Tamagotchi: Ancora in circolazione nel 2019!

Creato in Giappone da Akihiro Yokoi  [ ja ] di WiZ e Aki Maita di Bandai, una delle case produttrici più popolari in campo videoludico!

Il Tamagotchi è un gioco che prevede tanto impegno e costanza, una sfida quotidiana dentro ad una mini console, sembra per bambini ma non è così semplice giocarci, sopratutto per la longevità.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare in queste scatoline colorate a forma d’uovo, dovremo badare ad un piccolo animale virtuale.

Le prime versione avevano solo 2-3 tasti e c’era un diverso animale per ogni colore, poi versione dopo versione sono aumentati i tasti e gli animali all’interno, aggiungendo così maggiore personalizzazione del gameplay.

Il primo modello è stato lanciato nel 1996 circa e costava 15 euro, oggi lo possiamo trovare identico e originale a 1 euro o poco più!

Oltre alla versione fisica ( stile porta chiavi ) il Tamagotchi ha fatto strada anche nelle console, dalle Nintendo del 1990 agli smartphone dei giorni nostri.

I tasti comuni sono RESET-SELECT-DECIDE-CANCEL, questi possono assumere diverse funzioni a seconda dell’uso combinato fra essi.

Gli animali domestici hanno un contatore della fame, un metro felicità, un braccialetto e un metro di disciplina per determinare quanto sia sano e ben educato l’animale. Hanno inoltre bisogno di dormire, per questo va inserito l’orario corretto altrimenti dormirà tutto il giorno e vorrà giocare di notte.

Nel modello remake del 2019 possiamo scegliere tra una varietà infinita di virtual pets, cavalluccio marino, cane, gatto, dinosauro, bambino, bambina, alieno, mostro, balena e molto altro ancora!

Ha una spia molto rumorosa in caso di emergenze continuerà a suonare!

Il remake del Tamagotchi è un pezzo d’arte da tenere con cura, ma anche una idea regalo unica e preziosa per i veterani del mondo videogame!

Ha una vita molto lunga e ogni giorno al suo risveglio festeggia il suo compleanno, sarà sempre più difficile badare al cucciolo a seconda della sua età!

A partire dal 2009, ci sono state oltre 44 versioni di Tamagotchi rilasciate dalla loro creazione nel 1996, molte delle quali sono state rilasciate solo in Giappone. Insieme all’originale, la prima ondata di giocattoli includeva versioni a tema natalizio, angelo e oceano. Le versioni più recenti sono iniziate nel 2004 con il Plus e la versione più recente è il giapponese Meets , che è stato rilasciato all’estero nel 2019 con il nome T. On .

La custodia dell’ovetto digitale è ancora più simpatica poiché è un grosso uovo pieno di crepe, segno della schiusa in corso!

Il successo immenso della mini console e del videogioco hanno portato alla creazione e uscita del film d’animazione dedicato nel 2007.

About Donovan Rossetto

Esperto retrogame,possiede tutte le console dagli anni 90 ad oggi,collezionista di action-figure e storico campione di Tekken 3! Importante streamer su Youtube e Twitch.tv.

View all posts by Donovan Rossetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *