Una grande persona, un bravo artista e ovviamente epico cosplayer…

Si chiama Matteo Medeot, in arte Kuryucos (nickname creato recentemente), viene da San Lorenzo Isontino in provincia di Gorizia, Friuli Venezia Giulia.

Ecco la nostra videointervista a Kuryucos, condotta da Vincenzo Ruggiero al Games&Co 2021


La sua passione come cosplayer è nata guardando anime e, durante una fiera cosplay a Gradisca nel agosto del 2016, ho avuto la possibilità di vedere dei cosplayer dal vivo ed è stata una sensazione assolutamente unica per lui.

Per motivi personali, ha cominciato la sua avventura cosplay appena nel 2019 debuttando al Lucca Comics&Games come Kirito di Sword Art Online, (uno dei mille beta tester per la closed beta di Sword Art Online, il primo gioco di ruolo online massivo in realtà virtuale per NerveGear) insieme al fratello.


Al momento il cosplay più impegnativo che ha fatto pensa sia Sukuna dal anime Jujutsu Kaisen, secondo una leggenda, durante l’età d’oro del jujutsu oltre 1.000 anni fa, Sukuna era un demone immaginario, anche se in verità era uno stregone umano, e altri stregoni hanno dato tutto per sconfiggerlo.

Complicato soprattutto per la difficoltà di farsi i tatuaggi in faccia e sul resto del corpo anche se, a dispetto dei cosplay che sta progettando al momento persino Sukuna sembra uno scherzo.


Ci sono molti momenti che gli sono rimasti impressi durante gli eventi e le fiere, alcuni di questi sono quelli in cui ha fatto la conoscenza di cosplayer fantastici come Shadowrei, Fennecos e molti altri con la quale ha stretto una bella e sincera amicizia.

Ma la cosa che lo rende sempre felice quando i cosplay che porta alle fiere regalano un sorriso alle persone che lo circondano.


Ci sono molti consigli che potrebbe dare a chi ha iniziato a fare cosplay da poco ma Matteo Medeot in arte Kuryucos si limita a quelli più importanti:

I Consigli di Kuryucos

Divertitevi nel realizzare il vostro cosplay, non fatevi demoralizzare da chi critica senza sapere nulla, ma soprattutto andate sempre avanti con il sorriso sulle labbra.

Fare cosplay è una passione un divertimento e non permette a niente e nessuno di rovinarlo, anzi tenete siate orgogliosi di questo ardente interesse coltivato nel tempo.


Ah, un’ultima cosa, se partecipate ad un contest mi raccomando, siate voi stessi e ricordate che l’importante è partecipare e imparare da quelle esperienze.


Il mondo del cosplay è molto vario e spettacolare per Matteo Medeot Kuryucos, questo lo rende speciale per molte persone.

Gli piace perché permette di essere chiunque si voglia, di dare sfogo alla creatività e di confrontarsi con moltissime persone con la stessa passione e dedizione.


Matteo è una persona a cui piace fare bene le cose, quindi gli da parecchio fastidio vedere cosplay volutamente incompleti o con solo una parrucca addosso e sentirli chiamare come tali.

Più di tutto non sopporta che molta gente tratti i cosplayer alla pari di semplici oggetti non permettendo loro di avere un minimo di riposo in certe occasioni o toccando la loro attrezzatura senza pensare che potrebbero danneggiarla o romperla.

Queste sono le due cose che cambierebbe assolutamente nel mondo del cosplay.


“Avevo sentito molto parlare del vostro quotidiano elcarteldelgaming.com e ho cominciato a seguirvi seriamente dopo aver conosciuto Shadowrei. Inoltre è stato per me un grande piacere aver avuto la possibilità di conoscervi di persona alla fiera di Pordenone.


Il cosplay che lo rende più orgoglioso al momento è Sung Jin Woo dal manhwa Solo Leveling, dato che pensa di essere stato il primo cosplayer in Italia ad aver portato questo personaggio e anche per il fatto che, al di fuori delle lenti, il costume è stato interamente realizzato con vestiti che aveva già.

Inoltre, essere riuscito a realizzare delle repliche dei pugnali quasi identiche agli originali è stata una grande soddisfazione per Kuryucos .

Non fraintendetelo, è orgoglioso di ogni singolo cosplay che ha fatto, perché con la terza versione di Kirito ha partecipato al suo primo contest, usando le divise di suo padre come cosplay militare.

In questa occasione ha avuto la possibilità di rivivere i suoi tempi e il cosplay di Sukuna è il costume meglio riuscito al pari di Solo Leveling.

Un cosplayer che nasconde un lato profondo…


Prossimamente ha in programma due progetti: il cosplay di Nagumo Hajime della serie Arifureta, questo personaggio quando ha consumato carne di mostro , non solo si è trasformato in un ibrido umano/mostro, ma si è anche trasformato in un killer spietato, immensamente potente e sadico.

In occasione dell’uscita della seconda stagione del anime Matteo ha in progetto questo cosplay, ma non solo, infatti lavorerà ad un’armatura da Mega Rayquaza per un cosplay di gruppo sui Pokémon, però su questo ci lascia la sorpresa assoluta sul come sarà.

Lasciamo parlare Kuryucos


“Detto sinceramente ho un cosplan talmente lungo che mi chiedo se riuscirò a fare tutti quei cosplay…”


Le persone a cui vorrei fare i miei ringraziamenti sono molte, in primo luogo i redattori de El Cartel Del Gaming per avermi dato questa grande opportunità, amici come Fennecos e il suo ragazzo Greg, la scrittrice Arianna D’Acri, Alessio di Francesco, il gruppo che si è creato a Lucca e molte altre persone che ho conosciuto durante le fiere, la mia famiglia sempre presente che mi ha sempre sostenuto nonostante tutto e a tutti i fotografi che sono resi disponibili ai vari eventi.


Un ringraziamento in particolare a mio fratello per gli edit delle tracce audio per le sfilate e i contest cosplay e per aver cominciato questa passione insieme a me.


Grazie Donovan Rossetto e RuggyTm, per dare voce a noi cosplayer e per tenerci sempre aggiornati tramite questo quotidiano, siete persone fantastiche.


Matteo Medeot Kuryucos ha deciso di lasciare ancora un messaggio a tutti i cosplayer:

Questa passione che coltiviamo è una passione unica, coltiviamola e siamo fieri di quello che siamo.

Chi giudica a gratis senza sapere nulla o vi fischia dietro con fare provocatorio non merita un granello della vostra attenzione, anzi fategli un sorriso e proseguite per la vostra strada, orgogliosi di essere di voi stessi.

È vero, non si può piacere a tutti, ma il mondo del cosplay è fantastico proprio per la grande varietà di gente che ci puoi trovare quindi ci sarà molta gente a cui piacerete.

Parlando per esperienza la voglia di fare cosplay è nata anche dalla mia grande passione per il disegno che ho coltivato fin da quando ero piccolo, e che continua tutt’oggi a darmi grandi soddisfazioni.

Ecco infatti alcuni dei disegni recenti di Matteo:

Ecco come seguire Matteo Medeot, Kuryucos cosplayer:

Instagram

Facebook

Vuoi leggere altre interviste del El Cartel Del Gaming? Eccole qui sotto! Ricorda che premendo qui, puoi scriverci per qualunque informazione!

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti