Recentemente, una sonda spaziale ha registrato un UFO che usciva dal Sole, durante un’eruzione solare.

Alcuni scienziati ritengono che le civiltà extraterrestri utilizzino il Sole come un portale, uno dei punti della cosiddetta “autostrada nello spazio” e la sonda spaziale Solar and Heliospheric Observatory (SOHO), potrebbe dar ragione a loro.

Secondo Nassim Haramein, uno scienziato svizzero noto in tutto il mondo, le astronavi extraterrestri utilizzano il Sole come un portale, che collega il nostro sistema solare con altri punti della nostra galassia. Così facendo, queste astronavi possono viaggiare nei diversi luoghi dell’universo.

Lo scienziato afferma che qualsiasi civiltà sviluppata, potrebbe sfruttare l’energia del Sole e teoricamente esplorare l’universo senza la necessità di una propria fonte di energia.

Il video del portale

Il 27 marzo 2021, la sonda spaziale Solar and Heliospheric Observatory, delle agenzie spaziali NASA e ESA, ha registrato un’eruzione solare apparentemente comune.

A un tratto, vicino al punto dell’eruzione, un UFO è emerso dall’interno del Sole, con una velocità impressionante. Qua sotto vi metto il video, che un utente ha postato sul suo canale Youtube.

La presenza di questo UFO ha causato ogni tipo di speculazione sui social network, dove alcuni utenti del web hanno affermato che questa è una chiara prova che gli extraterrestri usano il Sole come portale interdimensionale.

Teorie discordanti

Il famoso ufologo Scott C. Waring afferma che questa è la prova al 100% che una civiltà extraterrestre abita nel Sole. In un suo blog ha dichiarato:

Quando ho guardato il video in questione, ho visto un oggetto nero uscire dall’esplosione e attraversare un’area in poco tempo. Nell’esplosione c’erano tre onde davanti all’UFO. Ma l’area dell’oggetto misterioso era l’unica senza queste onde. Questa è la prova al 100% che gli alieni vivono in uno spazio vuoto all’interno del Sole terrestre.

Non tutti sono d’accordo con la spiegazione di Waring, poiché gli scettici affermano che lo strano oggetto, è in realtà l’esplosione solare che emerge dalla superficie.

L’ astronomo Chris Impey, ha detto che la maggior parte degli UFO ha spiegazioni logiche e razionali; sostiene che ci sono miliardi di oggetti nello spazio vicino alla Terra e che probabilmente sono la causa della maggioranza degli avvistamenti.

Ma ciò che l’astronomo non tiene in considerazione, è che questa non è la prima volta che un UFO viene registrato vicino al Sole. Forse l’incidente più noto è avvenuto il 12 marzo 2012, quando il telescopio del Solar Dynamics Observatory ha catturato le immagini che mostrano un oggetto di grandi dimensioni collegato al sole, tramite un filamento.

In questo caso specifico, la NASA ha dichiarato che si trattava di un rigonfiamento, un fenomeno molto comune durante un’eruzione solare.

Ora dovremo aspettare che la NASA dia una spiegazione riguardo al video riportato sopra, ma molto probabilmente dirà che non si tratta di un’astronave extraterrestre.

Qua sotto vi lascio un articolo che parla della misteriosa roccia trovata su Marte.

Seguiteci su Facebook.

Condividi

About Marco Buoso

Marco ama i film d'azione, i grandi classici intramontabili ma anche le nuove serie come Casa di Carta e Narcos. Non solo si interessa al film o serie, ma ricerca curiosità su attori e notizie in anteprima.

View all posts by Marco Buoso
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti