“Nintendo Switch Pro”, e i nuovi rumors. In questo periodo, la Nintendo ci sta costantemente deliziando con straordinarie novità. Da Nintendo, con furore, è in arrivo un nuovo modello di console di famiglia Nintendo: la Nintendo Switch Pro.

Manutenzione Nintendo Switch Online Gennaio 2020

Già nel 2019 sono comparse numerose voci di corridoio, con la possibile uscita di una nuova console di famiglia Nintendo molto più performante. Inutile dire che però l’anno ormai già scorso la gloria se l’è presa la Nintendo Switch Lite, versione più risparmiosa della Switch. I punti di forza di questa console vedono una batteria molto più prolungata, e, per un certo verso, anche più adatta ai bambini, a livello di forme, colori e materiali. A differenza di un vetro, in questa console i produttori hanno inserito materiali che la rendono leggermente meno delicata.

Tra l’altro, impossibile dimenticare anche la comparsa di una replica della Nintendo Switch, ovvero nientepopodimeno che la Nanica Smitch, plagio riuscito quasi bene della stessa console Nintendo Switch. Speriamo vivamente che la nonna non vi abbia fatto recapitare sotto l’albero questa versione copiata della Nintendo Switch… se vi è capitato… beh, cosa dovrebbe accadervi?

Da Nintendo Switch a Nanica Smitch … È un attimo! Basta copiare.

Fotocopie riuscite non tanto bene a parte, ritorniamo a quello per cui siete giunti all’articolo. La Nintendo Switch Pro.

Nuove recentissime indiscrezioni annunciano una possibile uscita intorno a metà di questo anno, 2020. Se qualcuno pensava che Nintendo avesse lasciato perdere questo progetto, beh, si sbaglia.

Direttamente dall’oriente, alcuni rumor stanno parlando in merito a un cambiamento di System On A Chip. Per chi non fosse pratico in materia, i System On A Chip, non sono altro che sistemi su circuiti integrati. In parole più povere, non sono altro che componenti elettronici che gestiscono numerosi calcoli, e, a volte, si occupano di gestire vari ingressi.

nintendo switch pro ?

Ad esempio, il telefonino che state usando ora monta un SoC, ovvero un motore grafico, che oltre ad essere un motore grafico, ha anche, integrati, sicuramente, CPU, ROM, eccetera.

Nel caso della “Nintendo Switch Pro” e precedenti, i SoC in questione si correlano alla famiglia dei processori/motori grafici. Si dice quindi, che la nuova console non utilizzerà una variante della NVIDIA Tegra X1, bensì si baserà su un System-On-a-Chip Tegra, based-on Volta.

Questo possibile scenario e cambio, in termini di user experience, vede una ottimizzazione a livello di prestazioni grafiche, e non solo. Basarsi su un SoC, garantisce una durata di batteria leggermente più elevata, ma la scheda elettronica deve però avere anche un raffreddamento ottimizzato.

Oltre alla novità della implementazione di un SoC, potrebbe incombere una piccola delusione, ovvero la mancata presenza del 4K. Questo perchè generalmente il chip sopracitato non garantisce una perfetta esecuzione di titoli in 4K. Se però non vi interessa il 4K, i titoli li potrà comunque girare in full HD (1920 x 1080) e a 60 FPS.

E speriamo che con Nintendo Switch Pro cambino anche il reparto grafico del menu…

Dopo queste possibili novità, si spera anche che la Nintendo faccia un po’ di migliorie a livello software e nel comparto grafico. Personalmente, il menu attuale non finisce di piacere… è troppo generico. Sarebbe interessante il poterlo personalizzare, con temi e nuove funzioni.

Che sapore hanno le cartucce Nintendo?

 

 

 

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *