Un metodo di divinazione effettuato tramite la consultazione di un mazzo di carte che possono essere normali carte di seme italiano o francese, tarocchi o speciali carte illustrate dette Sibille…

La Cartomanzia non è sempre vista o conosciuta interamente, viene praticata da molti e in molti ne sono attratti, anche spendendo grosse quantità di denaro per vari motivi che possono essere amore, famiglia, futuro, amici o nemici e molto altro – non c’è un limite di utilizzo per settore diciamo.

Chi la pratica di solito ha imparato dalla famiglia, ma ci sono anche praticanti che hanno imparato da se, anche mezzo internet o addirittura fingono di saperla praticare, molto più comune questo ultimo punto. In questo articolo non parleremo di come funziona ma parleremo invece dei pericoli che comporta la pratica e l’appoggio ad essa da parte dei clienti o amici.

Quello che definisce di più questa pratica è di certo il principio di indeterminazione di Heisenberg che dichiara: “Tutto nel mondo sembra coincidente con qualsiasi metodo di osservazione corrente, poiché qualsiasi legge o principio è espresso solo probabilisticamente. Nessuno può dire se una cosa ha un’inevitabilità assoluta “. In questo senso, un indovino è semplicemente un’esibizione di una delle tante possibilità, piuttosto che la verità assoluta. Pertanto, non è mai veramente sbagliato, e sebbene colpisca gli inquilini fondamentali della società – religione, economia – è assolutamente corretto solo per caso.

Quello che invece nessuno racconta è il lato oscuro di questa pratica, nata sopratutto per guadagno personale oltre che per voler controllare gli avvenimenti futuri, una storia raccontata direttamente da chi l’ha vissuta ha dato ragione a molte persone che pensano che la Cartomanzia sia parte di un piano malvagio che attrae le forze del male.

La storia ha luogo in Romania e pensate che in questo paese la politica vieta l’utilizzo ad ampi spazi di questa pratica, insieme a quella dei fondi di caffè o indovinare nei libri e addirittura nei fagioli, per paura di maledizioni e fiamme purpuree. Inoltre sono stati registrati casi di violenza domestica dovuti a queste previsioni del futuro, presunti tradimenti amorosi o complotti trovati in questi riti hanno scatenato evidentemente guerre familiari.

Ecco cosa è successo ad una famiglia in Romania…

La fonte è la figlia che ha vissuto il tutto non molti anni fa e di certo questa storia l’ha segnata, i segni che porta dietro sono molti ma forse i ricordi sono la parte peggiore.

La mamma di questa ragazza praticava la cartomanzia in amicizia, quindi nessun ricavo economico, solo un gioco tra amiche per prevedersi il futuro a vicenda, un gioco che attrae molte più amicizie e molte più sedute di volta in volta. Nonostante la nonna molto cattolica e i suoi avvertimenti di smetterla, la figlia non ha dato retta e a continuato queste pratiche, sempre in amicizia a guadagno zero, nel caso contrario forse la storia sarebbe stata ancora più drammatica.

Preavviso che la figlia mi ha raccontato solo quello che lei realmente ha vissuto, altri racconti poi fatti a lei dalla madre non li sa spiegare con precisione, poiché ne era all’oscuro.

Tutto comincia una notte, non troppo fonda, in una casa di campagna, la figlia passa per la camera della madre e la vede ferma immobile, quasi pietrificata, così entra di corsa pensando ad un malore o cose simile ma guardando nella stessa direzione della madre vede una sagoma terrificante avvolta nel buio, una sagoma molto demoniaca. La madre nel frattempo sta soffocando e continua a non muoversi, così la figlia terrorizzata riesce in qualche modo ad accendere la luce.

Accesa la luce la mamma crolla senza fiato e la figura scompare ma lascia nella stanza qualcosa che abbiamo già appurato in altri casi simili, un odore fortissimo e inimitabile, in molti paragonano questo odore a quello dello zolfo.

Quella notte era stata prevista da tempo, rumori e strani suoni facevano da padroni in casa e sono andati aumentando fino a questo episodio.

Cosa è successo dopo quella notte?

La mamma ha raccontato che quello non è stato il primo episodio, ma che le settimane prima più volte quella presenza aveva abusato di lei e che forse quella notte avrebbe concluso la serie uccidendola, quindi la figlia passando dalla camera e intervenendo l’ha salvata, questo ha causato problemi alla figlia, sopratutto in sogno…

La figlia nelle settimane successive si è svegliata in soffitta e davanti a lei la morte, proprio come viene raffigurata, mani lunghe e magre e un vestito nero, il mietitore praticamente – questo cercava di spingerla giù per le scale della soffitta quando la mamma in qualche modo ha contraccambiato il piacere svegliandola da quell’incubo, almeno questo sembrava in effetti. Non so se questo fatto è dovuto alle settimane prima e ovviamente a quel episodio, a volte la psicologia e le paure fomentano il dramma, ma a risolvere, almeno un poco, è servito l’aiuto di un prete di zona con esperienze in questo campo.

La causa è confermata, è la Cartomanzia, apre un portale con le forze del male ed è un gioco appartenente a tale forza – proprio come la tavola Ouija, dove più testimoni dichiarano che non è per niente sicuro giocarci e non attrae di certo le forze del bene.

Questo vale per qualsiasi pratica voglia cambiare il futuro o predirlo, sia per chi si appoggia a questi riti ma sopratutto per chi li mette in atto.

Dopo questa esperienza la ragazza del racconto porta i segni del passato, mai più stanze buie, mai più a casa sola, collane che raffigurano protezione a livello religioso e di tanto in tanto un preghiera o due per tenersi in contatto con le forze del bene.

Avete mai fatto cartomanzia? Avreste mai detto che potrebbero portare a questo? Beh ingannare il destino non è cosa buona, nemmeno se fosse realmente possibile! Contattaci premendo qui se hai anche tu un racconto!

La “capacità di previsione” non è un dono degli dèi, né si ottiene interrogando spiriti e fantasmi, né con ragionamenti o calcoli. Si ottiene impiegando uomini che ci informano sulla situazione del nemico.
(Sun Tzu)

Condividi

Commenti Facebook

About Donovan Rossetto

Esperto retrogame, possiede tutte le console dagli anni 90 ad oggi, collezionista di action-figure e storico campione di Tekken 3! Ultimamente ha grandi punteggi in CS:GO! Inviato alle fiere del nord-est italia per interviste e video!

View all posts by Donovan Rossetto