Cosa ha sterminato le truppe sovietiche in Finlandia?

L’oscura presenza che più di 70 anni fa, squoiò le truppe sovietiche, si aggira ancora per i boschi finlandesi.

Che cosa ha sterminato le truppe sovietiche nei boschi finlandesi? Un mistero nella leggenda.

Da secoli si narra che in Finlandia, i boschi della zona di Ivalo siano abitati da spiriti malefici e oscure presenze, una storia che i russi conoscono bene.

L’orrore della guerra.

 1942, Ivalo, Finlandia. Siamo in pieno inverno, nel bel mezzo della 2° guerra mondiale, fra depressione e carestia.

L’esercito finlandese non vanta né un grande organico, né un grande equipaggiamento e le truppe sovietiche avanzano nonostante le temperature rigide.

I soldati russi hanno ricevuto l’ordine di non fermarsi nei boschi presso Ivalo per nessuna ragione, anche se questo risulta piuttosto difficile, l’alternativa è accamparsi in zone troppo scoperte.

Ma per quale motivo non possono accamparsi nel bosco?

Per quanto possa sembrare assurdo, il motivo per cui i soldati sovietici hanno ricevuto l’ordine di non sostare nei boschi della zona di Ivalo è proprio la leggenda.

Queste credenze sono molto sentite, spesso accompagnate da testimonianze e per quanto possa sembrare stupido agli occhi degli scettici, non si sfidano mai certe presenze.

Che si tratti di strategia o di una semplice leggenda, disobbedire agli ordini non è mai una buona idea e può portare ad una tragica conclusione.

Ed è esattamente quello che è successo…

Di primo mattino, un soldato di guardia delle truppe finlandesi accampate ai piedi della montagna, nota del fumo provenire dal bosco.

Nessuno pensa all’esercito sovietico, sarebbe troppo stupido accendere un fuoco in prossimità dei centri abitati, così decidono di andare a controllare.

Quello che si trovano davanti è uno spettacolo raccapricciante!

Davanti ai loro occhi una distesa di corpi mutilati, braccia, gambe e teste sparsi ovunque…una vera e propria carneficina.

Ma cosa ha sterminato le truppe sovietiche?

Intorno a loro si palesa tutto ciò che rimane di un combattimento cruento, ma se non si sono scontrati con le truppe finlandesi, contro chi o cosa hanno combattuto?

La cosa più scioccante di tutte, però, è la pelle intera di un soldato sovietico squoiato, distesa perfettamente su un ramo.

La situazione è così surreale che vengono scattate alcune foto, tra cui quella del ramo con la pelle distesa.

Cosa sia successo veramente quella notte, solo il bosco lo sa! Da più di 70, si cercano delle risposte che probabilmente mai arriveranno.

Che le leggende dei boschi abbiano un fondo di verità? Sono stati davvero strane creature della foresta o spiriti maligni?

Qualcuno azzarda l’ipotesi che i soldati russi siano stati accampati lì da giorni e la mancanza di provviste li abbia portati al cannibalismo.

In qualsiasi caso, in quel bosco ai piedi della montagna, a nord della Finlandia, è successo qualcosa di paranormale; mai sottovalutare le leggende legate ai boschi, mai!

A proposito di boschi, tra i 10 posti più infestati al mondo c’è proprio un bosco, anzi, una foresta romena: ” Pădurea  Hoia Baciu“.

Mistero in Romania – PĂDUREA HOIA BACIU

 

La redazione  è composta da un team di editori professionisti e da collaboratori occasionali che decidono di inviare articoli. Questi editori spontanei e momentanei offrono una prospettiva diversa e fresca sui vari argomenti trattati, arricchendo il contenuto del sito e fornendo un punto di vista alternativo. La redazione lavora instancabilmente per selezionare e rivedere gli articoli per garantire che il contenuto sia di alta qualità e interessante per i lettori.