Le rune – parliamo di Fehu

Un saluto a tutti, cari amici amanti del mistero, adesso vi volevo parlare di uno dei tanti misteri di epoca remota ma anche contemporanea!

Le Rune,un alfabeto primitivo che usavano soprattutto gli abitanti del nord Europa, tra cui scandinavi, galli e germanici.

Iniziamo subito a dire che runa è una parola germanica che vuol dire sussurro, mistero, o meglio ancora parola sussurrata. Le rune più conosciute sono 24 ed appartengono al futhark, che poi sarebbero le prime sei lettere dell’alfabeto runico; Fehu, Uruz, Thurisaz, Ansuz, Raido e Kenaz.

Adesso approfondiamo la prima runa di questo alfabeto, il Fehu.

Corrisponde alla lettera Effe, il suo significato è inizio, ma anche ricchezza o bestiame. Il suo albero è il sambuco, il suo colore è il rosso, la sua pietra è l’agata muschiata, il suo sesso è femminile, il suo elemento è il fuoco, il suo segno zodiacale è il sagittario ed il suo dio è Freyr, che sarebbe lo stesso dio che va dalla runa fehu alla runa wunio, che ne parlerò successivamente.

Come incidere questa runa?

Iniziare ad incidere una linea verticale da sopra a sotto, poi incidere la linea obliqua superiore da destra a sinistra verso il basso, la stessa con la linea obliqua inferiore. Mentre incidete;

Siano concesse e ricevute le buone cose, sia conservato il diletto della vita.

 

Come tutte le rune ha un lato negativo ed uno positivo, se viene pescato alla dritta significa; aumento spirituale, promozione o ricchezza. Se invece viene pescato capovolto significa  scompenso, inamicizia, blocco spirituale o di carriera.

Con questo è tutto, alla prossima con la runa Uruz.

 

Un saluto dal Gran Mitico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *