impegnativo, quindi niente lunghe trame e si fanno amare ugualemente.

Le stanze cambiano di umore, dal chiuso di una specie di seminterrato, arriviamo ai boschi e cosi via…

Ecco come acquistarlo su Steam

Prima di dare il nostro voto finale volevamo ringraziare per la key di gioco ricevuta e ricordare che non incide mai nel nostro giudizio.

Il nostro voto conclusivo

Ecco altri articoli selezionati per te:

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti