Draghi che affrontano Draghi – Chi avrà la meglio?

Century: Age of Ashes è un titolo Advanced Mobile Applications per PlayStation, Xbox e Computer ed è un Free To Play Multiplayer dove si combatte usando dei Draghi.

Prima di affrontare la recensione, vi riportiamo il trailer e la trama:

Trama presa da Steam:

Competi in intensi giochi online che vanno dal 3v3 al 6v6 e scopri il gameplay frenetico di Century: Age of Ashes!

Tuffati nell’arena da solo o con gli amici e combatti per la tua sopravvivenza!

Ti aspettano tre diverse modalità di gioco: Carnage, Spoils of War e Gates of Fire.

Carnage: una serie di combattimenti 6v6 con potenziamenti speciali che appaiono nell’arena per scatenare l’inferno sui tuoi avversari.
Insomma una modalità Team Deathmatch, stile Dragon riders!


Gates of Fire: una modalità unica in cui due squadre si scontrano per il possesso della bandiera.
Guadagna punti volando attraverso i cancelli speciali intorno all’arena tenendo la bandiera!

Spoils of War: Ruba l’oro a potenti creature e alla squadra nemica mentre proteggi il tuo nido, pieno d’oro e adattati a varie situazioni inaspettate!

Il tuo drago, il tuo stile!

Century: Age of Ashes offre articoli cosmetici accuratamente progettati per distinguersi nell’arena.

Guadagna esperienza mentre giochi e sblocca fantastiche skin per personalizzare il tuo drago e il suo cavaliere!

Non preoccuparti, questi oggetti sono puramente cosmetici e non offrono alcun vantaggio in battaglia.

Century: Age of Ashes è completamente gratuito.
Al fine di mantenere l’esperienza equa, gli acquisti in-game sono puramente cosmetici.

Le battaglie si vincono solo grazie all’abilità e al lavoro di squadra.

Il Gameplay di Century: Age of Ashes:

Century: Age of Ashes è un gioco di combattimento PvP che consente ai giocatori di cavalcare e combattere con i draghi.

È anche free-to-play, con le uniche microtransazioni che sono oggetti cosmetici che non influiscono sul gameplay.

La cose migliori in: Age of Ashes sono il volo, il combattimento e, naturalmente, la possibilità di cavalcare sul dorso di un drago, potrai far nascere tanti draghi schiudendo le uova!

Chi ha familiarità con i giochi di combattimento aereo e di combattimento aereo sarà a suo agio con questo gioco.

Attualmente ci sono tre diverse classi e tre diverse modalità di gioco nel gioco.

È probabile che vengano aggiunte più classi, modalità di gioco e mappe, espandendo così il contenuto del gioco e offrendo più modi di giocare.

C’è un livello di abilità in Century: Age of Ashes e i giocatori dovranno dedicare del tempo per diventare bravi.

Il Gameplay di Century: Age of Ashes è serrato, veloce e intenso.

È emozionante impegnarsi in combattimenti aerei contro altri cavalca-draghi o meglio cavalieri, specialmente durante le modalità di gioco a obiettivi.

Spoils of War e Gates of Fire sono un vero spasso che metterà alla prova il tuo lavoro di squadra.

Parlando di draghi, il gioco è stupendo sia nei personaggi che nelle mappe.

Ma la cosa che dovrebbe essere davvero lodata è la natura free-to-play e la completa mancanza di meccanismi pay-to-win.

Sebbene Century: Age of Ashes sia stato commercializzato come solo multiplayer, una modalità per giocatore singolo funzionerebbe bene qui.

Avere una storia di qualche tipo, o anche scene tagliate, consentirebbe ai giocatori di migliorare le proprie personalizzazioni in quanto possono essere difficili da vedere durante la battaglia.

Ciò darebbe anche ai giocatori una maggiore varietà se preferiscono giocare da soli o avere Internet incoerente.

Un aspetto che richiede maggiore attenzione è la mancanza di diversità di classe.
Le classi Windguard e Phantom condividono entrambe un’abilità e, con solo tre classi nel gioco, sembra limitata.

In seguito a ciò, sembra troppo punitivo quando un nemico si affianca da dietro.

Schivare i loro attacchi è difficile, soprattutto se è un Predone che li insegue.

Avere una qualche forma della meccanica del rollio e della manovra evasiva oltre a frenare e aumentare farebbe molto il gameplay del gioco.

Reparto grafica e audio di Century: Age of Ashes:

La grafica è davvero il punto forte di questo gioco, oltre all’idea che c’è dietro.


Certo, lo stile grafico può sembrare già visto, ma non avevo mai visto dei draghi cosi ben fatti da sembrare da Film, insomma una grafica adatta al 2021, nulla di più niente di meno.

C’è impegno nei dettagli anche se spesso non verranno notati per via del gioco molto frenetico.
Ma anche se sfrecceremo via alla velocità della luce, abbiamo sicuramente modo di dare un occhiata all’ambiente del gioco è molto ben strutturato.

L’audio non viene da meno, con effetti sonori adatti ad ogni situazione, particolarmente quando vi avvicinerete all’acqua, o quando attaccherete un nemico, la colonna sonora però è spesso ripetitiva e unica nel suo genere, quindi abituatevi a sentirla spesso.

Anche se il gioco non possiede la Lingua italiana.

La nostra Recensione di Century: Age of Ashes:

Purtroppo come ho già detto il gioco non ha la Lingua italiana e per molti può essere difficile affrontare un Tutorial, esso utilissimo se non fondamentale per giocare a un gioco di questo genere; in Inglese.

Siamo nel 2021 e almeno i sottotitoli e le varie scritte potrebbero essere in italiano.

Fortunatamente anche grazie alle icone che ti mostrano cosa utilizzare e cosa cliccare, capirai facilmente l’amplesso e tutti i vari trucchi del gioco!

Nel mio caso è stato molto facile capire come funziona il gioco e devo dire che nemmeno il Tutorial annoia in questo game.

Il gioco mi è piaciuto fin da subito, correre verso i potenziamenti che ti danno Stamina infinità sfruttando tutte le tue abilità non ha prezzo.

Certo volendo parlare delle Modalità per ora non molte, quella che preferisco è sicuramente la corsa verso L’oro, ti alza davvero l’adrenalina soprattutto quando correrai verso l’oro e verso il tuo castello per consegnarlo.

Certo ha anche i suoi lati negativi, la fisica avvolte è inesistente.
Ok, cercare la Fisica e la realisticità in un gioco di Draghi non è il massimo.

Ma tutto sta dal fatto dell’auto aggancio/mira che farà sparare fiamme all’indietro dalla bocca del nostro Drago, cosa che comporta anche parecchi danni se verremo agganciati da un attacco del genere, come ho detto non sempre è facile scappare soprattutto se le fiamme ti inseguono in qualsiasi direzione!

Devo dire che però il tutto è molto interessante, non avevo mai giocato a nulla del genere e sono contento di avere avuto un esperienza simile.

Spero vivamente che il gioco venga aggiornato con nuovi personaggi, mappe e modalità! Come successo in Apex Legends, giocandoci mi sono ricordato degli anni ove guardavo Dragon Trainer e se siete fan dei Draghi e dei Videogiochi Multiplayer questo sarà il gioco adatto a voi! Poi è gratuito quindi perché non provarlo?

Ringraziamo per la key di gioco ricevuta e vogliamo ricordare che non incide mai nella nostra valutazione finale:

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti