Chi è la misteriosa bambina vestita di bianco, immortalata in una serie di foto scattate in Russia?

Torniamo a parlare di fantasmi, questa volta però, vi porto in Russia, per cercare di svelare il mistero della bambina fantasma delle foto.

Da più di un secolo, in Russia, si cerca di scoprire l’identità di una bambina vestita di bianco dall’espressione imbronciata apparsa in una serie di foto della città.

Questo mistero nasce nel 2016, quando alcuni storici russi, notano un particolare presente in una ventina di foto scattate nei primi del ‘900.

Le immagini, a prima vista comunissimi scatti in bianco e nero, provengono da Krasnoyarsk, una cittadina della Siberia e ritraggono diversi edifici del centro.

Analizzando attentamente le foto, il team ha notato che in tutte quante è immortalata una bambina, in alcuni casi in primo piano, in altri si nota a malapena sullo sfondo.

È una bambina un po’ inquietante, sempre vestita e pettinata nello stesso modo, ha sempre la medesima postura e sempre la stessa espressione di disappunto.

Qual’è la sua identità?

La protagonista della nostra storia è una bambina sui 9 anni, almeno all’apparenza, dai lunghi capelli scuri raccolti in una treccia e l’espressione imbronciata.

È vestita di tutto punto, con un cappotto bianco, un cappello ed un ombrello da passeggio. Sia gli abiti che gli accessori, fanno presupporre che di tratti di una bimba di buona famiglia.

Dallo stile si può supporre che appartenga all’alta borghesia Russa dell’epoca, forse la figlia di un ufficiale.

Nei primi del ‘900, nobili e borghesi, erano molto in vista nella società, tutti si conoscevano, una bambina di quel ceto sociale, non poteva risultare ‘anonima’

Chi è dunque questa bambina? È davvero possibile nessuno abbia informazioni su di lei?

Le foto hanno fatto il giro del mondo, ma nonostante le ricerche costanti, purtroppo, pare proprio che la fanciulla sia destinata a rimanere un volto senza nome.

Non si sa nulla nemmeno su chi abbia scattato le foto, l’unico particolare, le iniziali F.E.A., riportate su quasi tutti gli scatti, ma non è riusciti a risalire nemmeno al fotografo.

Diverse teorie sono emerse durante questi anni, ma nessuna ha mai trovato riscontro, tanto da ipotizzare che si tratti di un fantasma.

Perché un fantasma? L’ipotesi nasce, oltre che dal mistero sulla sua identità, da alcuni particolari che effettivamente non hanno spiegazione.

La datazione delle foto è incerta, sono state scattate approssimativamente nell’arco di 3, 4, forse 5 anni, ma per la ragazzina pare che il tempo sia passato.

Solitamente tra i 9 e i 14, durante la preadolescenza, il corpo subisce i cambiamenti più evidenti, dall’altezza allo sviluppo fisico e la nostra pupa misteriosa non è cambiata di una virgola.

Altro fatto strano è la posizione totalmente invariata che assume tutte le volte, in più,nei pochi scatti in cui appaiono altri bambini, sembra non accorgersi della loro presenza e viceversa.

Il mistero della bambina fantasma delle foto continua

Sono passati più o meno 110 anni e nonostante le foto che ritraggono la bambina han fatto il giro del mondo, nessuno ha saputo darle un nome.

Solitamente i fantasmi hanno un’identità, anche se magari non tutti la conoscono, o comunque, almeno si conosce la storia o qualche particolare.

La nostra piccola anima imbronciata sembra non avere nessuna identità e nessun passato, è destinata a rimanere la bambina fantasma delle foto.

Forse, quando era in vita, si sentiva molto sola e trascurata e proiettare la sua immagine in quegli scatti, è stato un ultimo tentativo di farsi notare.

Come sempre, la verità non ci è data saperla, almeno per ora, quindi vi lascio con quest’ultima considerazione personale e…

Al prossimo mistero!

Condividi

Commenti Facebook

About Nina Witch

Appassionata di mistero, occulto, e ufologia, ama i libri dedicati e impegna molte ore nello studio delle capacità umane, specialmente quelle sensoriali ed extra sensoriali

View all posts by Nina Witch