Halloween (2018) La saga di Michael Myers continua. Trailer e recensione.

Michael Myers torna a seminare terrore e morte nella notte di halloween.

Genere: horror, thriller

Anno: 2018

Durata: 106 minuti

Cast: Jamie Lee Curtis, Judy Greer, Andi Matichak, Nick Castle, James Dude Courtney, Will Patton

Trama

Quarant’anni dopo gli omicidi accaduti nel 1978, due giornalisti, Aaron e Dana decidono di andare a intervistare Michael Myers che si trova rinchiuso allo Smith’s Grove Sanitarium. Aaron non riesce a farlo parlare, neanche dopo avergli mostrato la maschera che Michael usava.

Cosí i due giornalisti se ne vanno e si dirigono alla casa di Laurie Strode (Jamie Lee Curtis) per intervistarla. Laurie é l’unica sopravvissuta agli assassinati di Michael avvenuti nel 1978, adesso é rimasta sola avendo perso anche la custodia della figlia.

Aaron e Dana vogliono sapere come é riuscita a scappare da Michael quella notte e le propongono di andare con loro a parlare con lui, prima che venga trasferito in un carcere di massima sicurezza. Ma Laurie rifiuta di collaborare.

Mentre Michael viene trasferito, lo stesso autobus che lo trasporta viene coinvolto in un incidente, tutti i pazienti riescono a scappare compreso Michael che ruba un’auto uccidendo i proprietari.

La mattina dopo,cioé il giorno di Halloween, Michael uccide Aaron e Dana e si riprende la sua maschera. Laurie viene a conoscenza dei fatti e va a casa di sua figlia Karen (Judy Greer) per avvisarla e proteggerla. La stessa notte di halloween, Micheal comincierá a seminare terrore e panico nelle strade, mentre Laurie dovrà proteggere sua figlia e allarmare gli abitanti.

Recensione

Halloween (2018) é ambientato dopo gli eventi del primo film Halloween-La notte delle streghe del 1978, ma in modo come se i fatti dei film successivi non fossero mai esistiti o accaduti.

I personaggi piú riusciti sono con certezza i membri della famiglia di Laurie, compresa lei Jamie Lee Curtis, il suo ruolo passa da essere la vittima a essere “un mostro” una donna che non fugge dal terrore di Michael Myers, ma che vuole vendicarsi a tutti i costi.

I personaggi come i due giornalisti Aaron e Dana, sono affascinati da Michael e vogliono comprendere le motivazioni dei suoi delitti, ma nessuno dei due ci riesce.

Ciò che rende Myers cosi spaventoso é il suo essere cosí malvagio che non ci sono spiegazioni per quello che fa, lui sente il bisogno di fare del male senza motivo.

Questo Halloween, come il primo del 1978, fa paura propio per questo motivo, perche i protagonisti devono sopravvivere e combattere contro un mostro che uccide solo per il gusto di farlo.

Comunque il film é ben costruito, dove il terrore e l’angoscia sono continui ed è molto piú violento dei film precedenti.

Halloween (2018) a me é piaciuto, consiglio a tutti di vederlo, ma per capire meglio il film, dovete vedere prima Halloween-La notte delle streghe del 1978 che secondo me é un gradino sopra quello del 2018.

Ha aspettato questa notte. Ha aspettato me. Io ho aspettato lui

Facebook Comments