Quale sarà il Monitor migliore?

I monitor curvi sono una tecnologia relativamente nuova, ma stanno rapidamente superando i monitor piatti tra gli utenti più esigenti.

Perché effettuare l’aggiornamento? I monitor curvi offrono una serie di vantaggi esclusivi per il loro design, tra cui un ridotto affaticamento degli occhi e un migliore campo visivo.

Continua a leggere per maggiori dettagli su come un monitor curvo può aiutarti a ottenere una migliore esperienza visiva e per sapere quale sia il migliore.

Ricordi di aver confrontato la differenza tra monitor CRT e LCD?

Bene, questo è nel passato! Oggi chi acquista monitor deve decidere tra monitor curvi e monitor piatti.

Sai qual è il migliore per le tue esigenze?

Per farla breve, i monitor curvi sono il nuovo piatto!
Almeno questo è quello che sembra in base al numero di opzioni di monitor curvi che entrano nel mercato per applicazioni che vanno dal gioco al lavoro e persino all’intrattenimento generale.

Con un monitor curvo, i tuoi occhi sono immediatamente attratti dal loro schermo curvo fluente e dall’aspetto elegante, ma come si comportano?

Di seguito, abbiamo deciso di confrontare monitor curvi e monitor a schermo piatto per scoprirlo da soli.

Quali sono i vantaggi dei monitor curvi?
E invece quelli dei monitor piatti?

Continua a leggere per vedere il nostro elenco di vantaggi dei monitor curvi e una suddivisione completa tra monitor curvi e monitor piatti.

Inoltre, forniremo alcune informazioni riguardanti le varianti ultrawide di monitor curvi e piatti.

Monitor curvi e monitor piatti a confronto

I monitor curvi sono immersivi
Nel mondo dei media visualizzabili, l’ immersione è uno standard d’oro verso cui lavorare.

Se un prodotto può farti dimenticare, per così dire, che stai fissando uno schermo, allora è molto più probabile che ti goda l’esperienza.

Per creare questo senso di immersione, i prodotti devono essere progettati in modo da riprodurre la vita reale.

La tecnologia del monitor specificamente utilizzata in questo caso è chiamata percezione oculare.

Questo è qualcosa che tutti imparano fin dalla tenera età.

Vediamo il mondo in tre dimensioni: lunghezza, larghezza e altezza.

Se la nostra realtà collettiva fosse basata solo su due dimensioni, allora tutto sembrerebbe piatto.

È qui che entra in gioco la battaglia tra monitor curvi e monitor piatti.

I monitor curvi sfruttano tutte e tre le dimensioni.

Inoltre, si espandono sulla visione periferica.

Al contrario, i monitor piatti, che sono all’altezza del loro omonimo e non richiedono l’uso della visione periferica, offrono un’esperienza immersiva più debole.

I monitor curvi eliminano la distorsione

Immagina quanto sia fastidioso quando si verifica un’immagine sfocata. Quindi, considera come ti senti quando quella sfocatura non è dovuta a una connessione Internet scadente, ma invece a un problema hardware.

In un altro esempio, considera come quando ingrandisci un video o un’immagine, la qualità finisce per subire una discreta quantità di distorsione, in particolare ai bordi.

Quando si tratta del dibattito tra monitor curvi e monitor piatti, le situazioni di cui sopra sono quasi esclusivamente associate ai monitor piatti.

Sebbene gli esempi di distorsione possano verificarsi su schermi di qualsiasi dimensione, diventano più diffusi all’aumentare delle dimensioni del monitor.

La minore distorsione è uno dei vantaggi dei monitor curvi rispetto ai monitor piatti poiché i problemi di distorsione sono ridotti al minimo sui monitor curvi.

Monitor curvi ultrawide e monitor piatti

Un detto frequente è che  più grande è meglio: i monitor ultrawide sono una testimonianza di questa affermazione.

Sebbene i monitor siano disponibili in molte dimensioni da molto tempo, è uno sviluppo piuttosto recente che anche i monitor curvi abbiano fatto la loro comparsa nello spazio ultrawide. Questi monitor curvi ultrawide sono diversi perché utilizzano un formato 21:9 rispetto al tradizionale formato 16:9.

Come puoi vedere nell’immagine sopra, il monitor ultrawide 21:9 offre circa il 33% di spazio in  più sullo schermo orizzontale  rispetto al monitor 16:9 standard. 

La combinazione curva ultrawide risultante si adatta perfettamente e avrebbe senso utilizzare un monitor curvo ultrawide su un monitor curvo 16:9 standard. 

Avere lo spazio extra sullo schermo orizzontale di un monitor ultrawide accentua ulteriormente i vantaggi dei monitor curvi che abbiamo delineato sopra.  

Inoltre, per coloro che richiedono più display per motivi di lavoro o di gioco, i monitor ultrawide ti permetteranno di abbandonare l’altro schermo. 

Per quanto riguarda i giochi, alcuni giochi supportano persino il rapporto di aspetto 21:9 ultrawide, con tutti i vantaggi di un monitor curvo per i giochi  oltre a  un campo visivo esteso nel gioco!

Se ti piace il suono dell’aggiornamento a un monitor curvo o a un monitor curvo ultrawide, abbiamo lasciato i collegamenti ad alcune delle nostre scelte migliori di seguito:

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

Condividi

About Vincenzo Ruggiero

Vincenzo Ruggiero, esperto MEME Italia, doppiatore di anime e spot pubblicitari. Fu il primo a portare il Flame nel mondo di Youtube!

View all posts by Vincenzo Ruggiero
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti