Alcune malattie mentali sono talmente assurde da sembrare irreali…il delirio non ha limiti!

Quando realtà e illusione si confondono, ciò che può creare la mente umana è quanto di più assurdo si possa immaginare, cosa possono comportare”i bug della mente” ?

L’essere umano può essere paragonato ad un computer molto complesso, il nostro DNA è un sistema binario che contiene circa 35 Tb di informazioni.

Una piccola modifica può portare seri problemi, come tumori o leucemie, ma cosa succede quando è la mente ad avere qualche problema?

La sindrome di Cotard

Sindrome del cadavere che cammina o Sindrome dell’uomo morto, la Sindrome di Cotard è una delle patologie rare più assurde e deliranti che si conoscano.

È un disturbo mentale psichiatrico, nella categoria illusioni somatiche che colpisce principalmente soggetti schizofrenici, bipolari o con forti depressioni.

In alcuni casi si manifesta a seguito di malattie neurologiche, forti traumi, tumori, infezioni cerebrali o grave trauma cranico e in rari casi in epilettici o per reazione fisiologica ad un farmaco antivirale.

I pazienti colpiti da questa patologia si convincono di essere morti, di aver perso gli organi interni o il sangue e in alcuni casi anche l’anima.

A causa di questa convinzione, che li porta addirittura a sentire l’odore di decomposizione, si trascurano totalmente, dall’alimentazione all’igiene personale.

Perdono le abitudini, i vizi, frequentano cimiteri e obitori per poter stare con i propri ‘simili’ respingendo amici e parenti.

Sono apatici, inespressivi, spesso smettono di parlare e si comportano come fossero dei veri e propri morti, tanto da essere incuranti di pericoli.

Non di rado assumono comportamenti incoscienti come attraversare la strada senza guardare.

I bug della mente: sindrome di MÜNCHAUSEN classica o per procura

La Sindrome di Münchausen è un disturbo psicologico che spinge il paziente a fingersi malato, spesso procurandosi lesioni o malesseri tramite farmaci per attirare l’attenzione.

I soggetti che ne soffrono, spesso, vengono scambiati per ipocondriaci, cercano in ogni modo di essere ricoverati in ospedale con la convinzione che sia l’unico modo per ricevere un po’ di affetto.

Una variante di questa patologia è la sindrome di Münchause per procura, si tratta di soggetti femminili che, per attirare l’attenzione, procurano lesioni o malesseri ai propri figli.

Non provano odio o risentimento verso i propri bambini, anzi, generalmente li amano, solo non si rendono conto di quanto potrebbe essere nocivo fisicamente e psicologicamente tale comportamento.

Spettro autistico: Sindrome di Asperger e Savant

Spesso, quando si parla di Autismo si tende a generalizzare e sono molto diffuse false credenze che vedono gli autistici come persone vuote dalla scarsa intelligenza.

Niente di più sbagliato! Spesso chi rientra nello spettro autistico ha un Q.i. sopra la media e qualità intellettive particolari.

Prendiamo ad esempio la Sindrome di Asperger, una condizione neurobiologia caratterizzata da disturbi comportamentali e relazionali.

La carenza di empatia cognitiva porta ad un errata convinzione che gli Aspie siano soggetti insensibili, mentre in realtà, ignorano tutto ciò che ritengono inutile.

Caratterialmente antisociali, non percepiscono il sarcasmo, tendenti alla compulsività, eccellono solo in ciò rientra nei loro interessi.

Quando alla sindrome di asperger si aggiunge un fenomeno sensoriale trasversale quale la sinestesia, si parla di Savant.

I cosiddetti savant percepiscono i sensi ad un livello superiore rispetto alle altre persone, come percepire il colore di un suono o l’odore di un colore.

Hanno una memoria oltremodo sviluppata, anche se solo su ciò che è di loro interesse, sono prodigiosi nei calcoli matematici e spesso hanno l’orecchio assoluto.

Asperger e Savantismo non sono necessariamente collegati, non tutti i Savant sono autistici, in molti casi si tratta di una lesione del lobo frontale.

Tanti ‘geni’ contemporaneamente e non, sono Asperger o Savant, come Steve Jobs, Van Gogh e Tesla

I bug della mente: Sindrome di Turette

La Sindrome di Tourette, o Sindrome di Gilles de la Tourette è un disturbo neurologico che racchiude tic motori e fonetici, cronici o occasionali che compare durante l’infanzia e può scomparire in età post-adolescenziale.

È famosa perché spesso nei soggetti colpiti è frequente un turpiloquio involontario con tanto di bestemmie e versi bizzarri.

Ovviamente chi ne soffre si sente a disagio in mezzo alla gente, soprattutto all’inizio, ma con il tempo ed una adeguata cura farmacologica che ne attenua i sintomi, ci si convive senza grossi problemi.

Sindrome di Capgras: oltre la paranoia

Questa malattia neurologica rara porta i soggetti colpiti ad autoconvincersi che amici e familiari siano stati sostituiti da replicanti o da sosia.

Chi ne soffre sa riconoscere i lineamenti o la voce delle persone care, ma le percepisce sentimentalmente come sconosciute.

La dissonanza cognitiva unita alla paranoia, spesso sfocia nel delirio più assoluto, si arriva a pensare di essere circondati da alieni che hanno assunto le sembianze di familiari per chissà quale scopo.

In alcuni casi si pensa a complotti governativi, amici e parenti sono stati sostituiti da bio-robot creati in laboratorio.

I bug della mente: fobie assurde

Claustrofobia, Aracnofobia… tutte paure inconsce che possono nascere da qualche brutta esperienza del passato.

Tutti conosciamo qualcuno che ha paura di prendere un aereo o è soggetto ad attacchi di panico in luoghi affollati, ma ci sono fobie talmente assurde e apparentemente inspiegabili a cui stenterete a credere.

La Tetrafobia è una vera e propria avversione verso il numero 4 che genera angoscia e paranoia e per quanto assurdo, può portare alcuni ad uno stato di delirio.

Diffusa soprattutto nei paesi orientali, che collega il numero 4 alla morte e alla sciagura, tanto da eliminare questo numero dai piani degli edifici e dagli ascensori.

In Italia è legato alla bara vuota, quindi un presagio di morte, ma non è solo superstizione fine a se stessa, ne sa qualcosa la ditta Olympus.

Il famoso marchio di macchine fotografiche, dopo aver lanciato il modello E 4, fu vittima di una serie di sfortunati eventi che cessarono solo dopo il ritiro del prodotto dal mercato.

Questa è una delle assurde fobie che può creare il cervello umano, sono tante, strane e ‘reali’, esiste addirittura la Fonofobia, la paura della… paura!

Ma questo è un capitolo a parte che non tarderà ad arrivare.

In conclusione

La mente umana è un luogo misterioso e quasi del tutto sconosciuto nonostante studi e analisi di ogni tipo.

Non sappiamo dove si trovi la memoria, non abbiamo ben chiaro cosa sia la coscienza e nemmeno perchè sognamo…

Ma una cosa è certa, quando il sistema operativo del cervello non funziona come dovrebbe tutto può succedere, i misteri della psiche sono Infiniti!

Condividi

About Nina Witch

Appassionata di mistero, occulto, e ufologia, ama i libri dedicati e impegna molte ore nello studio delle capacità umane, specialmente quelle sensoriali ed extra sensoriali

View all posts by Nina Witch