Il rover Perseverance, atterrato sul Pianeta Marte il 18 febbraio 2021, è dotato di un processore la cui potenza è simile a quella di un iMac del 1998.

Il 18 febbraio, il rover Perseverance è atterrato su Marte, portando lì anche l’elicottero Ingenuity. Il veicolo robotico ha diversi strumenti per svolgere studi scientifici sul pianeta Rosso, ma la cosa interessante è che, il Rover è dotato di un vecchio processore, la cui potenza è uguale a quella di un iMac uscito nel 1998.

Il processore del Rover

Perseverance è stato sviluppato sulla base del suo predecessore, il rover Curiosity del 2012. Pertanto, è dotato del processore PowerPC 750, che funziona a una velocità di 200 Mhz ed è 10 volte più veloce di quelli dei rover Spirit e Opportunity del 2004. In pratica, questo significa che Perseverance, ha un potere simile a quello dell’iconico iMac.

Tuttavia, c’è una grande differenza tra la CPU dell’iMac e quella all’interno del rover Perseverance. BAE Systems produce la versione resistente alle radiazioni del PowerPC 750, soprannominata RAD750, che può resistere a temperature comprese tra -140 e 20 gradi Celsius. Marte non ha lo stesso tipo di atmosfera della Terra, che ci protegge dai raggi del sole. Un processore di questo tipo costa più di 200 mila dollari.

Tuttavia, questo non significa che gli strumenti di Perseverance sono vecchi od obsoleti. Uno degli obiettivi principali della missione del rover è la ricerca di possibili traccie, lasciate da antiche forme di vita microbiche che potrebbero essere esistite nel passato di Marte e diversi strumenti all’avanguardia aiuteranno in questa ricerca.

Tra questi, ci sono alcune più di 20 telecamere, alcune delle quali sono già state utilizzate durante l’atterraggio e altre effettueranno osservazioni scientifiche e aiuteranno a raccogliere campioni. Perceverance ha anche un kit di strumenti di comunicazione che consentirà di trasmettere le informazioni al Pianeta Terra, mentre esplora la superficie marziana.

L’elicottero Ingenuity, mostrato nel twitt sopra postato dalla NASA, trascorrerà comunque dai 30 ai 60 giorni bloccato nel rover, per rimanere protetto fino al giorno in cui verrà rilasciato per volare la sua prima volta. L’elicottero monta il processore Qualcomm Snapdragon 801, considerato un da alcuni, po’vecchio perché veniva utilizzato negli smartphone prodotti nel 2010.

L’elicottero è stato sviluppato per la prima volta sei anni fa dagli ingegneri del Propulsion Laboratory Jet, della NASA, ed è stato accuratamente preparato con varie tecnologie, che insieme lo faranno volare e acquisire informazioni utili riguardanti il Pianeta Rosso.

Qua sotto vi lascio un articolo che parla del messaggio nascosto sul paracadute del Perseverance, quando atterrò su Marte.

Seguiteci su Facebook.

Condividi

About Marco Buoso

Marco ama i film d'azione, i grandi classici intramontabili ma anche le nuove serie come Casa di Carta e Narcos. Non solo si interessa al film o serie, ma ricerca curiosità su attori e notizie in anteprima.

View all posts by Marco Buoso
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti