Avengement (2019) Trailer e recensione.

In Avengement, un uomo in licenza dalla prigione, riesce a scappare e vuole vendicarsi delle persone che lo hanno mandato in carcere.

Genere: azione

Anno: 2019

Durata: 90 minuti

Cast: Scott Adkins, Craig Fairbrass, Tomas Turgoose, Nick Moran, Leo Gregory

Trama

Un criminale di nome Cain (Scott Adkins), é in prigione per aver involontariamente ucciso una donna, che é stata investita da un auto, dopo che Cain le aveva rubato un “pacco.

Sua madre, che é molto malata, é in ospedale, e a Cain gli viene dato un giorno di licenza per andare a trovarla.

Purtroppo, prima che lui arrivi in ospedale, la madre muore. Cain, arrabbiato e sconvolto, riesce ad ingannare le guardie e a fuggire.

Vuole vendicarsi da chi lo ho fatto rimanere in prigione per molti anni, facendolo diventare un assassino a sangue freddo.

Infatti, in prigione, tutti i detenuti tentano di ammazzarlo, di pestarlo di botte, e Cain riesce a difendersi e a far fuori chi ha intenzione di ucciderlo.

Ma non riesce a scoprire il vero motivo per cui i prigionieri  vogliono eliminarlo, finché un giorno uno di loro gli dice che Lincon, fratello di Cain, ha messo un taglia sulla sua testa.

Cain capisce di essere stato incastrato dal fratello, con il furto del pacco della donna, e il giorno che và trovare la madre, scappa e va in cerca di Lincoln per fargliela pagare.

 

Recensione

In Avengement, troviamo come attore protagonista, Scott Adkins famoso anche la saga dei film Undisputed 2, Undisputed 3 e Undisputed 4.

In questi film, Scott interpretava Yuri Boyka, un lottatore che in prigione era obbligato fare tornei di combattimento per poi avere, in cambio, la libertà e  poter uscire di prigione.

Nel film Avengement, invece, é costretto a combattere contro i detenuti per sopravvivere e salvarsi la pelle.

Vive una vita da inferno in prigione, dove tutti i giorni c’é sempre qualcuno che vuole farlo fuori, avendo una taglia sulla sua testa e diventa cosí un assassino a sangue freddo senza aver pietá per nessuno.

 

Questo é un  film molto violento, si vedono scene con parecchio sangue, soprattutto nelle risse dove, la maggior parte delle volte usano un coltello.

La rabbia di Cain é impressa nel suo viso, sia quando viene a sapere che la madre é morta, sia quando lotta con i detenuti, dove la voglia di uccidere prende il sopravvento.

 

Concludendo, mi é piaciuto questo film, molte scene di azione e di violenza. Io consiglio di vederlo, ma se non vi piacciono i film dove c’é sangue e brutalità, questo film non fa per voi.

-Perchè mi volete morto?

-Tuo fratello ha messo una taglia di 20000 dollari sulla tua testa

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments