Di serie dedicate ai videogiochi in uscita ne abbiamo un paio, ma la serie post apocalittica dedicata al titolo Bethesda era del tutto inaspettata…

Fallout è iniziato nel 1997 e ad oggi continua ad essere giocato con Fallout 76, uscito nel 2018. Però in molti non sanno che i primi due capitoli di questo gioco non erano di proprietà della Bethesda, solo nel 2004 subentrò, acquistando i diritti sul titolo dalla  Black Isle Studios.

Con la creazione di Fallout 3, il titolo ha preso tutta un’altra piega, una super trama e un tipo di gameplay mai visto prima. L’obbiettivo in questo titolo era quello di cercare nostro padre, presumibilmente vivo da qualche parte nel vasto mondo radioattivo e pieno di avversità.

I successivi Fallout hanno tenuto la stessa piega con Bethesda, una bella trama e un Open World abbastanza grande, con personaggi sempre più caratterizzati e gameplay più longevi.

Il tutto ora fa diventare Fallout una serie su Amazon Prime Video

Amazon Prime Video è la piattaforma Amazon dedicata allo streaming, proprio come Netflix ma con contenuti completamente diversi.

Nella guerra tra Netflix e Prime siamo sempre ad un finale pari, ognuno dei due infatti ha delle esclusive fantastiche, ad esempio Stranger Things per Netflix e The Boys per Prime, nel caso dei videogiochi Netflix possiede The Witcher e a breve Cyberpunk 2077.

Sapevi che c’è una serie in progetto anche per God of War?

La serie Fallout è un’originale Prime ed è prodotta da Kilter Films. Questa produzione ha creato successi come Boys Don’t Cry, lanciando molti attori che oggi sono conosciuti ma senza avere come produzione grandi e reali successi palpabili, forse con Fallout potrebbero lanciarsi.

A seguire il tutto Todd Howard di Bethesda Game Studios e James Altman di Bethesda Softworks che saranno anche produttori esecutivi del progetto, che è ancora in fase di sviluppo.

La produzione Bethesda ha spiegato che hanno dedicato moltissime ore ai titoli Fallout, ore che potevano dedicare alla famiglia, quindi ora vederne una serie è come vedere crescere il proprio bambino in un certo senso, viste le ore passate maggiormente con Fallout che con il resto della famiglia.

Beh l’unica cosa che fa un po’ paura è appunto la regia, senza grandi successi alle spalle, ma forse seguita dagli stessi produttori del titolo, le cose andranno meglio.

Per ora non sappiamo nient’altro, ma speriamo di potervi fornire al più presto altre informazioni.

Condividi

Commenti Facebook

About Donovan Rossetto

Esperto retrogame, possiede tutte le console dagli anni 90 ad oggi, collezionista di action-figure e storico campione di Tekken 3! Ultimamente ha grandi punteggi in CS:GO! Inviato alle fiere del nord-est italia per interviste e video!

View all posts by Donovan Rossetto