La modalità classificata è arrivata insieme al Battle Pass della Stagione 2 e le sue regole sono state notevolmente migliorate con l’arrivo della Stagione 3.

Tuttavia, sembra che coloro che hanno abusato del sistema stiano per subire un duro colpo. I recenti tweet del designer dei sistemi Respawn Eric Hewitt di Apex Legends suggeriscono che i giorni del cosiddetto “dashboarding” sono quasi finiti.

Cos’è il Dashboarding?

Per comprendere appieno cos’è il dashboard, devi prima sapere come funziona la modalità classifica di Apex Legends . 

Simile alle offerte competitive di altri spara-tutto moderni, ai giocatori viene assegnato un grado in base alle loro prestazioni in lobby altamente qualificate.

Accumula abbastanza punti e potresti raggiungere il grado più alto, Apex Predator.

Tuttavia, mentre i punti vengono assegnati in base ad aspetti di gioco come uccisioni, assist e posizionamento nelle partite, potresti perdere punti in base al costo di ingresso delle partite o incorrere in penalità a tempo.

 

Una di tali penalità a tempo è una “penalità da abbandono”. Questo punisce i giocatori che iniziano una partita e decidono di lasciare la lobby forse perché non gli piace il raggruppamento dei personaggi o non si sentono sicuri delle prestazioni degli altri giocatori nella loro squadra.

Queste punizioni equivalgono a un breve divieto di matchmaking che aumenta nel tempo in base alla frequenza con cui il giocatore lascia.

Tuttavia, i giocatori hanno recentemente trovato un modo per evitare queste penalità per chi perde il gioco attraverso una tecnica chiamata dashboard. 

È stato scoperto che, se si esce da una partita chiudendo l’intera app Apex Legends invece di utilizzare il menu di gioco, (tornando così alla dashboard della console), non verrà registrata una penalità per chi perde. 

Questa scappatoia ha portato a dimissioni dilaganti nelle partite classificate, che spesso mettono i giocatori ignari in posizioni svantaggiate.

Per quanto frustrante sia diventata la realtà, i tweet di Hewitt martedì pomeriggio suggeriscono che la fine della controversa pratica è vicina. 

Alla domanda sulla possibilità di segnalare i giocatori per il dashboard, Hewitt ha confermato;

“non è necessario segnalarlo manualmente, possiamo vederlo bennissmo anche noi. Il Giorno del Giudizio arriverà :)”

 

Questo suggerisce che i dashboarder dilaganti potrebbero essere influenzati dalla prossima ondata di ban di Respawn progettata per contrastare coloro che sminuiscono l’ esperienza di gioco di Apex .

Questo letterale giorno della resa dei conti sarà solo una soluzione a breve termine, poiché Hewitt ha anche rivelato che Respawn è al lavoro su un sistema che monitora automaticamente il dashboard.

 “Ci saranno punizioni più immediate in futuro, non resta che allineare tutto in modo appropriato. Ci teniamo molto all’esperienza classificata, quindi le cose verranno gestite presto.”

In altre parole, se hai passato molto tempo in dashboard in Apex Legends nelle ultime settimane, potresti dover trascorrere presto del tempo inaspettato lontano dal tuo spara-tutto preferito.

Apex Legends è ora disponibile su PS4, Xbox One e PC.

Sei stato vittima di dashboard in Apex Legends ? Respawn ha ragione a distribuire punizioni per interruzioni classificate come queste? Ditecelo nella sezione commenti! Oppure seguici sul nostro canale Twitch.tv IL_CARTELLO

Guarda il video live di il_cartello su www.twitch.tv

 

 

Condividi

About Donovan Rossetto

Esperto RetroGamer, scrittore, giornalista e divulgatore di tematiche legate al mondo del Mistero. Appassionato di StarWars e della nuova console Microsoft. Passa il tempo nella ricerca di verità e giocando all'Oculus! Uno dei più forti in Italia su CS:GO e sui giochi picchia-duro.

View all posts by Donovan Rossetto
Iscriviti
Inviami notifiche
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti