Aquaman (2018) Trama e recensione

Aquaman, protettore degli oceani, dovrà lottare per prendere il suo posto, come guida del regno sommerso di Atlantide.

Genere: azione, fantascienza, avventura

Anno: 2018

Durata: 143 minuti

Cast: Jason Momoa, Amber Heard, William Dafoe, Temuera Morrison, Nicole Kidman, Patrick Wilson, Dolph Lundgren

Trama

Siamo nel 1985  dove Thomas (Temuera Morrison) guardiano del faro, incontra una donna di nome Atlanna (Nicole Kidman) che è la regina di Atlantide.

Questa é fuggita per non sposare Barox il futuro re di Atlantide; Atlanna e Thomas si sposano e dalla loro relazione nasce un figlio Arthur ( Jason Momoa).

Un giorno però le guardie di Atlantide vengono a prelevare Atlanna per poi essere giudicata da Barox, lei per salvare il figlio, è costretta ad accettare.

Arthur cresce imparando i segreti di Atlantide attraverso Vulko, il consigliere del re Barox, ma da adulto preferisce stare lontano dalla citta sommersa.

Ma quando Orm, il fratellastro di Arthur, vuole diventare il maestro dei mari e scatenare una guerra in superficie, Arthur si vede costretto ad intervenire per evitare una catastrofe.

Per poter far questo, conterà dell’ aiuto di Mera (Amber Heard), principessa di un regno sommerso e anche dell’ appoggio di Vulko.

 

Recensione

La pellicola è diretta da James Wan, che è lo stesso regista e autore della saga Saw-L’enigmista, ed è distribuita dalla Warner Bros in collaborazione con la DC Entertainment.

Il protagonista principale del film è interpretato dall’attore Jason Momoa, famoso anche  nella serie Il trono di spadecon il personaggio di Khal Drogo  nelle stagioni 1-2.

Il film descrive un viaggio di formazione, dove a crescere e maturare, non è solo Aquaman ma tutti i personaggi attorno di lui.

Con questo metodo, gli sceneggiatori hanno evitato di rendere pesante e noiosa la narrazione, se avessero parlato solo del protagonista.

Le creature che si susseguono una dopo l’altra sullo schermo, sono multicolore, ben definite e molto originali. Gli animali sono realizzati in modo impeccabile.

Durante i combattimenti tra gli eserciti, i dettagli di ogni creatura sono spiccati in maniera incredibile, anche gli effetti speciali sono molto accurati.

In conclusione Aquaman lo considero un ottimo film dove l’intrattenimento è assicurato. Tutti i dettagli sono molto accurati e anche se la pellicola dura oltre 2 ore, lo spettatore sicuramente non si annoierà.

Sono venuto perché non avevo altra scelta. Per salvare il mio mondo, le persone che amo. Sono venuto perché il tridente è la loro unica speranza.