Una donna scompare nel nulla all’Expo di Parigi, mistero o complotto? Il caso più sconvolgente del IXX secolo

1889, Parigi. Dopo il check-in in un hotel di lusso accade un fatto di cronaca fra i più oscuri ed enigmatici. La misteriosa scomparsa della signora inglese : il giallo del IXX secolo.

Al mondo, ogni anno, milioni di persone scompaiono senza lasciare traccia, dai rapimenti agli omicidi, fughe volontarie, incidenti di percorso, purtroppo molti casi rimangono irrisolti.

Quella che sto per narrarvi è la sparizione più inquietante e misteriosa mai accaduta con una trama degna di un best seller.

Che fine ha fatto la signora protagonista di questa storia ? Mettetevi comodi perché state per conoscere il caso di cronaca più sconvolgente degli ultimi tempi!

La misteriosa scomparsa della signora inglese, ecco come tutto ebbe inizio

Siamo alla fine dell’800, 2 donne inglesi, madre e figlia, sbarcano in Francia, al porto di Marsiglia dalle Indie in occasione dell’Expò. Si recano quindi a Parigi, nell’hotel dove decidono di soggiornare durante tutto l’evento…o almeno questi erano i piani.

Quello che accadrà da lì a poche ore, infatti, è quanto di più sconvolgente possa capitare e stravolgerà completamente non solo la vacanza, ma anche la vita di entrambe le donne.

Madre e figlia, arrivano in hotel e fanno immediatamente il check-in, firmando entrambe la registrazione di 2 camere singole, alla madre viene assegnata la n 342, la figlia rimane molto colpita dall’arredamento sfarzoso della stanza.

Purtroppo, però, la signora avverte subito un malore e viene portata in un’area dell’hotel per essere visitata da un medico. Da questo momento in poi tutto cambierà radicalmente.

Dopo una breve visita, il medico fa chiamare la figlia che nel contempo si stava occupando di sistemare gli effetti personali e la avverte che alla madre serve una medicina specifica.

Il direttore dell’hotel incarica la ragazza di ritirare la medicina nello studio del medico dall’altro capo della città e le chiama una carrozza per il viaggio che durerà più di 2 ore.

La giovane, al rientro in hotel si dirige immediatamente nella hall per avere notizie e consegnare la medicina, ma ad attenderla non trova né il medico, né l’albergatore, ne tantomeno la madre, ma un vero e proprio incubo!

Una situazione ai confini della realtà


Per prima cosa chiede informazioni sulla madre, ma a quanto pare, nessuno sembra ricordarsi della signora. Dopo un attimo di smarrimento, la ragazza prova in tutti i modi a spiegare la situazione senza successo.

Sul registro risulta un’unica prenotazione ed un’unica firma, la stanza assegnata in precedenza è completamente diversa da come la ricordava e di sua madre neanche l’ombra.

Tanto il medico quanto il personale dell’hotel dichiarano di averla vista arrivare da sola, la ragazza presa dal panico chiama l’ambasciata inglese, ma non viene presa in considerazione.

Viene chiamata anche la polizia, che, una volta giunta in hotel, ascolta la storia della ragazza che però viene smentita da fatti e testimoni e per chiudere in “bellezza” si trovano costretti a portarla via in preda ad una crisi di nervi.

La giovane si trova costretta a tornare in Inghilterra dove viene rinchiusa in una clinica per malati di mente e di lei non si hanno più notizie.

La misteriosa scomparsa della signora inglese : cosa è successo veramente?

A questo punto non rimane che da chiedersi: la signora è davvero arrivata a Parigi con la figlia? O è successo qualcosa di tragico per cui l’hotel, ha fatto sparire la donna per salvare la propria immagine?

Il complotto. Un’ipotesi è che la donna, durante il viaggio in India avesse contratto la Peste. La Francia non aveva casi registrati, ma la notizia di una morte sospetta avrebbe danneggiato il paese.

La tesi è che quando il medico si è accorto del presunto caso di Peste, ha allontanato la figlia con la scusa della medicina per nascondere il cadavere, camuffare la camera ed eliminare la firma della donna.

D’accordo con il resto del personale han fatto passare la figlia per pazza salvando la situazione. La polizia non avrebbe il che di dubitare di tanti testimoni.

All’epoca non c’erano telecamere, la tracciabilità di cose o persone si basava su dei registri scritti a mano, le “irregolarità volontarie” erano a portata di tutti.

Un articolo di giornale del 6 luglio 1929 riporta che la signora inglese è morta di peste nera e lo staff, d’accordo con le forze dell’ordine occultarono il cadavere per non gettare il panico nel paese.

La misteriosa scomparsa della signora inglese : complotto, follia, leggenda metropolitana…

Data l’epoca e il fatto che il tutto è stato messo a tacere, non ci permette di avere informazioni più precise.

Non ci conoscono le generalità dei protagonisti e nemmeno fine ha fatto il cadavere della signora o se ci sono state conseguenze.

Questa mancanza di particolari ha portato questa storia a girare con diverse varianti diventando a tutti gli effetti una leggenda metropolitana.

A questo punto però una domanda sorge spontanea, è stato un caso isolato o ci sono state altre sparizioni sospette? Con il Covid in circolazione forse è meglio non andare all’estero, la storia insegna…



Condividi

About Nina Witch

Appassionata di mistero, occulto, e ufologia, ama i libri dedicati e impegna molte ore nello studio delle capacità umane, specialmente quelle sensoriali ed extra sensoriali

View all posts by Nina Witch
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] La misteriosa scomparsa della signora inglese Giuseppe Ambrosino […]