Un altoparlante intelligente è generalmente un gateway per un ecosistema di assistenti vocali.

L’Amazon Echo e Google Home non sono solo altoparlanti, sono piattaforme. Sebbene il loro hardware fisico non venga aggiornato molto spesso, i servizi che li alimentano – Alexa e Google Assistant – sono in costante cambiamento.

Quando scegli un Echo o un Google Home, stai scegliendo se abilitare la voce per la tua casa con Alexa o Google Assistant.

L’Eco è stata la nostra scelta dei redattori per molto tempo e ha ancora alcuni vantaggi, come la possibilità di utilizzare più parole di attivazione.

Amazon Echo vs Google Home: which smart speakers are best? | TechRadar

Ma nell’ultimo anno, Google Home è diventato meno costoso e riteniamo che l’Assistente Google sia andato avanti, rendendo la Home una scelta migliore in questo momento.

Alexa contro l’Assistente Google

Sia Amazon Alexa che Google Assistant si sono trasformati in eccellenti assistenti vocali.

Hanno un duello di funzionalità: Alexa supporta più parole di attivazione, ad esempio, mentre Google ti consente di caricare la tua musica sul suo cloud.

Alexa è più configurabile se sei disposto a rispettare la sua sintassi specifica, mentre Google Assistant è più facile da usare, meno frustrante e più fluido.

Smart speaker, quali sono i dispositivi compatibili con Google e Amazon -  Lookathome Notizie e Tutorials | Security Partner

Gli altoparlanti di Google generalmente suonano meglio. Ma il jack di uscita da 3,5 mm sui modelli Amazon, così come il componente aggiuntivo Echo Input , apre un enorme mondo di altoparlanti di terze parti che puoi quindi abilitare ad Alexa con poco sforzo.

Entrambi gli assistenti sono ora disponibili anche su una gamma di altoparlanti di terze parti, inclusi i prodotti di punta di Bose e Sonos.

Quale altoparlante starà meglio nella tua casa?

L’ultimo Amazon Echo è molto più attraente del suo predecessore.

È un cilindro tozzo, alto circa sei pollici, con diversi rivestimenti in tessuto e legno rimovibili in modo che possa adattarsi a una vasta gamma di design per la casa.

La parte superiore di Echo ha un anello del volume che si illumina ogni volta che Alexa viene attivato.

Ha due pulsanti: uno che spegne il microfono e un pulsante Azione multifunzione.

Meglio Alexa o Google Home nel 2021: confronto tra assistenti – èMeglio

La nuova linea di base dell’esperienza hardware di Alexa è l’Echo di seconda generazione, che è più breve

In confronto, Google Home misura 5,6 pollici di altezza e 3,8 pollici circa.

È disponibile in bianco, con tessuto intercambiabile e basi in metallo in sette colori.

L’estetica della casa si ispira alle candele e ai bicchieri da vino, con una metà superiore in plastica dura e liscia che si illumina con LED in quattro colori durante l’ascolto.

Ha anche un’interfaccia touch che puoi utilizzare per riprodurre e mettere in pausa la musica, modificare il volume e attivare l’Assistente Google. Sul retro c’è un pulsante fisico Mute.

Nessuno dei due design ti lascerà a bocca aperta, e ora entrambi hanno l’approccio della base intercambiabile.

Dipende se preferisci i colori e i legni neutri di Amazon o i colori e il metallo più audaci di Google.

Penso che l’approccio di Amazon sia un po’ più di tendenza al momento, soprattutto con la sua base in legno chiaro.

Come suonano?

La Home fornisce un suono più ricco e più completo rispetto a Echo, anche se non diventa così forte: c’è una differenza di 3-4 dB nel volume massimo a una distanza di un piede.

Alexa Vs Google Home: differenze e quale scegliere - Domotica Full

La casa offre una qualità del suono molto migliore rispetto al piccolo Amazon Amazon Echo Dot .

Entrambi i dispositivi supportano iHeartRadio, Pandora, Spotify e TuneIn. L’Echo supporta anche Amazon Music, mentre la Home supporta Google Play Music e YouTube Red.

L’Echo ha un jack di uscita da 3,5 mm in modo da poterlo collegare a un altoparlante più potente. Google Home no. Tuttavia, sia Echo che Google Home possono essere utilizzati come altoparlanti Bluetooth per il tuo telefono ed entrambi supportano l’audio multi-room.

Se stai cercando la migliore qualità audio possibile, l’approccio di Alexa sarebbe quello di ottenere un Echo Dot economico e collegarlo a un altoparlante più bello tramite l’uscita da 3,5 mm; l’approccio di Google sarebbe quello di acquistare Google Home Max di fascia alta o altoparlanti di terze parti da Bose, JBL o Sonos.

Controllo vocale

Gli altoparlanti utilizzano l’attivazione vocale per controllare la riproduzione della musica, le ricerche e i dispositivi smart home supportati .

L’Echo ha più opzioni per le parole di attivazione, ma solo una voce femminile. Puoi avvisarla con “Alexa”, “Amazon”, “Echo” o “Computer”. Google Home ha solo un’opzione per la parola sveglia, “Hey Google”, ma ha voci sia maschili che femminili.

Alexa o Google Home: caratteristiche e consigli | Libero Tecnologia

L’Assistente Google è molto più bravo a gestire le query basate sul Web in formato libero rispetto ad Alexa. Alexa tende ad essere un pignolo per le parole e per particolari sequenze di parole.

Alexa si appoggia molto anche a Wikipedia per query di cultura generale, mentre la ricerca di Google è più completa. Un settore Alexa batte le query di Google, come prevedibile, è lo shopping-correlati – lei davvero vuole aiutarvi a comprare le cose da Amazon.

Entrambi possono fare cose come scrivere parole, impostare timer e leggere le notizie. L’Assistente Google è più colloquiale: ricorderà spesso di cosa stavi parlando o ti permetterà di portare idee durante una conversazione. Ad esempio, se chiedi “Chi era l’attore protagonista di Taken ?”, Puoi rispondere con “In quali altri film era?”

Integrazione Smart Home

Il divario del marchio di casa intelligente tra Alexa e Google Assistant si è chiuso. Blink e Ring sono di proprietà di Amazon, quindi i dispositivi Blink e Ring funzionano solo con Alexa. Nest è di proprietà di Google e Google afferma che interromperà l’accesso ad Alexa alla fine di questa estate.

Sia Alexa che l’Assistente Google ti consentono di combinare i tuoi dispositivi in ​​stanze, così puoi dire cose come “accendi le luci del soggiorno” ed entrambi supportano le routine, che ti consentono di combinare più azioni in un unico comando.

Differenze tra Amazon Echo Dot e Google Home: qual è il migliore?

Sia Echo che Google Home si collegano ai televisori utilizzando i loro stick di streaming associati. Se acquisti un Chromecast o un Fire TV Stick , puoi dire loro di aprire Hulu o di riprodurre uno spettacolo. Google Home ha un grande vantaggio in termini di contenuti: si integra con YouTube, che continua ad apparire e scomparire dai dispositivi Echo a causa di una lotta di potere tra Google e Amazon.

Wi-Fi, competenze e chiamate

Echo e Home si connettono alla tua rete Wi-Fi. Durante i test, la Home aveva una connettività Wi-Fi più debole rispetto a Echo. Siamo stati in grado di utilizzare l’eco in alcuni punti che la casa non poteva raggiungere.

L’Assistente Google sta recuperando competenze di terze parti (che chiama Azioni), permettendoti di ordinare pizze da Domino e auto da Uber, ma Alexa ne ha ancora di più. Molte di quelle abilità di Alexa non valgono molto, ma ci sono ancora più sistemi di bus locali, stazioni radio e abilità statistiche sportive su Alexa.

Sia Echo che Google Home ora ti consentono di effettuare chiamate vocali in uscita verso telefoni normali. I dispositivi Google Home non possono ricevere chiamate. Echo di Amazon può ricevere chiamate da altri Echo e può anche ricevere chiamate sulla linea telefonica di casa con una scatola Echo Connect da $ 34,99 .

Amazon Echo's Alexa vs. Google Home's Assistant: Which smart speaker wins?  - CNET

Entrambi i dispositivi possono riconoscere le voci di persone diverse e cambiare automaticamente account.

Ecosistemi di Alexa e Google Assistant

Per i dispositivi di prima parte, Google ha i display intelligenti Nest Hub e Nest Hub Max ; tre dimensioni di altoparlanti Google Home; il Chromecast; e praticamente tutti i telefoni Android.

Amazon ha il piccolo Echo Dot, l’Echo di medie dimensioni, l’ Echo Plus con un hub Zigbee, tre dimensioni di display intelligenti da Echo Spot a Echo Show 5 , alcuni tablet abilitati per Alexa e una pazza miscellanea di componenti aggiuntivi : un subwoofer, un amplificatore, una strana telecamera che giudica le tue scelte di abbigliamento, un accessorio per auto, vari stick di streaming TV, TV e altro ancora.

Quindi Alexa è avanti su questo, ad eccezione del piccolo asterisco di “ogni telefono Android” con Google Assistant.

In generale, in passato, abbiamo valutato Alexa come l’ecosistema superiore. Ma al momento, pensiamo che l’Assistente Google abbia un vantaggio, soprattutto quando parliamo solo di altoparlanti intelligenti.

Comparing Google Home and Amazon Echo — Home Technology Experts:  Residential & Commercial Audio/Video + Smart Homes

L’Assistente Google è più flessibile, con un processore del linguaggio naturale migliore. Puoi caricare la tua musica nella tua libreria di Google Play, mentre non puoi più farlo con Amazon. E Google offre un altoparlante grande e dal suono eccezionale in Google Home Max mentre Amazon non ha concorrenti di prima parte.

Quindi, per gli altoparlanti intelligenti, in questo momento, ci stiamo appoggiando alla direzione di Alexa.

Ma è abbastanza vicino che puoi andare in entrambi i modi, soprattutto se un ecosistema ha l’hardware o un’abilità particolare che preferisci.

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti