Alita-Angelo della battaglia 2019 Trailer e recensione

Alita é una giovane cyborg che non ricorda nulla del suo passato, ma che ben presto scoprirá.

Genere: azione, fantascienza

Anno: 2019

Durata: 122 minuti

Cast: Rosa Salazar, Christoph Waltz, Keean Johnson, Mahershala Ali, Jennifer Connelly, Ed Skrein

 

Trama

 

Siamo nel 2563, trecento anni dopo una devastante guerra chiamata “la caduta”. Prima di questo conflitto, c’erano molte cittá sospese nel cielo, ma dopo l’accaduto sono tutte precipitate, tranne una chiamata Salem.

Questa cittá ha resistito alla guerra e poi si é trasformata in una specie di oasi, dove le persone vivono una vita di benefici, grazie alle risorse prodotte dagli abitanti di una cittá situata sotto Salem,” la cittá di ferro”.

La cittá di ferro, o (cittá di discarica), viene chiamata cosí perché tutti i rifiuti metallici vengono gettati direttamente al suolo da Salem, la cittá sopra.

Ed é proprio tra questi rottami che il Dottor Ido,trova i resti di una cyborg senza vita, con il corpo quasi totalmente distrutto, ma con il cervello umano che é funzionante.

Ido decide di portare la cyborg a casa e di sistemarla dandogli un corpo nuovo. Ma la ragazza robot, non ricorda niente del suo passato, nemmeno il nome.

Cosí Ido decide di darle come nome Alita, in memoria di sua figlia defunta, fino a quando la memoria della cyborg non ritornerá.

Presto peró scoprirá che Alita, non é una ragazza qualunque  chiusa in un corpo meccanico, ma bensí una giovane con una potenza inaudita e con un passato da guerriera.

 

Recensione

Alita-Angelo della battaglia, é tratto dal manga di Yukito Kishiro, in origine chiamato Gunnm, ma poi cambiato in Battle Angel Alita.

La produzione di Alita ha una storia abbastanza agitata, James Cameron rimase affascinato dalla serie manga sin dagli inizi del 2000 e desiderava da tempo farne una pellicola con attori reali.

James Cameron ha dovuto rimandare piú volte l’idea di realizzare il film, avendo altri progetti da terminare, come Avatar per esempio, ma alla fine dopo tanti anni ci é riuscito.

La regia peró é del geniale Robert Rodriguez, mentre a Cameron, essendo impegnato con il sequel di Avatar, é stata affidata la sceneggiatura.

Parlando delle scene d’azione, sono davvero fantastiche, molto spettacolari, soprattutto nella parte dove c’é il motorball uno sport tanto violento quanto crudele.

Le movenze di Alita sono molto energiche, potenti, che catturano l’attenzione dello spettatore, chiaramente grazie anche agli effetti speciali, dove sappiamo che James Cameron é il migliore in questo campo.

Concludo dicendo che Alita-Angelo della battaglia é un buon film fantascientifico con ambientazioni cyberpunk( corrente letteraria degli anni ottanta nell’ambito della fantascienza). É perfetto per chi cerca combattimenti fino all’ultimo sangue.

É un film che consiglio a tutti di vedere, intrattiene molto, e le scene d’azione son difficili da dimenticare. Se siete appassionati di questo genere di film, non potete perdervelo.

 

Io lo so, sei l’arma più avanzata che ci sia! Ma quello è solo un guscio, non è buono o cattivo, sta a te scegliere!