Le Fake News non sono una novità. Ma le storie fasulle possono raggiungere più persone attraverso i social media più rapidamente di quanto le buone e-mail virali vecchio stile avrebbero potuto ottenere negli anni passati.

La preoccupazione per il fenomeno ha portato Facebook e Google ad annunciare  che avrebbero represso i siti di notizie false, limitando la loro capacità di raccogliere entrate pubblicitarie. Forse ciò potrebbe dissipare la quantità di malarkey online, sebbene gli stessi consumatori di notizie siano la migliore difesa contro la diffusione della disinformazione e delle Fake News.

Non tutta la disinformazione trasmessa online è finzione completa, anche se in parte lo è.

Tech Tent: Social media fights a fresh flood of fake news - BBC News

Snopes.com ha esposto false affermazioni virali dalla metà degli anni ’90, che si tratti di messaggi fabbricati, distorsioni contenenti frammenti di verità e tutto il resto.

Il fondatore David Mikkelson ha avvertito in un articolo del 17 novembre di non raggruppare tutto nella categoria delle “notizie false”.

“Le finzioni e le invenzioni che comprendono le fake news non sono che un sottoinsieme del più ampio fenomeno delle cattive notizie , che comprende anche molte forme di rapporti scadenti, non ricercati, pieni di errori e deliberatamente fuorvianti che fanno un disservizio a tutti”, ha scritto.

Molte di queste affermazioni virali non sono affatto “notizie”, ma finzione, satira e sforzi per ingannare i lettori facendogli credere che siano reali.

Abbiamo incoraggiato a lungo i lettori a essere scettici nei confronti delle affermazioni virali e a fare buon uso del tasto di cancellazione quando un’e-mail a catena colpisce le loro caselle di posta. Nel dicembre 2007, abbiamo lanciato la nostra funzione Ask FactCheck, in cui rispondiamo alle domande dei lettori, la maggior parte delle quali riguarda e-mail virali, meme sui social media e simili. La nostra prima storia riguardava un’e-mail inventata che affermava che l’allora presidente della Camera Nancy Pelosi voleva imporre una tassa “inaspettata” su tutti i profitti azionari del 100% e dare i soldi, afferma l’e-mail, “ai 12 milioni di immigrati illegali altre minoranze disoccupate “. L’abbiamo chiamata “una fabbricazione dannosa”, ovvero “fake news” nel linguaggio di oggi.

The Dangers of Fake News | PeoplesBank

Nel 2008, abbiamo cercato di convincere i lettori a liberare le loro caselle di posta da questo tipo di spazzatura. Abbiamo descritto un elenco di segnali d’allarme – li abbiamo chiamati Caratteristiche chiave di Bogusness – che erano chiari suggerimenti che un’e-mail a catena non era legittima. Tra questi: un autore anonimo; punti esclamativi eccessivi, lettere maiuscole e errori di ortografia; supplica che “Questa NON è una bufala!”; e collegamenti a fonti di approvvigionamento che non supportano o contraddicono completamente le affermazioni fatte.

Quelle sono tutte ancora vere, ma le storie false – come le “notizie” completamente inventate – sono diventate più sofisticate, spesso presentate su un sito progettato per sembrare (una specie di) un’organizzazione di notizie legittima. Tuttavia, troviamo che sia facile capire cosa è reale e cosa è immaginario se sei armato di alcuni strumenti di pensiero critico e di verifica dei fatti del mestiere.

Ecco i nostri consigli su come individuare un falso:

Considera la fonte della Fake News

Negli ultimi mesi, abbiamo verificato le fake news da abcnews.com.co (non l’URL effettivo di ABC News ), WTOE 5 News (la cui pagina “about” dice che è “un sito di notizie fantasy”) e il Boston Tribune (la cui pagina “contattaci” elenca solo un indirizzo gmail).

All’inizio di quest’anno, abbiamo smentito l’affermazione secondo cui gli Obama stavano acquistando una casa per le vacanze a Dubai, una missiva inventata proveniente da WhatDoesItMean.com, che si descrive come “Uno dei migliori siti web classificati nel mondo per il Nuovo Ordine Mondiale, Teorie del complotto e notizie alternative ”e sul suo sito afferma inoltre che la maggior parte di ciò che pubblica è finzione.

Course: How to spot fake news

Chiaramente, alcuni di questi siti forniscono una “notizia di fantasia” o un avvertimento satirico, come WTOE 5, che ha pubblicato il titolo fasullo , “Papa Francis Shocks World, approva Donald Trump per il presidente, Releases Statement”.

Altri non sono così in anticipo, come il Boston Tribune, che non fornisce alcuna informazione sulla sua missione, membri del personale o posizione fisica – ulteriori segni che forse questo sito non è un’organizzazione di notizie legittima. Il sito, infatti, ha cambiato nome da Associated Media Coverage, dopo che il suo lavoro era stato smascherato da organizzazioni di fact-checking .

Snopes.com, che scrive di affermazioni virali e voci online dalla metà degli anni ’90, mantiene un elenco di noti siti Web di notizie false , molti dei quali sono emersi negli ultimi due anni.

Leggi oltre il titolo della Fake News

Se un titolo provocatorio ha attirato la tua attenzione, leggi ancora un po ‘prima di decidere di passare l’informazione scioccante. Anche nelle notizie legittime, il titolo non racconta sempre l’intera storia. Ma le fake news, in particolare gli sforzi per essere satirici, possono includere diversi segni rivelatori nel testo.

Quella storia di abcnews.com.co che abbiamo controllato , titolava “Obama firma un ordine esecutivo che bandisce la promessa di fedeltà nelle scuole a livello nazionale”, ha continuato citando “Fappy the Anti-Masturbation Dolphin”. Dobbiamo presumere che i molti lettori che ci hanno chiesto se questa voce virale fosse vera non avevano letto l’intera storia.

Controlla l’autore.  Un altro segno rivelatore di una storia falsa è spesso il sottotitolo. La storia del giuramento di fedeltà su abcnews.com.co è stata presumibilmente scritta da “Jimmy Rustling”. Chi è lui? Bene, la sua pagina dell’autore afferma che è un “dottore” che ha vinto “quattordici premi Peabody e una manciata di premi Pulitzer”.

How media organizations can get real and confront fake news | EY - US

Abbastanza impressionante, se vero. Ma non lo è. Nessuno di nome “Rustling” ha vinto un premio Pulitzer o Peabody . La foto che accompagna la biografia di Rustling viene visualizzata anche su un’altra storia fasulla su un sito diverso, ma questa volta con il sottotitolo ” Darius Rubics “. La storia di Dubai è stata scritta da “Sorcha Faal e come riferito ai suoi abbonati occidentali”. La storia di Papa Francesco non ha alcun sottotitolo.

Qual è il supporto?  Molte volte queste storie fasulle citano fonti ufficiali – o dal suono ufficiale -, ma una volta esaminate, la fonte non supporta l’affermazione.

Ad esempio, il sito del Boston Tribune ha erroneamente affermato che la suocera del presidente Obama avrebbe ottenuto una pensione governativa a vita per aver fatto da babysitter alle nipoti alla Casa Bianca, citando “il Civil Service Retirement Act” e fornendo un collegamento. Ma il collegamento a un sito Web di benefici del governo non supporta affatto la richiesta.

La storia del divieto dell’impegno cita il numero di un effettivo ordine esecutivo: puoi cercarlo. Non ha niente a che fare con il Pledge of Allegiance.

How Students Can Spot Fake News On Social Media

Un’altra affermazione virale che abbiamo controllato un anno fa  era un grafico che pretendeva di mostrare le statistiche sulla criminalità sulla percentuale di bianchi uccisi dai neri e altre statistiche sugli omicidi per razza. L’allora candidato alla presidenza Donald Trump lo ritwittò, dicendo al commentatore di Fox News Bill O’Reilly che proveniva “da fonti molto credibili”.

Ma quasi ogni cifra nell’immagine era sbagliata – i dati sulla criminalità dell’FBI sono disponibili pubblicamente – e la presunta fonte fornita per i dati, “Crime Statistics Bureau – San Francisco”, non esiste.

Recentemente, abbiamo ricevuto diverse domande su una notizia falsa sul sito dichiaratamente satirico Nevada County Scooper, che ha scritto che il vicepresidente eletto Mike Pence, in un “annuncio a sorpresa”, ha accreditato la terapia di conversione gay per aver salvato il suo matrimonio. Chiaramente un tale “annuncio a sorpresa” raccoglierebbe la copertura mediatica oltre a un sito web di cui non hai mai sentito parlare.

In effetti, se lo fai su Google, il primo collegamento che viene visualizzato è un articolo di Snopes.com che rivela che si tratta di notizie false.

Controlla la data della Fake News

Alcune false storie non sono completamente false, ma piuttosto distorsioni di eventi reali. Queste affermazioni mendaci possono prendere una notizia legittima e distorcere ciò che dice – o addirittura affermare che qualcosa che è successo molto tempo fa è correlato agli eventi attuali.

Da quando Trump è stato eletto presidente, abbiamo ricevuto molte richieste da lettori che volevano sapere se Ford avesse spostato la produzione di automobili dal Messico all’Ohio, a causa dell’elezione di Trump.

News Feature: The genuine problem of fake news | PNAS

I lettori hanno citato vari articoli del blog che citavano e rimandavano a un articolo della CNN Money intitolato ” Ford sposta la produzione di autocarri dal Messico all’Ohio “. Ma quella storia è dell’agosto 2015, chiaramente non prova che Ford abbia fatto una mossa a causa del risultato delle elezioni. (Un altro promemoria per verificare il supporto per queste affermazioni.)

Un sito web ingannevole non ha accreditato la CNN, ma ha invece preso la storia della CNN del 2015 e ha schiaffeggiato un nuovo titolo e una nuova data di pubblicazione , affermando: “Da quando Donald Trump ha vinto la presidenza …

Ford cambia la produzione di camion dal Messico all’Ohio”. Non solo è un titolo fasullo, ma l’inganno implica la violazione del copyright.

Se questa storia di Ford suona familiare, è perché l’articolo della CNN è stato distorto in precedenza.

Nell’ottobre 2015, Trump si è vantato erroneamente che Ford avesse cambiato i suoi piani per costruire nuovi impianti in Messico, e invece avrebbe costruito uno stabilimento in Ohio. Trump si è preso il merito del presunto cambiamento di opinione di Ford e ha twittato un link a una storia su un blog chiamato Prntly.com, che citava la storia di CNN Money.

Ma Ford non aveva affatto cambiato i suoi piani e Trump non meritava alcun credito.

In effetti, l’articolo della CNN riguardava il trasferimento di alcuni lavori di assemblaggio di pick-up dal Messico all’Ohio, una mossa annunciata da Ford nel marzo 2014. I piani per nuovi stabilimenti in Messico erano ancora in corso, ha detto Ford. “Ford non ha parlato con il signor Trump, né abbiamo apportato modifiche ai nostri piani”, ha detto Ford in una dichiarazione.

International Fact-Checking Day: How to spot misinformation and fake news  online | Technology News,The Indian Express

È una sorta di scherzo? Oppure cosa?

Ricorda, esiste una cosa come la satira. Normalmente, è chiaramente etichettato come tale, ea volte è persino divertente. Andy Borowitz ha scritto una colonna di notizie satiriche, il Borowitz Report, dal 2001, ed è apparso sul New Yorker dal 2012.

Ma non tutti ricevono le battute. Abbiamo messo in campo diverse domande sul fatto che il lavoro di Borowitz sia vero.

Tra i titoli che i nostri lettori hanno segnalato: ” Putin appare con Trump in una raffica di manifestazioni di stato oscillante ” e ” Trump minaccia di saltare i dibattiti rimanenti se Hillary è lì “. Quando abbiamo detto ai lettori che si trattava di colonne satiriche, alcuni hanno indicato che sospettavano che i dettagli fossero inverosimili, ma volevano esserne sicuri.

E poi ci sono le forme più discutibili di satira, progettate per attirare l’attenzione del lettore. Quella storia di “Fappy the Anti-Masturbation Dolphin”? Questo è il lavoro del truffatore online Paul Horner, il cui “più grande colpo di stato”, come descritto dal Washington Post nel 2014 , è stato quando Fox News ha menzionato, di fatto, un pezzo falso intitolato “Obama usa i propri soldi per aprire un museo musulmano durante la chiusura del governo .

” Horner ha detto al Post  dopo le elezioni che era preoccupato che le sue bufale rivolte ai sostenitori di Trump potessero aver aiutato la campagna.

I post di Horner e altri, che siano definiti satira o semplicemente “notizie false”, sono progettati per incoraggiare i clic e generare denaro per il creatore attraverso le entrate pubblicitarie. Horner ha detto al Washington Post che si guadagna da vivere con i suoi incarichi.

Alla domanda sul motivo per cui il suo materiale ottiene così tante visualizzazioni, Horner ha risposto: “Continuano a passare cose. Nessuno controlla più nulla. “

Controlla i tuoi pregiudizi

Sappiamo che è difficile. Il pregiudizio di conferma porta le persone a mettere più azione nelle informazioni che confermano le loro convinzioni e nelle informazioni sugli sconti che non lo fanno. Ma la prossima volta che sei automaticamente sconvolto da qualche post su Facebook riguardante, diciamo, un politico a cui ti opponi, prenditi un momento per dare un’occhiata.

Prova questo semplice test: quali altre storie sono state pubblicate sul sito di “notizie” che è la fonte della storia che è appena apparsa nel tuo feed di Facebook? Potresti essere predisposto a credere che Obama abbia comprato una casa a Dubai, ma che ne dici di una storia sullo stesso sito che porta questo titolo: ” I guardiani dell’Antartide si vendicano contro l’America con un enorme terremoto in Nuova Zelanda “.

How to spot fake news online? Google shares tips

Anche questo è stato scritto dalla prolifica “Sorcha Faal, e come riferito ai suoi abbonati occidentali”.

Siamo incoraggiati da alcune delle risposte che riceviamo dai lettori, che – come quelli incerti delle colonne di Borowitz – esprimono dubbi in modo oltraggioso e vogliono solo essere sicuri che il loro scetticismo sia giustificato. Ma siamo ugualmente scoraggiati quando vediamo affermazioni smentite prendere nuova vita.

Abbiamo assistito alla rinascita di una falsa citazione di Donald Trump dalle elezioni – un’immagine virale che è circolata l’anno scorso afferma che Trump ha detto alla rivista People nel 1998: “Se dovessi correre, correrei come repubblicano.

Sono il gruppo di elettori più stupidi del paese. Credono a qualsiasi cosa su Fox News. Potrei mentire e loro lo mangerebbero ancora.

Fake news about COVID-19 is spreading faster than virus | Ohio State  Medical Center

Scommetto che i miei numeri sarebbero fantastici. ” Non abbiamo trovato alcuna citazione del genere negli archivi di People del 1998 o di qualsiasi altro anno. E un rappresentante delle pubbliche relazioni per la rivista lo ha confermato. La popolare Julie Farin ci ha detto in un’e-mail l’anno scorso: “Abbiamo setacciato ogni storia di Trump nel nostro archivio.

Non siamo riusciti a trovare nulla di lontanamente simile a questa citazione e nessuna intervista nel 1998 “.

La comica Amy Schumer potrebbe aver contribuito alla rinascita di questo falso meme.

L’ha messa su Instagram , aggiungendo alla fine di un lungo messaggio: “Sì, questa citazione è falsa ma non importa”.

Consulta gli esperti

Sappiamo che sei impegnato e parte di questo smascheramento richiede tempo. Ma veniamo pagati per fare questo tipo di lavoro. Tra FactCheck.org, Snopes.com, il Washington Post Fact Checker e PolitiFact.com, è probabile che almeno uno abbia già verificato l’ultima affermazione virale apparsa nel tuo feed di notizie.

FactCheck.org faceva parte di una rete di verificatori di fatti indipendenti che hanno firmato una lettera aperta a Mark Zuckerberg di Facebook suggerendo che Facebook “avvii una conversazione aperta sui principi che potrebbero sostenere un ecosistema di notizie più accurato sul suo feed di notizie”.

Ci auguriamo che la conversazione avvenga, ma gli stessi lettori di notizie rimangono la prima linea di difesa contro le notizie false.

Fonte FactCheck

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti