Un saluto a tutti, cari amanti del mistero, adesso vi volevo parlare di uno dei tanti misteri a tema scientifico.

La clonazione del mammut.

Ci sono scienziati che vorrebbero clonare questo pachiderma vissuto durante l’era glaciale. Questi studiosi stanno cercando di prelevare alcuni campioni di DNA di mammut che hanno trovato incastrato fra i ghiacci. Hanno deciso di impiantare del DNA di questo animale estinto in un utero di un’elefantessa indiana, che sarebbe l’animale che geneticamente più si avvicina ad esso.

L’elefante africano ha una struttura completamente differente rispetto a questa creatura ormai estinta.

Pensate che il mammut si era estinto a causa dell’uomo che andando a caccia ha sterminato la sua specie.

Questo animale era considerato sacro per gli uomini primitivi, perché oltre che mangiare le sue carni, usavano la sua pelle per fare il cuoio, la sua pelliccia per coprirsi e per creare dei letti caldi e delle tende per difendersi dal freddo, con le sue ossa e con l’avorio delle sue zanne creavano oggetti di uso comune,di culto, utensili ed armi.

Se questi scienziati riescono nella loro impresa,cioè far partorire una sorta di mammut da un’elefantessa indiana, uscirebbe un animale ibrido mammut – elefante asiatico, per poi far partorire ad altre elefantesse indiane altri ibridi, che accoppiati fra loro, spererebbero nell’impresa di far uscire un mammut vero e proprio.

Impresa a mio parere difficilissima!

Questo animale viveva in climi molto freddi, con questo clima, che pure in Norvegia arriva a sfiorare i 30° C non riuscirebbe a sopravvivere.

Esistono animali ibridi creati dall’uomo facendo accoppiare animali di specie diversa, basti pensare al ligre, che in natura non dovrebbe esistere, nato da un leone maschio ed una tigre femmina, l’orso grolare, nato da un orsa polare ed un grizzly ed altri animali nati da accoppiamenti che dovrebbero essere impossibili se non fosse per l’intervento umano.

Ci sono pure altri animali che alcuni scienziati vorrebbero ricreare, come ad esempio la quagga, che hanno tentato di unire un cavallo con una zebra, ma l’impresa non è riuscita, al massimo sono riusciti a creare uno zebrallo, il tilacino, o tigre della Tasmania, che alcuni vorrebbero ritornasse in vita ed altri affermano che esiste ancora e che la hanno avvistata, così come il megalodonte, che ci sono persone convinte che esiste ancora nelle profondità oceaniche.

Animali preistorici che esistono ancora adesso sono; le meduse, il celacanto, le spugne di mare ed il poco noto perioftalmo, detto comunemente pesce saltafango.

Non so se questi scienziati riusciranno nella loro impresa a clonare un mammut o semplicemente a riportarlo in vita!

Prendete quello che ho appena scritto come delle teorie, ovviamente non ho inventato niente, sono cose scientificamente ancora in prova. Potete pure dirmi una vostra opinione in questi confronti o una critica costruttiva, che io accetterò come consiglio.

Prendete alla leggera e in modo divertente quello che ho scritto, un saluto dal Gran Mitico.

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *