Il web non parla d’altro e su i social vengono fatte ogni giorno nuove critiche al debutto di una delle serie Netflix potenzialmente più belle e seguite di sempre, ma qualcuno ha deciso di rispondere.

The Witcher è stato criticato fortemente per la dinamica delle puntate, non chiare fra loro sopratutto per chi non ha mai letto i libri o giocato ai videogiochi dedicati.

Le critiche più grandi su questa questione sono state innalzate nella piattaforma social di Reddit, ma è corsa a difendere la serie la produttrice Lauren Hissrich, che lavora appunto a The Witcher di Netflix.

La struttura della stagione di debutto ha seguito i percorsi di Geralt, Yennefer e Ciri in diversi punti della loro vita, con un conseguente salto temporale.

Mentre i personaggi alla fine si incrociano, i loro rispettivi retroscena si verificano tutti in momenti diversi, il che significa che i flashback sono parte integrante della loro scomparsa.

Ciò ha causato molta confusione, con alcuni fan appassionati che hanno persino assemblato le tempistiche per cercare di dare un senso alla cronologia.

Entrando nella mischia, la runner Lauren Hissrich ha preso la piattaforma di social media Reddit per spiegare perché i fan non dovranno affrontare gli stessi problemi nella seconda stagione.

“La struttura narrativa è stata creata in modo da poter raccontare i racconti di Geralt (le basi di tutto il mondo Witcher, secondo me), mentre Ciri e Yennefer potrebbero anche essere parte dell’azione”, ha scritto durante le domande e risposte online sessione.

Poi continua aggiungendo:

“Sono storie che non accadono contemporaneamente, quindi sapevamo che dovevamo giocare un po ‘con il tempo. Questo cambierà sicuramente nella seconda stagione, poiché le loro storie hanno iniziato a convergere ”.

 

Ha ammesso che il contraccolpo l’aveva colta di sorpresa e ha detto che alla fine il ritmo si è ridotto a gusto personale.

“Onestamente, non mi aspettavo che questa fosse una delle parti più controverse della serie. Ho sentito molte persone dire “Non l’ho capito fino all’episodio 4!” – che è esattamente quando ci aspettavamo che la gente lo facesse.

Penso che sia una questione di scelta personale. Mi piacciono i film con strutture che devo capire mentre proseguo la visione – altre persone potrebbero non farlo in questa maniera. “

Hissrich ha suggerito che una linea temporale più lineare prenderà il via nella prossima stagione poiché gli spettatori sono ora al passo con i rispettivi passi di tutti.

Ha concluso poi dicendo:

“In questo caso, le persone che odiano questo metodo di narrazione avranno fortuna, perché la stagione 2 è strutturata in modo diverso.”

 

Vuoi altre informazioni sulla seconda stagione di The Witcher?

The Witcher 2 Netflix- Cast Data di uscita e altro

 

 

Commenti Facebook

About Donovan Rossetto

Esperto retrogame,possiede tutte le console dagli anni 90 ad oggi,collezionista di action-figure e storico campione di Tekken 3! Importante streamer su Youtube e Twitch.tv.

View all posts by Donovan Rossetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *