Deadly Days: la nostra recensione

Zombi in un mezzo punta e clicca che rende non morti anche noi infondo, poi vi spieghiamo il perchè…

Dallo sviluppatore tedesco pixelsplitDeadly Days è un titolo strategico d’azione rogue-lite in cui i giocatori guidano un gruppo di persone attraverso l’apocalisse zombie. 

Saccheggiando case abbandonate, cercando sopravvissuti e falciando i non morti, il gruppo vive giorno per giorno tra le rovine della civiltà. 

Alla fine, sperando di porre fine all’epidemia, i giocatori espandono e livellano il loro gruppo di sopravvissuti, costruendo una squadra di razziatori che distrugge gli zombi.

Prima di parlarvi di cosa ne pensiamo ecco a voi il Trailer del titolo:

Steam ci racconta questo:

Deadly Days è un roguelite strategico unico nell’apocalisse zombie. 

Gestisci e proteggi un gruppo di sopravvissuti e aiutali a fermare la catastrofe. 

Scopri e usa un gran numero di oggetti selvaggi e folli, sopravvissuti ancora più selvaggi e folli, abilità speciali e armi mortali.

  • Più di 60 oggetti pazzi che rendono unico ogni gioco, incluso il dentifricio
  • Più di 30 potenti abilità speciali che possono alterare drasticamente l’esito dei combattimenti
  • Tre diverse specialità in cui puoi sbloccare nuove abilità, sopravvissuti, oggetti e tipi di armi
  • Più di 25 tipi di armi con modifiche generate casualmente
  • Città e missioni generate proceduralmente
  • Più di 55 diversi sopravvissuti con 50 abilità diverse
  • Più di 10 diversi tipi di zombi che vogliono solo una cosa: il cervello
  • E tre boss che devono essere sconfitti alla fine
  • Oltre 45 obiettivi che devono essere sbloccati
  • Pixel art realizzata con amore
  • Funzionalità di contrazione integrate: gli spettatori diventano sopravvissuti e decidono quale missione intraprendere dopo

Parliamo del Gameplay

Inizialmente avete letto che è quasi un punta e clicca, ebbene si lo è, perché possiamo in effetti sparare e muoverci come vogliamo, anche se la combinazione tasti è complicata su Xbox.

Il gameplay principale ruota attorno a un ciclo di scelta di una mappa della missione giornaliera da una selezione casuale di tre, esplorando e saccheggiando.

Review: Deadly Days (Nintendo Switch) - Pure Nintendo

Ogni mappa ha diversi parametri di difficoltà, insieme a obiettivi unici come salvare i sopravvissuti o raccogliere pezzi di mappa. 

È un approccio equilibrato che ti consente di valutare i tuoi punti di forza nella selezione di una missione e di considerare quali risorse sono più necessarie. 

Una missione di scavenging di livello uno o un’incursione al supermercato di livello cinque? 

Il tutorial è ben sviluppato e anche se questo non basta a capire completamente le meccaniche del gioco, capiamo invece che può essere noioso.

Ogni missione è una corsa contro il tempo, prima che i tramonti improvvisi aumentino la generazione dei nemici, costringendo a ritirarsi alla base. 

Deadly Days Video Game Review: My Personal Experience – Assorted Meeples

 I tipi di nemici hanno un discreto mix, con i crescenti livelli di minaccia che scatenano più classi di zombi con il passare dei giorni, richiedendo un occhio attento ai membri del gruppo sulla mappa. 

Ad esempio i mezzi zombi “afferratori” che fanno fuori la tua squadra uno per uno possono davvero rovinare l’intera missione.

Sposta con il cursore la squadra che può anche sparare da sè verso il nemico, scaglia colpi aerei a volontà e torna al bus prima del tramonto.

Il gameplay è questo, ma bisogna anche vedere il lato simpatico, infatti fa tutto molto ridere ed è tutto abbastanza umoristico da vedere, più che da giocare.

Giocarci forse è l’unico vero sforzo! Ma ne riparliamo a breve…

Reparto audio e grafica

Nonostante Deadly Days sia volutamente un gioco in stile indie, la grafica è pessima davvero, manca di risoluzione e di creatività.

Sorprende veramente tanto che un titolo di questi anni sia ancora così terribilmente semplice e fatto apparentemente di fretta.

Deadly Days - pixelsplit

Ci sono titoli che anche se semplici più di questo che abbiamo gia recensito, superiori a questa dinamica grafica di gran lunga.

Per quanto riguarda l’audio, non ricordo proprio nulla di eclatante od originale, nonostante lo abbia fatto giocare ai miei colleghi, si condivide lo stesso pensiero.

La nostra recensione di Deadly Days

Una idea già vista, uno stile grafico da mobile gamer anni 2000, un gameplay noioso e il tutto ben presentato, molto bene.

Non mi sento affatto di sconsigliare questo titolo, perché è comunque basato molto sulla strategia più che sul gameplay.

Penso vivamente che se volete un gioco non impegnativo a livello di gameplay, ma che vi faccia “scervellare” strategicamente, beh è perfetto, sempre se non trovate qualcosa di simile e gratuito tra le app dello smartphone.

Deadly Days - pixelsplit

Teniamo anche conto delle parti positive infatti è divertente, sono simpatici i personaggi e la trama, quindi è proprio bello da seguire e da vedere, ma se ci giocate e non siete fanatici del genere..

Come dicevamo a inizio recensione, potrebbe trasformare in zombi anche voi, addormentati e frustrati davanti allo schermo pixellato giocando a Deadly Days!

Prima di darvi il nostro voto finale volevamo ringraziare per la key di gioco e ricordare che non influisce nella nostra recensione, mai…

Il nostro voto conclusivo

Ecco un’altra nostra recensione recente:

Foreclosed: la nostra recensione Xbox
Donovan Rossetto ama l'informazione, ma è anche un videogiocatore e scrittore. Con una vasta conoscenza dell'industria videoludica, Rossetto offre una prospettiva unica e interessante su entrambi i temi. Inoltre, come scrittore, Rossetto ha saputo combinare la sua passione per gli UFO e i videogiochi in una serie di articoli e libri che hanno appassionato i lettori di tutto il mondo.
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Ehi Sicarios! Vogliamo un tuo parere, lasciaci un commento!x